Domenica, 22 Aprile 2018

Ultimo aggiornamento07:38:16 PM

  • Twitter
  • Info

PLAY TIME

Attrice, cantante, ballerina. Dal teatro al cinema: ecco Ilaria Fioravanti

ilariafioravanti
Attrice, cantante, ballerina. Dal teatro al cinema: chi è ILARIA FIORAVANTI.

Manuale d'Attore: Ilaria ci racconti questo percorso in TV?

Manuale d'Attore è stata una bellissima esperienza che mi ha dato modo di conoscere e rapportarmi con un importante regista del panorama italiano, Giovanni Veronesi.

E' stato lui che mi ha scelta tramite un provino pubblico per esibirmi insieme ad altri attori con un monologo andato in onda su Sky Cinema; è stato molto interessante vedere come Veronesi si mettesse a disposizione dei giovani raccontandosi e al contempo dandoci il nostro spazio: insieme ad altri ospiti ci hanno raccontato esperienze di vita vissuta e dato consigli e dritte in modo umile ed ironico. Che dire della cornice? Il Teatro Ambra Jovinelli...E' stato bellissimo poter partecipare ad un programma televisivo registrato in una simile location!

Due settimana fa hai partecipato come attrice ad una lettura di testi inediti scritti da narratori italiani: "Donne in Silenzio?" Com'è stata tale esperienza?

E' stato un viaggio profondo e doloroso nelle vite di donne in situazioni di violenza domestica fisica e psicologica. Un tema delicato che abbiamo cercato di affrontare con onestà e con la voglia di dar voce e coraggio a chi non ce l'ha fatta o che ogni giorno vive nella sofferenza e in una condizione di lotta interiore. Otto monologhi inediti per quattro attrici. Teatro e letteratura che s'incontrano, di sicuro un'esperienza da ripetere. Siamo riuscite a creare una situazione di sintonia e unione che ci ha dato la forza di raccontare.

Nel cinema hai preso parte ad un cortometraggio. Che ruolo anzi che ruoli rivestivi?

Grazie a questo corto ho avuto modo di comprendere quanto mi interessasse anche il campo della produzione; infatti, oltre a prendere parte con un piccolo ruolo, il mio compito è stato quello di direttore di produzione! E' stato soddisfacente far sì che tutto funzionasse e si combinasse perfettamente.

Stai frequentando attualmente uno stage nella Capitale, ce ne parli?

Certo. E' assolutamente una bella esperienza che sto vivendo oltre che una grande opportunità. Sto studiando con i principali casting director italiani e devo dire che lo trovo un percorso davvero formativo e stimolante. Sto approfondendo il linguaggio cinematografico e scoprendo una passione davvero profonda per la macchina da presa. Avendo principalmente lavorato in teatro sento il bisogno di entrare maggiormente in contatto con un linguaggio più intimo e devo dire che attraverso questo percorso sto dando vita a nuove sfumature della mia artisticità.

Ci puoi anticipare qualcosa sui tuoi futuri progetti del prossimo mese?

Assolutamente si!!! Anzi mi date modo di potervi dare una meravigliosa notizia che mi rende infinitamente felice e grata. A fine mese volerò in Oman, con "Peter Pan- Il Musical" in lingua inglese!!! Interpreterò la Signora Darling...anzi Mrs Darling! Questo ruolo lo avevo già interpretato nella versione italiana e poter far parte della famiglia di Peter Pan mi aveva dato già grandi soddisfazioni ed emozioni... Ma questo spettacolo è davvero magico e infatti mi sta regalando la realizzazione di un altro sogno: far parte di un musical in lingua inglese in scena all'estero! Saremo in scena a Maggio alla Royal Opera House di Muscat, un teatro meraviglioso. La regia sarà sempre di Maurizio Colombi e le coreografie di Rita Pivano, che ringrazio per la fiducia artistica. La produzione, nella persona di Fabrizio Carbon, ci sta mettendo a disposizione tutti gli strumenti per essere all'altezza di questo compito, che è per me e per tutti i miei talentuosi colleghi, un'opportunità unica! Veramente una squadra eccezionale. Sono molto emozionata e davvero è il caso di dirlo: "...Solo chi sogna può volare...".