asso1

“Ne abbiamo viste e sentite tante nel corso di questa sciagurata pandemia ma quello che stiamo per raccontarvi crediamo superi ogni limite. Soprattutto se si pensa al pericolo per la salute pubblica che in questo momento rappresenta il bene più prezioso”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, su sollecitazione di numerosi cittadini dell’Esquilino che hanno inviato segnalazioni alla nostra associazione. Spiega il presidente: “mentre al centro di piazza Vittorio splendono i meravigliosi giardini da poco restaurati, di cui la sindaca Raggi si fa vanto, il perimetro della piazza sotto i portici è teatro della più squallida delle rappresentazioni: degrado, miseria, abbandono, attentato all’igiene pubblica”. Maritato spiega che decine e decine di senzatetto hanno scelto come dimora l’area riparata a ridosso dei negozi collocati nel perimetro della grande piazza. Coperte rimediate, cartoni, giacigli di fortuna e una condizione igienica facilmente immaginabile. “Il problema è che nei pressi della farmacia si trova la tenda dove si eseguono i tamponi rapidi per rilevare la presenza del Covid e alcune mattine fa, due clochard sono stati trovati lì dentro con il loro giaciglio. Un allarme per la salute pubblica, un episodio increscioso per le amministrazioni. Non ce l’abbiamo certo con gli sventurati ma chiediamo con vigore: Raggi, Zingaretti, che intendete fare? Ciascuno dovrebbe rispondere per le proprie competenze. Ė inaccettabile – chiosa Maritato – che con una tale emergenza, in una città lustrata a lucido solo a pezzi, si continui a nascondere la polvere sotto lo zerbino”.