rifiutimalagrotta 200 200

Rifiuti, Quintavalle (Lega): “Dal centrosinistra atteggiamento imbarazzante”

“Rispetto al silenzio tenuto negli anni dalle forze politiche di centrosinistra sulla questione della riclassificazione della discarica a Magliano Romano, occorre adesso chiarire il contesto dei maldestri tentativi per scaricare il peso della responsabilità amministrativa della maggioranza Zingaretti e dei monocolori presenti a Roma ed in Città Metropolitana.Rinviamo al mittente qualsiasi fantasiosa ricostruzione dell’approvazione del Piano Rifiuti, passato con i soli voti della maggioranza e con il voto contrario delle opposizioni.
Altrettanto forzato il tentativo degli Uffici competenti di poter far leva su di una norma di rango inferiore, quale è il piano rifiuti, in palese violazione della normativa nazionale e comunitaria che impedisce i cambi di categoria e su cui la Maggioranza ha omesso la propria funzione di vigilanza e controllo, dopo le sette (7) censure amministrative del TAR Lazio .
Magliano Romano, come Albano, Civitavecchia con la questione del biodigestore ed ogni altro comune interessato, sconta l’incapacità di programmazione della Regione Lazio e di Roma Capitale in tema di Rifiuti.
Non sono valse a nulla le parole e gli impegni del Presidente Zingaretti e dell’Assessore Valeriani che in campagna elettorale ci spiegavano che la Provincia era stanca di ricevere i rifiuti della Capitale dato che allo stato attuale nulla è cambiato. Ci chiediamo quindi per quanto ancora si dovrà violentare un Territorio così pregiato come quello di Magliano Romano per soddisfare le necessità di Roma per un solo anno? Quale comune della provincia sarà la prossima vittima di questi amministratori incapaci?
Così, in una nota, Luca Quintavalle, segretario politico Lega Provincia Roma Nord.
Roma, 9 febbraio 2022
Responsabile Comunicazione Lega Provincia Roma: Massimiliano Tommasi 3331255908