Giovedì, 21 Marzo 2019

Ultimo aggiornamento10:50:53 AM

  • Twitter
  • Info

PLAY TIME

Al Cinema Politeama Cityplex Frascati arriva “Parasitic Twin”

twincinemaArriva nelle sale Italiane PARASITIC TWIN  ,film scritto da Franco Forte e Francesco Spagnuolo è diretto da Claudio Zamarion, direttore della fotografia di numerose pellicole che firma la regia di questo progetto come All Zammi in memoria del padre.

Liberamente ispirato ad una storia vera,  il film porta sul grande schermo il tema del Fetus in Fetus, una rara anomalia dello sviluppo embrionale, definito comunemente GEMELLO PARASSITA.

Cinque ragazze sperdute su un isola dalla natura selvaggia e incontaminata che sembra preda di un incanto. Un film affascinate che sfugge alle classificazioni di genere , dove l' esplorazione di pulsioni morbose e sofferte diventa l' espediente narrativo per una storia che coinvolge , appassiona  e emoziona .

PARASITIC TWIN  in programmazione al Cinema Politeama Cityplex Frascati .

LINK DEL TRAILER  (SU FACEBOOK con più di 424.000 visualizzazioni)

https://www.facebook.com/ParasiticTwinFilm2018/?hc_ref=ARTFnyT24d2yOvDeQa6rq25HGfQbbtqnoLaoy4nfCxhTxMCzSR-GEm24LeKVYnCCAk&;fref=nf

Selena Russo è Miss del Web 2018 per Miss Mondo Italia - Lombardia

selenarussomissmondoLa Cenerentola di Valle Antrona, Selena Russo, 22 enne, è per la terza volta consecutiva la Miss del Web 2018 per Miss Mondo Italia - Lombardia. È la prima in assoluto ad aver ottenuto un risultato così. Come si dovrebbe definire? Un’imprenditrice digitale? Non ha importanza, ciò che conta è che sia una bellezza italiana o meglio, una delle 150 semifinaliste di Miss Mondo Italia. La prima icona femminile ossolana ad essere approdato a Gallipoli per la finalissima che si terrà nel mese di giugno. Insomma, una vera e propria soddisfazione per lei e per tutti i suoi fans: un giudizio popolare, super votata e affermata dal mondo Web. Un ringraziamento esteso va al presentatore ufficiale Leo Bosi e al responsabile della Regione Lombardia Herald Benjamin Banushi. La premiazione si è svolta il 20 maggio presso il Castello di San Lorenzo De’ Picenardi (CR). L’abito che vedete in foto è della stilista Fabiana Ferri presso la boutique Bahia Moda(VB)

LA CURIOSITA’ – Estate alle porte, “Vi dico io come vincere la prova costume”

provacostumecostiL'estate si avvicina e con questa arriva anche la tanto temuta prova costume.

Tra diete, esercizi fisici e sacrifici per avere un corpo perfetto,

arriviamo a fare qualunque cosa ma non tutto va bene per noi e rischiamo pure di danneggiare seriamente il nostro fisico.

Ecco allora l'importanza di avere un professionista che ci segua passo dopo passo, che ci motivi e ci aiuti ad ottenere i risultati che vogliamo nel migliore dei modi. Un corpo in forma è anche un corpo in salute, abbiamo quindi incontrato Leonardo Costi – personal trainer – per chiedergli alcuni consigli su come stare bene.

Sono meglio gli esercizi a corpo libero o con i pesi? “Secondo me gli esercizi con i pesi sono migliori perché stimolano meglio la muscolatura》

In un periodo di allenamento quanto è importante l'alimentazione? Quanto il riposo e quanto la costanza?《L'alimentazione è sempre importante così come è importante il riposo, se ti alleni e mangi male non avrai un corpo ben scolpito. La costanza in questo sport conta tantissimo, come è importante la determinazione》

Tra le persone che segui spicca Ami Paola Codovini, quali sono i segreti per avere un corpo come il suo?《Esatto alleno Ami Codovini da qualche mese, il segreto per avere un corpo come il suo sono alimentazione sana e costanza in tutto ciò che fa》

Francesco Vullo

L'INTERVISTA - A tu per tu con Giuseppe Di Monte

delmontealbumAbbiamo incontrato questo giovane cantautore originario del Gargano durante la presentazione del suo nuovo disco.

