parlamentoriunito

Utero in affitto: Lega, attacco alla dignità umana. Alla Camera daremo contributo con emendamenti al testo

ROMA, 02 MAG 2022 – “La Lega, con i suoi emendamenti, è pronta a dare il proprio contributo sul testo contro la surrogazione di maternità alla Camera. La base di questi sarà ovviamente la proposta di legge a prima firma Matteo Salvini depositata al Senato il 7 aprile, e il testo dell’iniziativa popolare presentato in Cassazione lo scorso 12 aprile. L’obiettivo è rendere la maternità surrogata un reato anche per chi lo commette all’estero. Ma non solo: bisogna punire penalmente la pratica, come avviene per la tratta e lo sfruttamento sessuale; tutelare il neonato da utero in affitto interpellando il Tribunale dei Minori ai fini dell’adottabilità; punire il pubblico ufficiale che trascrive all’anagrafe i nati da surrogazione di maternità; aumentare le pene verso i committenti per permettere l’utilizzo delle intercettazioni telefoniche e delle misure cautelari e restrittive della libertà. La maternità surrogata rappresenta un attacco alla dignità umana, con il bambino trattato come merce di scambio e il corpo della donna trasformato in mero contenitore gestante. È la schiavitù del terzo millennio, e la Lega continuerà in prima linea questa battaglia di civiltà per mettere fine all’utero in affitto”.

Così Simona Baldassarre, responsabile Dipartimento Famiglia della Lega, e i deputati in commissione Giustizia alla Camera Roberto Turri (capogruppo) e Anna Rita Tateo.