Martedì, 21 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento02:01:35 PM

  • Twitter
  • Info

PLAY TIME

Carol Maritato pronta per la nuova puntata di "E ci sei tu"

caromaritatoCarol Maritato e Vincenzo Capua padroni di casa della trasmissione “E ci sei tu” on air dal 7 settembre sulla storica emittente romana, Radio Italia Anni 60, continuano con successo il loro salotto musical culturale. La trasmissione si può ascoltare e vedere ogni venerdì pomeriggio dalle 18 alle 19 su Radio Italia Anni ’60, in frequenza a Roma su 100.5 Fm, in diretta streaming sull’App per dispositivi mobili nonchè sul sito www.radioitaliaanni60roma.it , e on line sulla web radio “RadioSanremoWeb” tutti i giorni, a partire dalle ore 14. Ospiti d’eccezione della puntata che andrà in onda venerdì 16 novembre saranno gli Akira manera e Valeria Altobelli. Valeria Altobelli è una delle protagoniste della nuova edizione del programma di successo di Rai 1 Tale e Quale Show, condotto come da Carlo Conti Nata a Sora nel 1984, ha partecipato a Miss Italia e ha anche rappresentato l'italia in Cina per la 54esima edizione di Miss Mondo. Ha debuttato come attrice nel 1996 nel musical Forza Venite Gente e al cinema ha preso parte alla commedia Tiramisù di Fabio De Luigi. Gli Akira Manera, invece, sono il duo acustico di X-Factor, due voci armonizzate in stile Simon&Garfunkel, ma con importanti differenze in genere e sonorità. Nascono nell'estate del 2011 da un’idea di Luca Morisco (Voce, Ukulele e Percussioni), a seguito dell’incontro artistico con Davide Lomagno (Voce e Chitarre). Da subito tra i due c’é stata una grandissima affinità musicale. Non resta dunque che sintonizzarvi tutti, venerdì 2 novembre alle 18 sulle frequenze 100.5 di Radio Italia Anni ’60.


Solidarietà e vicinanza ai giornalisti italiani

giornalistifree“Voglio rivolgere la mia vicinanza e la mia solidarietà a tutti quei giornalisti italiani, in questi ultimi giorni bistrattati e criticati da alcuni esponenti di governo. Fare il cronista è un lavoro difficile ma bellissimo, una attività di pubblico servizio che deve essere rispettata e valorizzata. La libertà di stampa non va mai attaccatà, né strumentalizzata, come invece purtroppo sta accadendo in questa fase storica. L'auspicio è che si abbassino i toni e si torni a rispettare l'operato di chi quotidianamente racconta la società italiana. Il pluralismo e l'informazione sono due valori fondamentali della nostra democrazia”. Così, in una nota, la cantautrice italiana e speaker radiofonica, Carol Maritato.

Roma, grandi ascolti per “E ci sei tu” su Radio Italia Anni '60. Maritato e Capua al top

carol2E’ ancora boom di ascolti e nuovi followers per Carol Maritato che, accanto a Vincenzo Capua, ha condotto venerdì 9 novembre la nuova puntata di “E ci sei tu”, conosciutissima trasmissione radiofonica capitolina. Carol Maritato e Vincenzo Capua, infatti, continuano ad allietare il pomeriggio di migliaia di romani, tutti i venerdì dalle 18 alle 19 su Radio Italia Anni '60, in frequenza a Roma sui 105.00 Fm e in diretta streaming sull'App per dispositivi mobili, sul sito www.radioitaliaanni60roma.it e sul sito www.radiosanremoweb.it. “E ci sei tu” è un programma di musica e intrattenimento, dove ogni puntata è accompagnata da momenti di musica Live e spazio social in trasmissione, oltre ad essere arricchita dalla presenza di autorevoli personaggi del mondo dello spettacolo e della scena canora italiana e internazionale. Ospiti della puntata di venerdì 9 novembre, Roxy Colace e Andrea Febo. Roxy Colace è una artista calabrese che con la sua comicità fa ridere milioni di italiani. E' in scena con lo spettacolo “Divan, la via en rouge”: lustrini, pailettes e cabaret fanno da cornice a tre dive. Andrea Febo, invece, è un giovane autore romano classe 1975. Appassionato di musica sin da giovanissimo si innamora della chitarra all’oratorio del suo quartiere. Crescendo scopre il cantautorato italiano e si accorge che la sua vera vocazione è la scrittura, un’abilità che gli garantirà un particolare successo facendolo diventare autore dei testi. Non a caso, nel 2018 è tra gli autori di: “Non mi avete fatto niente” brano vincitore della sensattottesima edizione del Festival di Sanremo. Numerosissimi i like e i commenti durante la trasmissione a testimonianza del fatto che i radioascoltatori sono connessi eil programma funziona! Continua nell'etere, dunque, il grande successo di un programma radiofonico di rilievo, affermatasi negli anni, e nel 2014 vincitore del “Microfono d'Oro” come migliore trasmissione musicale della radiofonia romana.