Molto più di un cantante emergente, Giuseppe è sicuramente

un ragazzo che cerca ogni giorno, in modo onesto,

di realizzare il proprio sogno, cercando attraverso lo stesso, di aiutare tutti coloro che decidono di ascoltarlo attraverso la musica e le sue storie. Un ragazzo determinato, altruista e senza peli sulla lingua. Queste sono le domande che abbiamo raccolto per voi:

Il tuo è uno stile innovativo, come mai questa scelta? Ti senti sicuro su questo o vorresti cambiare il tuo stile?《Nel mio percorso artistico ho avuto la fortuna di sperimentare attraverso varie band con cui ho collaborato vari stili. Nel 2012 iniziai a produrre musica attraverso il TeenPop genere musicale in voga negli anni 90. Col tempo però ho capito che la musica per essere considerata tale va rispettata e creata assieme a chi ne vive la sua essenza, a chi porta con sé l'amore verso gli strumenti veri e non attraverso suoni campionati messi lì attraverso un PC. Ormai tutto viaggia in digitale. Ho voluto per me ricreare uno stile che in primis rappresentasse ciò che sono, la mia personalità, e nel Pop Rock trovo la mia giusta dimensione e poi creare un giusto equilibrio tra musica e parole. Amo questo stile, mi diverte e almeno per ora non ho nessuna intenzione di cambiarlo》

Da poco è uscito il tuo primo disco "Tira su il volume": cosa ci puoi raccontare di questo lavoro?《È un disco che tenevo chiuso nel cassetto da un po'. Un lavoro sudato e portato alla luce solo attraverso le mie forze e la mia determinazione. "Tira su il volume" vuole essere una voce fuori dal coro per tutti quei ragazzi che credono ai propri sogni, incitandoli a non mollare mai. Un disco ricco di musica vera da sparare a tutto volume in macchina o nelle casse di uno  stereo. Un avventura combattuta a colpi di note che auguro a tutti di vivere e di condividere》

Quali progetti hai in cantiere per il futuro prossimo e come ti vedi da qui a 10 anni? “Per ora ho iniziato la promozione dell'album uscito su iTunes e Google play dal 27 Aprile. Ho già lanciato i primi due singoli "Solo" e "Come un terremoto" che mi stanno dando grandi soddisfazioni. In cantiere ho in esecuzione il mio primo docufilm dal nome "REC - SOLO VERSO IL SOGNO" che vede la regia di Fabrizio Pudda, regista dei miei due videoclip appena citati. Un racconto di immagini ed aneddoti inediti del mio percorso artistico e personale fino alla nascita e lo sviluppo dell'album. Progetto che ho avuto il piacere e l'onore di presentare in anteprima nazionale al Formia Film Festival durante la rassegna cinematografica giunta già alla quarta edizione. Tra 10 anni? Non saprei, di sicuro accompagnato da buona musica》

Francesco Vullo

Spettacolo, la splendida Angelica Preziosi nel cast di Domenica In?

angelicapreziosisexyAngelica Preziosi (foto), classe 1992, romana di Trastevere,

modella con alle spalle diversi concorsi di bellezza e alcune collaborazioni con i brand di moda più importanti del mondo (Gucci tra tutti),

potrebbe far parte del prossimo cast di Domenica IN.  

L'indiscrezione arriva direttamente da Viale Mazzini. Su Raiuno, nella prossima stagione, accanto alla rientrante padrona di casa Mara Venier, il pubblico avrà modo di vedere e conoscere molti volti nuovi dello spettacolo. L'intenzione, specifica, è quella di svecchiare, sorprendere, incuriosire, per rilanciare una domenica Rai che nel corso di questa stagione ha vissuto enormi difficoltà. Tra questi volti nuovi ci sarà molto probabilmente proprio Angelica Preziosi. Bionda, occhi azzurri, un grande impegno nel sociale (questione che potrebbe essere approfondita nella trasmissione), la Preziosi ha fatto spesso parlare di sé per la sua attività da volontaria presso Sant'Egidio e per i suoi shooting fotografici che lasciano ogni volta a bocca aperta i fans.

A giugno "Rabbia furiosa – Er Canaro", terzo lungometraggio del maestro Stivaletti

cinemaArriva nei cinema il 7 giugno, prodotto da Apocalypsis che lo distribuisce in collaborazione con Paradise Pictures, Rabbia furiosa – Er Canaro, terzo lungometraggio diretto dal maestro degli effetti speciali Sergio Stivaletti, che si distacca dall’horror – filone in cui rientrarono le sue due fatiche precedenti MDC – Maschera di cera I tre volti del terrore – per proporre un thriller noir a tinte forti ambientato ai giorni nostri. Il film è ispirato ad una pagina della cronaca nera romana degli anni Ottanta e mirato a rievocare lo spietato assassinio di un ex pugile e criminale avvenuto per mano di colui che venne chiamato “Er Canaro”.

Nel ruolo del Canaro troviamo Riccardo De Filippis, noto per il ruolo di Scrocchiazeppi nella serie televisiva Romanzo criminale, e Virgilio Olivari in quello del carnefice destinato a trasformarsi nella sua vittima. Nel cast ancheRomina Mondello e Gianni Franco, entrambi già presenti in MDC – Maschera di cera, Rosario Petix, Giovanni Lombardo Radice e Romuald Klos.  La sceneggiatura porta la firma di Antonio Lusci, Antonio Tentori e lo stesso Stivaletti.

