La Deliberazione 11 gennaio 2024, n. 17, pubblicata sul BURL ed. n. 5 del 16/01/2024, ha dato il via all’approvazione del Programma Triennale 2023-2025 dei Lavori Pubblici della Giunta della Regione Lazio. Questo programma, adottato con la Deliberazione 14 novembre 2023, n. 731, rappresenta un importante passo verso lo sviluppo e la gestione delle opere pubbliche nella regione.

Il finanziamento previsto per il Programma Triennale ammonta a oltre 303 milioni di euro su base triennale, distribuiti in maniera dettagliata nei singoli anni. Per il 2023 sono destinati oltre 106 milioni, mentre per il 2024 sono previsti oltre 93 milioni e per il 2025 oltre 104 milioni. Questa suddivisione permette di programmare e gestire le risorse in modo efficiente, garantendo la realizzazione di numerosi interventi in diverse aree della Regione Lazio.

Il Programma Triennale comprende una vasta gamma di interventi, che spaziano dalla realizzazione di nuove opere all’opera di ristrutturazione, recupero e manutenzione di infrastrutture esistenti. L’impegno finanziario notevole riflette la volontà di migliorare e potenziare le infrastrutture pubbliche, contribuendo così allo sviluppo socio-economico della regione.

Le risorse necessarie per attuare il programma sono di diversa natura, come specificato nella Scheda A allegata alla Deliberazione. Questa chiara definizione delle risorse consente una gestione trasparente e responsabile delle spese, garantendo che siano impiegate in modo efficace per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti.

Un aspetto significativo è la disponibilità del Programma Triennale anche in formato open data sul sito Servizi Contratti Pubblici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Questo approccio aperto e accessibile promuove la trasparenza e favorisce la partecipazione pubblica, consentendo a tutti di monitorare e comprendere le decisioni e le attività legate ai lavori pubblici nella regione.

Il referente responsabile del Programma Triennale dei Lavori Pubblici è la Dirigente dell’Area “Programmazione delle politiche per lo sviluppo e la coesione territoriale”, la Dr.ssa Valeria Raffaele, nominata con decreto direttoriale il 15 giugno 2021, n. G07295. La sua figura assume un ruolo chiave nella supervisione e nell’implementazione del programma, garantendo la coerenza con le linee guida e gli obiettivi prefissati.