Roxy Colace e Andrea Febo si raccontano su Radio Italia Anni 60

radiomixCarol Maritato e Vincenzo Capua padroni di casa della trasmissione “E ci sei tu” on air dal 7 settembre

sulla storica emittente romana, Radio Italia Anni 60, continuano con successo il loro salotto musical culturale.

La trasmissione si può ascoltare e vedere ogni venerdì pomeriggio dalle 18 alle 19 su Radio Italia Anni ’60, in frequenza

a Roma su 100.5 Fm, in diretta streaming sull’App per dispositivi mobili
nonchè sul sito www.radioitaliaanni60roma.it , e on line sulla web radio “RadioSanremoWeb” tutti i giorni, a partire dalle ore 14. Ospiti d'eccezione della puntata che andrà in onda venerdì 9 novembre saranno Roxy Colace e Andrea Febo. Roxy Colace è una artista calabrese che con la sua comicità fa ridere milioni di italiani. Sarà in scena il 9 e 10 di novembre con lo spettacolo “Divan, la via en rouge”, dove tre donne travolgeranno il pubblico con i musical più famosi: lustrini, pailettes e cabaret faranno da cornice alle tre dive. Andrea Febo, invece, è un giovane autore romano classe 1975. Appassionato di musica sin da giovanissimo si innamora della chitarra all’oratorio del suo quartiere. Crescendo scopre il cantautorato italiano e si accorge che la sua vera vocazione è la scrittura, un’abilità che gli garantirà un particolare successo facendolo diventare autore dei testi. Non a caso, nel 2018 è tra gli autori di: "Non mi avete fatto niente" brano vincitore della sensattottesima edizione del Festival di Sanremo. Non resta dunque che sintonizzarvi tutti, venerdì 2 novembre alle 18 sulle frequenze 100.5 di Radio Italia Anni ’60.

Quarto pareggio nelle ultime cinque partite per l’Albalonga

baronealbalongaQuarto pareggio nelle ultime cinque partite per l’Albalonga. La squadra di mister Fabrizio Ferazzoli ha provato a superare il Monterosi dei tanti ex (a partire da mister Mariotti), ma alla fine si è dovuta accontentare dello 0-0, recriminando almeno per un paio di episodi molto discutibili in area di rigore. «C’era un fallo di mano su un lungo lancio in direzione di Pippi al quarto d’ora della ripresa, poi nel finale l’arbitro ci ha assegnato un rigore e poi l’ha tolto dopo la segnalazione di un fuorigioco della assistente che non sembrava esserci – rimarca il regista Mario Barone – Comunque noi le abbiamo provate tutte per cercare di vincere la partita, ma di fronte c’era una squadra forte e con tanti ex importanti, tra cui il mister e anche il portiere Valerio Frasca che è stato autore di ottimi interventi». La nota positiva del match di ieri per l’Albalonga è stato proprio il rientro del centrocampista classe 1984. «Ero fermo da oltre venti giorni per colpa di una brutta ginocchiata alla schiena e sinceramente mi stavo innervosendo nel dover stare ai box. Le cose sono andate abbastanza bene, poi nella seconda parte del secondo tempo il mister mi ha cambiato perché la mia condizione non può essere al top». Serviranno poche partite per rivedere Barone al massimo e l’occasione di tornare immediatamente in campo la fornisce proprio il calendario: mercoledì l’Albalonga sarà ospite del Castiadas. «Andiamo di nuovo in Sardegna per affrontare una squadra tosta, ma d’altronde questo è un girone molto equilibrato in cui in ogni partita c’è da sudare per riuscire a portare a casa i punti». Dopo sette partite, la vetta del girone è occupata da una coppia (Avellino e Trastevere) e l’Albalonga è distante sei punti dal vertice. «Se sono preoccupato? Non direi, perché conosco i valori di questa squadra – conclude Barone – Finora avremmo meritato qualche punto in più e qualche assenza ci ha condizionato, ma trovando un po’ di continuità sono certo che lo spessore di questo gruppo verrà fuori».

