ragginuovanuova

“Consideriamo illogiche e inaccettabili le recenti dichiarazioni della sindaca Raggi circa la scelta della mancata proroga fino al 2032 delle licenze per gli ambulanti. Una decisione fuori luogo, insensata e che, peraltro, tenderebbe a disapplicare una legge nazionale e una legge regionale in materia. Ancora una volta, dunque, Virginia Raggi si impunta e continua a danneggiare le istanze di una categoria, quella degli ambulanti, già fortemente piegata dalla crisi economica, causata dall’emergenza pandemica. Un comportamento incomprensibile, quello della prima cittadina grillina, che dimostra tutta l’incompetenza amministrativa di un giunta capitolina ormai allo sbando”.
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e responsabile nazionale “Organizzazione” di Cambiamo con Toti, Adriano Palozzi