“Il Partito Democratico non smentisce mai la sua vocazione all’aumento di tasse e balzelli per i cittadini”. La dichiarazione arriva dal Capogruppo di Fratelli d’Italia in Città Metropolitana di Roma, Massimo Ferrarini, perché questa volta ad essere stati penalizzati, grazie alla decisione assunta durante l’ultimo Consiglio Metropolitano dalla maggioranza di centrosinistra, che votando e approvando l’aumento della Imposta Pubblica Trascrizioni ha di fatto azzerato ogni sgravio per alcune tipologie di Onlus e per tutte le vetture ibride, saranno non solo coloro che acquistando una vettura ibrida dovranno pagare interamente l’imposta, ma anche tutti coloro che acquisteranno una vettura ibrida usata e vedranno lievitare abbondantemente il costo del trasferimento di proprietà.

“Un provvedimento che ha visto la forte contrarietà del gruppo di Fratelli d’italia a Palazzo Valentini. Così, mentre a Roma si impone una ZTL che crea grandi disagi ai cittadini, il Sindaco Gualtieri e la sua maggioranza deliberano in consiglio disincentivi alla mobilità sostenibile, dimostrando – conclude Ferrarini – quanto siano strumentali e poco credibili le prese di posizione di certa sinistra a favore dell’ambiente. L’unica coerenza che va riconosciuta al Pd è quella dell’aumento della pressione fiscale”.