Mercato Contadino Roma e Castelli Romani all'Ippodromo Capannelle

CastelliRomani67VINO e OLIO in FESTA 4° edizione al Mercato Contadino Capannelle: Oltre 80 produttori agricoli del nostro territorio, artigiani e tanti, tanti consumatori - o meglio “fruitori” - che continuano a scegliere di mangiare consapevolmente e frequentano il Mercato Contadino Roma e Castelli Romani tutti i sabati e tutte le domeniche sul piazzale esterno di Via Appia Nuova angolo Via delle Capannelle.

Domenica 4 novembre 2018 questo evento speciale si svolgerà all’interno dell’Ippodromo dalle ore 9,00 alle 18,30 – organizzato in collaborazione con la Federazione Italiana Sommelier (FISAR: delegazione Roma e Castelli Romani) e il Centro Assaggiatori produzioni olivicole Latina (CAPOL) – con tanti laboratori per grandi e piccini, street farm food cioè il “cibo contadino di strada”, show-cooking, degustazioni, pic nic autunnale e musica popolare! Anche gli “Amici di Grisciano” con un’imperdibile pasta solidale alla “gricia” dedicata a tutti i terremotati che insistono nel restare nel loro territorio.

Per saperne sempre di più ed impedire che il sistema dell’agroindustria, controllando il cibo che assumiamo tutti i giorni, controlli anche le nostre vite!

Per partecipare a tutti i laboratori è necessario iscriversi online www.mercatocontadino.org

LABORATORI PER GLI APPASSIONATI DEL BUON CIBO

ORE 10 Laboratorio del buon ciboLe ciambelle al mosto!” con i prodotti del Mercato Contadino, a cura delle bravissime appassionate dell’associazione Il Pane lo porto io! Partecipazione e degustazione gratuite!

A grande richiesta DONO della pasta madre: verranno fornite tutte le indicazioni e spiegazioni per dare vita a questo prezioso lievito naturale.

OLI CON MARCHIO EUROPEO DI QUALITA’: SABINA DOP vs COLLINE PONTINE DOP

ORE 11 Laboratorio analisi sensoriale dell’Olio Extra Vergine

SAI RICONOSCERE UN OLIO EXTRA VERGINE DI QUALITÀ?

Educare il palato per riconoscere un olio di qualità è alla portata di tutti.

Il nuovo concetto di qualità sull’olio: la qualità sensoriale. A cura di Luigi Centauri: presidente del CAPOL, Centro Assaggiatori produzioni Olivicole Latina.

Alla scoperta del gusto, prove pratiche di assaggio, analisi sensoriale, blind test, (sei pronto a farti bendare?) informazioni sui metodi di coltivazione, sulle tecniche di trasformazione e conservazione, sulle metodologie di valutazione delle caratteristiche sensoriali per imparare a “scoprire” e “riconoscere” i pregi e i difetti degli oli esaminati. (Azienda agricola biologica Impero Maggiarra di Sonnino, Azienda agricola Roberta Marcoaldi di Montelibretti, Azienda agricola Angela Paoloni di Marcellina, Azienda agricola Lalla Lupi di Fara Sabina, Azienda agricola Tre Viae di Trevi)

VINI DI QUALITA’ DEL LAZIO DOC DOCG DOP IGP

Laboratori e degustazioni in collaborazione con la FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori – delegazione Roma e Castelli Romani) degustazione guidata dei vini delle aziende del Mercato Contadino Roma e Castelli Romani e delle aziende ospiti della manifestazione.

ORE 12.00 Tecniche di degustazione con il sommelier Francesco Radiciotti (Azienda biologica Capodarco, Azienda agricola Carla Onofri di Vallerano, Azienda agricola Le Colline del cesanese di Olevano, Azienda agricola biologica Simone Robertiello di Vignanello, Azienda agricola Colle Favignano di Velletri, Azienda agricola Marco Buresta di Aprilia, Azienda agricola Tenuta di Pietra Porzia di Frascati)

Testimonianze dei produttori.

