beppe Grillo

beppe Grillo“Come associazione che tutela i cittadini della Capitale d’Italia, reputiamo offensivo e maleducato il sonetto pubblicato sul blog di Beppe Grillo che, come sempre utilizza la provocazione e “l’ironia” per attaccare e insultare chi non è d’accordo con lui. Stavolta le vittime sacrificali sono i cittadini capitolini, offese dalle parole becere di quel sonetto così illogico e fuori luogo. Un modo inutile per difendere la sindaca Raggi, a ben guardare indifendibile per il suo operato molto al di sotto delle aspettative di 4 anni fa: Roma purtroppo è una città degradata, dimenticata e in crisi economico e sociale. Se ne sono accorti tutti, tranne Grillo che adesso farebbe meglio a chiedere scusa ai romani”.
Così, in una nota, il presidente di Assotutela e già candidato sindaco di Roma, Michel Emi Maritato

ROMA, PALOZZI(CAMBIAMO): “SONETTO SUL BLOG GRILLO VERGOGNOSO”

“Che “pora stella” che è la Raggi, incompresa dai romani secondo Grillo che nelle scorse ore sul blog ha pubblicato un sonetto vergognoso e imbarazzante, un vero e proprio insulto ai cittadini capitolini. Grillo ha perso l’ennesima occasione per tacere: il suo si è rivelato solamente il goffo tentativo di difendere la sindaca più inadeguata della storia di Roma. Infatti, non saranno quattro righe in romanesco, a cancellare il fallimentare operato dell’amministrazione a 5 stelle. Fortunatamente tra meno di un anno si tornerà al voto e il Campidoglio grillino sarà solo un lontano ricordo”.
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio ed esponente nazionale di Cambiamo con Toti, Adriano Palozzi.