AMBIENTE, LANUVIO ANCORA UNA VOLTA PREMIATO COME COMUNE RICICLONE

Nell’ambito dell’Ecoforum organizzato da Legambiente Lazio, la città di Lanuvio è stata, nuovamente, inserita tra i primi dieci comuni virtuosi del Lazio. Il titolo di “comune riciclone” è arrivato nella categoria comuni tra i 5mila e i 50mila e rappresenta un importante riconoscimento per tutto il lavoro svolto dall’amministrazione con l’aiuto dell’ufficio ambiente, per rendere efficace ed efficiente il servizio di raccolta differenziata su tutto il territorio.
All’evento, svolto questa mattina al museo GARUM di Roma, ha partecipato Maurizio Santoro, presidente del consiglio comunale di Lanuvio, che ci ha tenuto a dedicare questo premio ai cittadini lanuvini che con impegno e senso di responsabilità hanno seguito le direttive comunali e consentito alla città di raggiungere questo importante obiettivo. “Questo riconoscimento – ha dichiarato Santoro – è l’esempio di come se la Politica e l’amministrazione, che ringrazio nella persona della dott.ssa Liana Velletrani dirigente dell’ufficio ambiente, lavorano bene e per le giuste cause, i cittadini rispondono presente e i risultati diventano ben visibili”.

Soddisfazione espressa anche da Mario di Pietro, Assessore all’ambiente di Lanuvio: “non è il primo anno che Lanuvio viene premiato come comune virtuoso nell’ambito della raccolta differenziata e questo ci riempie di orgoglio. Ci piacerebbe che i nostri concittadini potessero trarre giovamento dal loro impegno ma purtroppo, la gestione regionale dei rifiuti, non ci consente né di abbassare le tasse comunali né di garantire che non verranno aperte nuove discariche nel territorio dei castelli romani. Come amministrazione stiamo facendo il massimo, e questo riconoscimento di Legambiente, ne è la prova, ma non basta. E’ necessario che la regione prenda in mano la situazione e intervenga in maniera chiara e definitiva per sanare una situazione che non fa altro che creare disagio ai cittadini e all’economia degli enti locali. Ovviamente come amministrazione, insieme a tutti i lanuvini, continueremo a fare del nostro meglio per rendere Lanuvio una città sempre più green”.