Attività BAMBINI

ORE 10 – 12,30 Laboratorio del buon cibo per BAMBINI:

Come nasce l’olio e come nasce il vino?” Percorso didattico esplorativo per bambini e poi tutti insieme merenda pane e olio, analisi sensoriale alla scoperta dei sapori. Un appuntamento per avvicinare in maniera giocosa i piccoli e le famiglie al tema della consapevolezza sul cibo che quotidianamente scegliamo di mangiare.

ORE 10 – 18,00 Microlaboratori di strada a cura di Graf rete apprendimento con Mariacarmela Milano impariamo a realizzare insieme i ‘BURATTINI di PEZZA”

E’ un lab adatto a Genitori&Figli, Nonni&Nipoti ma anche aperto a tutte le persone creative! I bambini troveranno tutti i materiali per realizzare un morbido e colorato burattino che potranno portare a casa. Potete venire e andare quando volete! (contributo euro 10)

ORE 10,00 – 17,00 : La città dei pony: battesimo della sella e stazioni ludico-didattiche con i pony e parco gonfiabili gratuito (tutto il giorno!).

PIC NIC autunnale sui prati dell’Ippodromo: fra le tante prelibatezze e eccellenze del territorio (prodotti da forno, mozzarelle di bufala, vini doc, formaggi erborinati, le migliori birre artigianali di Fustock birreria anche alla zucca e alla castagna, Tiella di Gaeta) i nostri contadini-chef prepareranno bruschette, fritti, grigliate miste, castagne arrostite! Tutti insieme i produttori vi aspetteranno con ricette e preziosi consigli per invitarvi a sostenere le piccole aziende a conduzione familiare per supportare un’economia locale che altrimenti andrebbe disgregandosi.

Eppoi non solo cibo, presenti anche artigiani del nostro territorio, l’arte del riciclo e

LABORATORI DELL’ARTE DELLE MANI:

I VINARELLI l’arte dell’acquarello con il vino con l’artista Gianpiero Pierini, dimostrazione in diretta di pittura e esposizione delle sue opere d’arte.

www.pieriniacquerelli.com/galleria-vinarelli/

CESTI in VIMINI l’arte dell’intreccio, laboratorio in diretta con il “canestraro” Rodolfo Onori www.lartedellintreccio.it/site/

Giornata di solidarietà, moltissime istituzioni ed associazioni del territorio sostengono il nostro progetto di filiera corta.

Orto botanico Università di Tor Vergata, Navdanya International, Medici senza frontiere, Legambiente, Libera, Actionaid, FoodReLovution, Associazione Semilune, Cerealia Festival dei cereali, Rete Economia Solidale Ciociaria, Graf gruppo e rete per l’apprendimento e la formazione, Il resto mancia farmer’s market. Uniti per difendere la centralità della tematica “CIBO” quale presidio fondamentale per i diritti di cittadinanza, la tutela dell’ambiente e la promozione dell’economia locale.

Graditissima partecipazione dell'Associazione Semilune con Roberta Rossini e Elena Rosa Carone Fabiani: tisane da degustare insieme, dono di informazioni sul magico mondo dell’orto per saperne sempre di più! Scambio dei semi per affermare e difendere la libertà di conservare, utilizzare e scambiare le sementi: un semplice gesto locale per essere parte della campagna globale finalizzata alla sensibilizzazione di cittadini e istituzioni intorno ai temi della biodiversità e della sicurezza alimentare. L’associazione Semilune ha come obiettivo primario quello di salvaguardare la biodiversità, per questo da anni coltiva, raccoglie e distribuisce gratuitamente semi di ortive a rischio dispersione genetica (a causa della selezione effettuata dall’uomo a favore di prodotti adatti alla grande distribuzione) che continuano ad essere coltivati e custoditi per le future generazioni. Attraverso il gruppo facebook Erbacce e dintorni i membri dell’associazione si impegnano a far riscoprire la conoscenza delle erbe spontanee e dei loro tanti utilizzi, propri della nostra cultura e delle nostre tradizioni contadine.

