astorre

astorre“La chiusura del Punto Nascite di Marino, resa concreta dalla mancata sostituzione di due medici, è un rischio che va assolutamente scongiurato. Bene hanno fatto l’amministrazione comunale di Marino e tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione a chiedere un incontro con il commissario ad acta Enrico Bondi, ma auspico che prima di questo sia convocata una conferenza delle Amministrazioni comunali afferenti alla Asl RmH, come sollecitata dal Partito Democratico di Marino, per discutere in maniera più ampia e organica della riorganizzazione dell’intera rete assistenziale del territorio ed elaborare un documento sul quale confrontarsi col commissario.Della rete assistenziale del territorio dei Castelli, il Punto Nascite dell’Ospedale San Giuseppe, resta un presidio nevralgico, essenziale per donne e bambini,  e dunque va salvaguardato. Per questo motivo presenterò un’interrogazione in merito”. Lo ha fatto sapere attraverso una nota Bruno Astorre, vice presidente del Consiglio regionale del Lazio