Lazio/ Ecosistema urbano 2023, Matteoni: “Ancora molto da fare su performance ambientali”

“Reputiamo molto interessante il rapporto di Legambiente, Ecosistema Urbano 2023, che snocciola una analisi precisa e puntuale sulle performance ambientali dei Capoluoghi italiani. I dati, relativamente ai comuni del Lazio, non sono tuttavia così ottimistici e positivi. Come riportato dall’associazione ambientalista, infatti, la Capitale scende all’89esima posizione della classifica nazionale, cosi come Frosinone al 76esimo, Viterbo al 74esimo posto, e Rieti al 62esimo. Mentre ancora in fondo alla classifica figura Latina al 102esimo posto. Insomma le criticità e le problematiche ambientali che caratterizzano i capoluoghi del nostro territorio regionale sono numerose ed è chiaro ed evidente che serve una decisa inversione di rotta, una riconversione ecologica che tiri in ballo molteplici settori della vita cittadina. Dalla implementazione del trasporto pubblico e della pedonalizzazione alla riduzione dell’uso del mezzo privato, da un ciclo di smaltimento rifiuti realmente virtuoso alla promozione della riqualificazione energetica e del fotovoltaico, fino alla costruzione di infrastrutture e opere in totale armonia con l’ambiente, e ad una maggiore incisività nella lotta all’inquinamento atmosferico. E questo vale per i nostri capoluoghi, così come per tutte le città del Belpaese. In tal senso, da governo e istituzioni locali dunque servono politiche sinceramente più strutturate e concrete: incremento delle performance ambientali a tutti i livelli, questa la vera sfida che attende la nostra comunità”.

A sottolinearlo, in una nota stampa, è Marco Matteoni, imprenditore ed ex presidente della Confartigianato Edilizia di Roma e del Lazio, nonché tra i principali player nella riqualificazione immobiliare ed energetica.