Navdanya International sarà presente con un info-point presso il quale sarà possibile consultare materiale informativo e pubblicazioni relative alle campagne in corso. In particolare il Manifesto “Food for Health” (Cibo per la Salute) - presentato lo scorso 9 settembre al Sana di Bologna, edito da Terra Nuova Edizioni – e la relativa Campagna. Il Manifesto, redatto con i contributi di alcuni dei maggiori esperti internazionali nei settori dell'alimentazione e della salute, è un documento programmatico che mette in evidenza l’inscindibile legame tra alimentazione e salute. La Terra, il cibo e il nostro organismo sono sistemi viventi interconnessi. La nostra salute e quella del pianeta sono una cosa sola. Il Manifesto non intende solo denunciare i limiti dell'attuale sistema produttivo alimentare e i rischi connessi per la salute umana, ma anche porsi come strumento di mobilitazione per rivendicare una transizione verso sistemi alimentari locali, ecologici e diversificati. Ciò che le agricolture e i sistemi alimentari locali tradizionali in ogni parte del mondo hanno in comune è, in varie forme ed espressioni, il riconoscimento del valore degli equilibri del mondo naturale, insieme a una forte cultura della conservazione del territorio per la sopravvivenza delle comunità presenti e future, che si esprime nella salvaguardia della biodiversità agricola, oltre alle buone pratiche in armonia con la natura. L’agricoltura biologica e locale ci riporta verso i cibi naturali e inverte l’impatto dannoso dell’agricoltura su scala industriale, della trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari per una riconversione verso sistemi alimentari ecologici, che rigenerino i nostri suoli, la biodiversità, l’ambiente e la nostra salute.

www.navdanyainternational.it/it/

Tutto ciò che mangi ha una conseguenza” è il messaggio del film indipendente di Thomas Torelli, Food RelLOVution il cui titolo abbiamo adottato come slogan. Un appello alla presa di coscienza e alla consapevolezza, un invito ad aderire alla filosofia del Mercato Contadino. www.thomastorelli.com

Tutti i sabati e tutte le domeniche il Mercato Contadino Roma e Castelli Romani si svolge sul piazzale esterno dell’Ippodromo Capannelle dalle 8,30 alle 13,30 ad eccezione degli eventi speciali che sono organizzati all’interno: il prossimo sabato 8 dicembre LA POLENTA di NATALE! Buon cibo!

Accanto all’ampia varietà di sapere e sapori di questa giornata imperdibile, alle 14:30 inizia un grande pomeriggio di corse sulla pista in erba dell’Ippodromo Capannelle, galoppo di eccellenza con la prova più attesa il Premio Lydia Tesio. www.capannelleippodromo.it

Entrata gratuita tutto il giorno. Parcheggio gratuito fino alle 13,00 dopo quest’orario euro 2,00 per tutto il pomeriggio.

Seguici sulla pagina FB: https://www.facebook.com/IlMercatoContadino

Evento: https://www.facebook.com/events/285012432221998/

INFO: 389 8830642 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Radio Globo: il lancio col paracadute in diretta rallenta il traffico di Roma

paracvduteradiogloboOggi, venerdì 19 ottobre, il conduttore del Morning Show di Radio Globo, Roberto Marchetti,

si è lanciato con il paracadute da 4.000 metri per la prima volta nella storia delle dirette radiofoniche.

L'evento è stato ripreso in Diretta Facebook su Facebook.com/radioglobo, pagina ufficiale di Radio Globo.

Alle 09:30 di questa mattina Marchetti si è lanciato nel vuoto, seguito sui canali social della Radio da oltre 30.000 persone.
Un evento dalla portata unica nella radiofonia italiana, come attestato dai numeri raggiunti su Facebook e su @radioglobofm su Instagram. Roberto Marchetti si è dovuto lanciare da un aereo in quota a 4.000 metri per pagare la penitenza del Morning Da Leoni, giornata-evento svoltasi a Ibiza venerdì 5 ottobre, durante la quale i quattro componenti del Morning Show si erano dovuti sfidare a colpi di imprese folli testimoniate dalle Instagram Stories ancora oggi visibili sul profilo @radioglobofm. Tra le imprese tatuaggi, piercing e baci in bocca agli sconosciuti di ogni sesso presenti a Ibiza. L'ultimo classificato è stato proprio Marchetti, che ha così scontato oggi la sua 'pena' lanciandosi nel vuoto in diretta radio e social sui canali ufficiali di Radio Globo. Al seguente link è possibile rivivere la diretta del lancio: https://www.facebook.com/radioglobo/videos/181796582698088/ In studio, la showgirl Carmen Di Pietro e gli speaker Federico De La Vallée e Giovanni Lucifora hanno commentato e vissuto il lancio in diretta radio, subissati da centinaia di commenti in tempo reale dagli ascoltatori al telefono. Radio Globo si dimostra così ancora una volta l'emittente numero uno sul territorio, con un evento realizzato in diretta nel corso della mattinata, nella fascia oraria in cui tutti gli ascoltatori si stanno recando a lavoro, capace di magnetizzarli su Facebook e – a detta degli stessi ascoltatori – di rallentare il traffico di Roma per seguire il lancio di Marchetti.

