consiglio regionale2

“Mentre a livello nazionale si è aperto il dibattito con la proposta di legge Zan sulla configurazione penale dell’omobitransfobia, la Regione Lazio avvia l’iter della legge sulle “Norme per  promuovere l’uguaglianza e per prevenire e contrastare le discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere”, incardinata oggi in IX Commissione regionale Pari opportunità.
Il testo approdato in Commissione è la sintesi organica di quattro diverse proposte precedentemente presentate e unificate dal gruppo di lavoro. La IX Commissione ha, pertanto, accolto il nuovo testo e, come da Regolamento, tra 15 giorni, inizierà un percorso partecipato di audizioni che coinvolgeranno istituzioni e società civile al fine di arricchire il testo. Nella proposta spiccano gli interventi per la protezione, l’accoglienza e il sostegno psicologico alle vittime di atti di discriminazione e violenza – come l’opportunità per la Regione di costituirsi parte civile nei processi –  ma anche politiche attive del lavoro, campagne di sensibilizzazione e diffusione di una cultura del rispetto. La Regione Lazio ancora una volta è in prima linea sul tema dei diritti e, inserendosi nel dibattito a livello nazionale, sarà tra le prime Regioni a varare una normativa regionale sul tema”. Così, in una nota, Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Pari opportunità del Consiglio regionale del Lazio.