SINOSSI Fabio ha appena scontato otto mesi di galera per un crimine che non ha commesso, al posto di Claudio, un suo amico ex pugile, un delinquente di piccolo calibro che ambisce a diventare il boss del Mandrione (quartiere periferico romano). Claudio gestisce traffici vari e si occupa anche di combattimenti tra cani. Ogniqualvolta i suoi cani rimangono feriti, egli si rivolge all’amico Fabio che, clandestinamente nel retrobottega della sua toletta per cani, si occupa di piccole operazioni chirurgiche e medicazioni.

L’amicizia tra Fabio e Claudio è molto ambigua, quasi malata. Claudio ha una personalità bipolare che lo porta a volte ad agire con estrema cattiveria nei confronti di Fabio che sembra subire senza reagire.

Tutto questo dura da tempo fino a quando Fabio, non potendo più sopportare, deciderà un giorno di attuare la sua terribile vendetta...

Tanti vip al matrimonio/evento della famosa fotografa Barbara Gallozzi

mmmmm34Una location da favola, gli amici di sempre e tra loro molti personaggi dello spettacolo. Immersi in una aria frizzante, dalle forti emozioni, per uno di quegli eventi (magnificamente curato con gli addobbi floreali di Daniele Gori) che valgono l'inizio di una vita insieme. Martedì 8 maggio, la fotografa Barbara Gallozzi si è unita civilmente con la compagna Arianna Poggioli Ambrogi.  Il coronamento di un amore intenso, fortificatosi negli anni, una cerimonia suggestiva in spiaggia, al Red Beach di Maccarese, con apericena finale curata dallo chef Damiano Costanza e poi l'elegante ricevimento al Billions di Roma, con cena e spettacolo.  Barbara e Arianna, un amore sbocciato otto anni fa grazie ai colori giallorossi che hanno permesso loro di rincontrarsi, raccontarsi e innamorarsi.

Il resto è storia recente con la fotografa romana, tra le più note nel mondo della musica e dello spettacolo e, certamente, tra le più apprezzate della Capitale, sempre in giro per set fotografici, con l'inseparabile Arianna, con la quale gestisce lo studio “Imag&vents” a Roma 200 mq dove realizzano book, servizi di moda, videoclip e molti altri lavori. Insomma, compagne nella vita e nel lavoro.  Non ci si meraviglia, dunque, se al matrimonio da sogno di Arianna e Barbara, ci siano stati presenti molti VIP. A cerimoniare l'unione Michel Emi Maritato, presidente di Assotutela ed ex candidato a sindaco di Roma. Testimone d'eccezione Leopoldo Mastelloni, attore, regista e cantante per il quale parla la lunga carriera di successi. Non sono voluti mancare poi, la contessa Maria Rosaria Caracciolo di Torchiarolo - recentemente premiata con il Leone D'Oro alla Carriera -, Ivano Trau, rumorista "figlio d'arte" e patron del famoso talent “Fuoriclasse”, l'autore Paolo Audino (tra i suoi successi "Brivido felino"), i pluricampioni del mondo di tap D'Angelo Bros, Frankie Lovecchio apprezzatissimo "singer" già corista di Claudio Baglioni, e Alberto Mandolesi, noto giornalista televisivo.

E ancora gli amici di Radio Italia Anni '60, tra cui Nick Caprera; Antonio Desiderio noto manager del mondo della danza e dell'opera lirica, Monsieur David performer di Colorado Cafè, e lo showman Antonio Delle Donne, che ha diretto in maniera impeccabile la serata del Billions, serata che si è conclusa con un gigantesco profiteroles della pasticceria Cristiani di Frascati e con in consolle “The king of the pop" dj Brezet, amico fraterno delle spose e con lui DJ Sandro Tommasi. Bella anche l'iniziativa di donare la somma destinata alle bomboniere alla Onlus dei Clown Dottori Comici Camici che opera negli ospedali pediatrici, invece della classica bomboniera agli ospiti è stata regalata una pergamena arrotolata contenente i confetti e a chiusura un nastrino con un nasetto da clown. Insomma, per Barbara e Arianna è stato il giorno perfetto... proprio come lo avevano sognato.

