La Giunta regionale del Lazio, guidata dal presidente Francesco Rocca e su proposta dell’assessore Simona Baldassarre, ha recentemente adottato una delibera significativa destinata a rafforzare la prevenzione e il contrasto della violenza maschile sulle donne. Un passo importante per affrontare un tema cruciale che richiede l’impegno di tutta la società.

L’investimento di 718.900 euro è stato suddiviso in due pilastri principali. La somma consistente di 671.281 euro è stata destinata all’istituzione e al potenziamento dei centri di riabilitazione per uomini maltrattanti. Questa iniziativa mira non solo a fornire un supporto alle vittime, ma anche a intervenire nella riabilitazione degli aggressori, sottolineando l’importanza di affrontare la radice del problema.

Inoltre, sono stati destinati 47.619 euro per l’avvio di un progetto innovativo: l’istituzione di un sistema di monitoraggio dei dati raccolti dalle strutture antiviolenza. Questo sistema, in coerenza con il sistema informativo Lara, permetterà un’analisi statistica approfondita e uno studio accurato dei fenomeni legati alla violenza di genere. La comprensione dettagliata di tali dati è cruciale per sviluppare strategie efficaci e informate nella lotta contro questo fenomeno diffuso.

L’assessore Simona Baldassarre ha sottolineato l’importanza di questo passo avanti nella lotta contro la violenza sulle donne, evidenziando che la Giunta, sotto la guida del presidente Rocca, ha posto al centro dell’agenda politica regionale la questione della violenza di genere. Questa delibera rappresenta un impegno concreto per costruire un Lazio più accogliente e rispettoso dei diritti delle donne, dimostrando una determinazione profonda e continua nel contrastare la violenza di genere.