Qualche curiosità oggi sul cantante che è in uscita con il terzo singolo e che è già alle prese con l’ideazione di un quarto brano.Ciao Vincenzo. In che anno ti avvicini alla musica e quali sono in ordine cronologico le tue due canzoni già uscite e la terza “in attesa” a fine mese?Ufficialmente sono entrato nel mondo della musica nell’ottobre 2019 dove ho partecipato come autore alla canzone ED IO NON SO CAMBIARE di Samuele Cavallo. Poi nell’ordine sono uscite il 1 Settembre 2020 “Basta Così” e il 27 Novembre 2020 “Passo dopo passo”. Ora attendiamo l’uscita del 1 Aprile di “Titoli di Coda”.A proposito, tu in generale come vivi l’attesa?Io non vedo l’ora esca questo brano, sento nella mia pancia che sta per succedere qualcosa, non so ancora bene che cosa ma penso sia positivo.Ti ritieni una persona fortunata?In realtà no, affatto. Sono sempre stato negativo caratterialmente, non credo nei gratta e vinci e nelle botte di fortuna. Credo nel rimboccarsi le maniche e farsi conoscere sempre più dalle persone e poter far capire loro che hai qualcosa da dare.Quali sono le tue icone musicali?  
Questa è difficile. Sono cresciuto negli anni 90 a suon di Festivalbar, di musica dance e cantanti italiani da karaoke come Ramazzotti, Renga, Tozzi…Però l’anima è sempre stata un po’ rock devo ammetterla, ricordo che passavo le giornate con la musicassetta di Bryan Adams mentre mio padre si sparava su i vinili dei Led Zeppelin e Pink Floyd. Infine sono un super amante dello stile Tracy Chapman.Cosa ti piacerebbe leggere su di te?Su di me nulla in particolare, mi piacerebbe che si parlasse della mia musica e della mia comicità in maniera positiva, anche se so sui social attualmente regnano gli haters e bisognerà avere tanta pazienza.