M. Ligabue, Frontèn e Gemelli di Guidonia a “E ci sei tu” su Radio Italia Anni 60

carolradioDal 7 settembre sulla storica emittente romana, Radio Italia Anni 60, è ripartita la trasmissione “E ci sei tu”,

che vede alla conduzione i cantautori italiani Carol Maritato e Vincenzo Capua.

Il duo ha già iniziato con grande successo ad allietare il venerdì pomeriggio di migliaia di romani.

Il programma va in onda dalle 18 alle 19 su Radio Italia Anni '60, in frequenza a Roma su 100.5 Fm,
in diretta streaming sull'App per dispositivi mobili nonchè sul sito www.radioitaliaanni60roma.it, e on line sulla web radio “RadioSanremoWeb” tutti i giorni, a partire dalle ore 14.

In ogni puntata di “E ci sei tu”, programma di musica e intrattenimento, sono ospiti autorevoli personaggi del mondo dello spettacolo e della scena canora italiana e internazionale. Venerdì 19 ottobre saranno presenti tanti ospiti d’eccezione: l’attrice Ira Frontén, l'artista Marco Ligabue e i trio “Gemelli di Guidonia”.

Ira Frontén studia recitazione a Buenos Aires; il suo esordio nel cinema coincide con il ruolo principale nel film “Frontera Sur” del regista e produttore premio Oscar Gerardo Herrero. Di recente la troviamo nella serie Rai “È Arrivata la Felicità “e nel film “Il
Ministro”. Ira è stata il 3 ottobre all’International Tour Film Festival in veste di presentatrice.

I “Gemelli di Guidonia” sono Pacifico, Gino ed Eduardo Acciarino, tre fratelli di origine napoletana, che vivono a Roma da oltre dieci anni e girano l'Italia con spettacoli frizzanti e coinvolgenti: saranno dal 24 al 28 ottobre al Teatro Tirso De Molina, a Roma, con lo spettacolo “Disco-Patia... dica 33 giri”.

Marco Ligabue, invece, è un celebre cantante, bravissimo chitarrista col rock nel sangue, che ha pubblicato proprio in questi giorni il suo nuovo singolo “Quante vite hai”. Non resta che sintonizzarvi tutti, venerdì 19 ottobre alle 18 sulle frequenze 100.5 di Radio Italia Anni '60.

Campagnano, per Rivoluzione Animalista "c'è poca tutela per gli animali"

800px-CampagnanoCentroStorico“E' con grande indignazione che denunciamo mediaticamente quanto sta accadendo sul territorio di Campagnano,

dove le istituzioni – Comune e Forze dell'Ordine –

risultano totalmente assenti a tutela degli animali. Non sembra esserci, infatti, nessuna pietà verso questi esseri indifesi, non rispettati neppure quando muoiono.

La punta dell'iceberg si è raggiunta nella serata dell'altro ieri, quando sono stati avvisati i Carabinieri della locale stazione, in mancanza dei vigili urbani irreperibili in orario d'ufficio, per far rimuovere un gattino deceduto a seguito di un investimento. Ma ieri mattina, purtroppo, è stato constatato che il gattino non era stato tolto dall'asfalto, anzi le macchine ne avevano fatto scempio, tanto renderlo irrecuperabile. Si tratta di una realtà tragica, preoccupante: ci auguriamo che le istituzioni competenti traggano insegnamento da questo bruttissimo episodio e operino per trattare i nostri amici a quattro zampe con amore e rispetto”. Così, in una nota, il segretario nazionale del partito politico Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.