totitciacciapalo

Dal locale al nazionale. Continua l’ascesa politica dell’attuale consigliere regionale ed ex sindaco di Marino, Adriano Palozzi. La scelta rischiosa ma stimolante di lasciare Forza Italia e creare un nuovo contenitore del centrodestra quale è Cambiamo con Toti, si sta rivelando vincente. La strategia è quella dei piccoli passi, dei movimenti di fianco, spesso in rigoroso silenzio. Un low profile che sta pagando in termini personale e partitico: il movimento arancione si sta radicando sempre più e Palozzi sta ricoprendo una carica di peso come quella di responsabile nazionale Organizzazione di Cambiamo. Così di peso da finire a cena con Carfagna e Toti lo scorso mercoledì in un famoso ristorante romano.
LA CENA DEI MODERATI PUNTO DI PARTENZA PER CXD LIBERALE – Palozzi c’era, dicevamo. Ed ha assistito attento al dialogo tra i due leader nazionali, desiderosi di creare una realtà liberale e riformista che sieda alla sinistra di Salvini. Spiega Paolo Romani (ex forzista di lungo corso e oggi con Cambiamo), come riporta Adnkronos: serve un nuovo contenitore politico moderato e ”se vogliamo che questa area popolare, liberale e riformista abbia cittadinanza nell’attuale scenario politico, è purtroppo obbligatorio considerare la straordinaria esperienza politica di Forza Italia un’esperienza ormai declinata al passato…”. Con “questa cena ricominciamo da dove ci eravamo fermati”, dice Romani, ricordando l’estate del 2019, quando ”Berlusconi nominò coordinatori nazionali di Fi proprio Carfagna e Toti”, con l’obiettivo di ”cambiare il partito”. Parole che, a quanto pare, trova d’accordo anche Palozzi, protagonista del progetto totiano.