In scena musica, ecologia e creatività attraverso
l’uso di strumenti costruiti con materiali e oggetti d’uso comune
EVENTI A NUMERO CHIUSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al link tinyurl.com/LanuvioConcertoOrt
o alla mail viviiparchi@gmail.com
Max 120 posti
Nell’ambito della rassegna della Regione Lazio “I PARCHI DEL LAZIO, L’ESTATE COMINCIA QUI”, per il ciclo “SUONI DIVINI TRA LE RADICI DELLA NOSTRA REGIONE”, domenica 25 luglio 2021 il Parco Villa Sforza Cesarini di Lanuvio ospiterà alle 21 l’Orquesta ReuSónica Trio.
Una serata dalla doppia valenza, musicale e ambientale, con un concerto world-jazz suonato con strumenti autoprodotti, costruiti con materiali e oggetti d’uso comune.
In scena i tre protagonisti, Rocco Papìa, Xavi Lozano e Marco Zanotti, guideranno il pubblico in un viaggio di suoni e racconti che alterna arrangiamenti di brani raffinati come quelli di Shakti di John McLaughlin a temi popolari mediterranei e sudamericani, e a composizioni originali in uno spettacolo che sta attraversando in questi mesi l’Europa per sensibilizzare il pubblico sul tema dei rifiuti e dell’iperconsumo.
La prenotazione è obbligatoria al link tinyurl.com/LanuvioConcertoOrt o alla mail viviiparchi@gmail.com- Max 120 posti.

Rocco Papìa – corde ReuSóniche, voce Fondatore di molti progetti artistici e divulgativi in Italia, Spagna e Brasile, Papia è un musicista raffinato e poliedrico. Oltre ad essere compositore, strumentista e cantante, è un creatore di laboratori didattici e un inventore di strumenti realizzati con materia.

Xavi Lozano – fiati ReuSónici Polistrumentista in moltissimi progetti (Jorge Drexler, Coetus, Bufa&Sons, Eliseo Parra …). Divulgatore, presentatore e collaboratore di programmi di educazione musicale alla radio e alla televisione, dedica buona parte del suo lavoro alla ricerca sulla costruzione di aerofoni con tutti i tipi di materiali.
Marco Zanotti – percussioni ReuSóniche Musicista anticonvenzionale, imprevedibile, instancabilmente curioso delle tradizioni e incline alla sperimentazione. Marco Zanotti è compositore, performer e producer, predilige la batteria e le percussioni ma si ritrova in mano strumenti diversi, reali o inventati, coi quali comunica con il pubblico e dà espressione alla sua musica.