vaccinigenerica

Il 21 maggio Roma sarà protagonista di un importante evento: si terrà nella capitale il Global Health Summit, vertice mondiale sulla salute organizzato dal G20, il forum economico dei paesi più industrializzati del mondo”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “L’Italia quest’anno detiene la presidenza di questo importante organismo e noi ci aspettiamo grandi passi del nostro Paese, specie per quanto attiene alla gestione della pandemia e delle vaccinazioni”. “Siamo sicuri che, l’autorevolezza del nostro governo, affiancato nella gestione dell’evento dai rappresentanti della Ue, possa dare una significativa impronta all’importante vertice. Sarebbe un’occasione sprecata – insiste Maritato – se ci limitassimo a iniziative di circostanza, a ridondanti interventi senza arrivare a nulla di concreto. Ci riferiamo, ovviamente, all’insufficiente produzione dei vaccini, per cui abbiamo assistito in questi mesi, alla volontà delle multinazionali del farmaco di trarre il massimo profitto dalla commercializzazione degli antidoti al Covid, mantenendo i brevetti sugli stessi e garantendosi il monopolio. Di tale discutibile gestione – continua il presidente – anche l’Italia ha fatto le spese, con gravi difficoltà riscontrate per i finanziamenti alle sue industrie e l’esempio di Castel Romano è sotto gli occhi di tutti. Concludo ricordando le parole dello scienziato benefattore Albert Sabin, inventore del vaccino anti-polio: è il mio regalo a tutti i bambini del mondo, disse e non ricavò nessun profitto dalla sua scoperta”.