GABRIELLACARAMANICA

“Taglio di capelli si ma toelettatura per animali no. Rivoluzione Animalista reputa illogico e fuori luogo il ragionamento che ha condotto il governo a mantenere aperte alcune attività e a chiuderne altre, come scoperto recentemente in occasione dell’ultimo Dpcm che divide l’Italia in zone gialle, arancioni e rosse. Possiamo comprendere l’esigenza e il dovere di tutelare prima di tutto il diritto alla salute dei cittadini, ma non riusciamo davvero a comprendere alcune disparità in atto nel decreto Conte. Per questa ragione, reputiamo improcrastinabile un intervento normativo immediato e concreto affinché le attività di toelettatura siano consentite anche all’interno delle zone rosse individuate dalle ordinanze del Ministero della Salute: quella della toelettatura, infatti, è una categoria professionale che può essere ben considerata un servizio alla persona e rappresenta certamente una attività in cui sussistono tutte le condizioni per lavorare in totale sicurezza e nel rispetto della normativa vigente. Ci appelliamo dunque al governo nazionale affinché torni sui propri passi e permetta la toelettatura degli animali nelle zone rosse d’Italia. Altrimenti migliaia di attività cadrebbero nuovamente in una crisi economica senza ritorno”.
Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.