Photo by: Enrico Ripari e Roberto Moretti per Imag&vents

L'APPROFONDIMENTO - Il piacere femminile, l'Epicureismo e l'edonismo

piacerepiaceredonna(Diregiovani.it) - Volendo partire da una prima definizione filosofica,

il piacere era inteso da Epicuro: “quell’istante (quasi impercettibile)

in cui un bisogno viene soddisfatto e una mancanza viene colmata” (Epistola a Meneceo, 128);

dunque il piacere è il senso di viva soddisfazione che deriva dall’appagamento di desideri, fisici o spirituali, come pure di aspirazioni di vario genere. Nel suo significato più immediato e corrente il termine è sinonimo di godimento o di esaltazione dei sensi. I piaceri, che sono connessi al bisogno e al desiderio, sono quelli a cui più facilmente perviene la generalità degli individui e proprio in forza della loro accessibilità e diffusione, dell’immediatezza del godimento che danno, sono ritenuti i piaceri per eccellenza. Nel piacere l’altro è esperito come momento e occasione della propria crescita e insieme come oggetto per il raggiungimento di un benessere fisico ed emotivo.

Una pratica adeguata del piacere non si risolve nell’istantaneità, ma si articola nella distanza e nel procrastinare tale desiderio, dunque sfuma il piacere per ritrovarlo, soprattutto per tenerlo costantemente su di sé. Pertanto un più raffinato impiego della sensibilità, può permettere una trasformazione del piacere istantaneo ed effimero, in uno piú durevole e stabile. Tale passaggio viene reso difficile da una società in cui predominano un godimento immediato, un bisogno urgente di gratificazione, una necessità di esibirsi e di esporsi.

I risultati di una ricerca dell’Università della Georgia confermano come sempre più spesso i ragazzi ricorrano ai social network (come instagram e snapchat) per riscuotere consensi ed apprezzamenti, questi canali offrono un porto al quale ancorare il racconto di se stessi. Quindi si assiste ad una maggiore manifestazione di comportamenti puramente edonistici, che possono sfociare nell’oversharing, cioè la condivisione in rete di ogni minimo dettaglio della propria vita privata con una platea non sempre conosciuta. Sui social network si verifica inoltre un fenomeno di imitazione: più gli altri mostrano foto e aspetti di sé, più siamo trascinati a mostrare e a condividere tutto, come se fossimo all’interno di un teatro che assomiglia a un “grande confessionale”. La riservatezza e la distinzione tra ciò che è individuale e collettivo non è più tanto netta.

A tal proposito alcuni scienziati della Harvard University hanno tentato di darne una spiegazione biologica. Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceeding of the National Academy of Sciences” illustra come il 30- 40% delle comunicazioni tra individui vertono su argomenti di tipo personale e la percentuale raggiunge l’80% se trattasi di social network. Diana I. Tamir e Jason P. Mitchell, autori di questa ricerca, si sono dunque chiesti cosa spinge l’essere umano a cercare di condividere le proprie esperienze con gli altri. L’ipotesi è quella che l’essere umano riceve da questo comportamento un rinforzo positivo, una qualche gratificazione che fa sì che il comportamento si possa ripetere. I due studiosi hanno sottoposto i soggetti inclusi nella loro ricerca ad un’indagine con risonanza magnetica funzionale proprio nell’atto di raccontare sé stessi o di formulare congetture e ipotesi sulle opinioni di un’altra persona. È emerso così che il comunicare agli altri i propri pensieri, emozioni, riflessioni è correlato fortemente con l’attivazione di aree cerebrali deputate alla percezione di un senso di gratificazione e di piacere. La riflessione degli autori li conduce ad affermare che il piacere di parlare di sé agli altri è simile a quello, definito primario, che è intrinseco al cibo ed al sesso.

In conclusione, il piacere femminile rischia di svilirsi e perdersi in questi canali dell’immediatezza, sfuggendo da quella prospettiva dell’edonè femminile associata anche ad uno stato di quiete, ad un interesse per gli studi, gli amici, la musica, la conversazione, l’intimità, la confidenza, la fiducia, l’amore, insomma la sperimentazione di tutti quei luoghi del piacere non ancora esplorati.

Per saperne di più:
https://www.diregiovani.it/sesso/il-piacere-femminile/ 

GOSSIP - Grande festa in stile Titanic per i 30 anni di Adele

adeletitanic(diregiovani.it) - Un party indimenticabile quello che Adele ha organizzato per i suoi 30 anni:

una festa in stile Titanic.

Dalla scenografia agli abiti di scena, ogni dettaglio era una riproduzione fedele del kolossal di James Cameron.

Anche la festeggiata si è agghindata per l’occasione, truccata come una perfetta Kate Winslet in versione Rose.
Il risultato è incredibile! 
“Non sono sicura di cosa farò per i prossimi 30 anni”, ha scritto Adele su Instagram, “poiché sono stata benedetta nella mia vita fino ad ora. Grazie a tutti per aver viaggiato con me in questi ultimi 11 anni. Grazie alla mia famiglia e agli amici per aver partecipato al mio super fandom del film Titanic. La scorsa notte è stata la migliore della mia vita” 
Per saperne di più:
https://www.diregiovani.it/2018/05/07/163938-festa-in-stile-titanic-per-i-30-anni-di-adele.dg/