Brillanti esibizioni al Teatro Ghione di Roma

Il Ghione cambia formula, unica nel suo genere, la serata  accompagnata da musica strumentale un’atmosfera calda sensoriale la musica ti avvolge come una calda sciarpa di cashmere a lume di candela quasi surreale.

Il divertente Quartetto Sharareh con i loro strumenti, la viola, il violino e il  violoncello hanno fatto vivere agli spettatori un esperienza  dalle tonalità emotive differenti , resa simpatica attraverso l’ironia delle giovani artiste, una perfetta sinergia e coesione tra la musica classica e il pop rendono la loro performance singolare , la varietà di talenti all’interno del gruppo aggiunge dinamiche interessanti, creando una base solida per lo sviluppo futuro.

La loro determinazione  e l’approccio positivo sono promettenti, il gruppo ha potenziale per crescere e distinguersi  nel panorama musicale. Coinvolgendo anche il pubblico e facendolo interagire hanno reso emozionante la serata. Il  progetto Candelight è davvero una novità esaltante che andrebbe incoraggiata e sviluppata nel tempo.

Scritto da Nadia Carucci