Lunedì, 23 Ottobre 2017

Ultimo aggiornamento06:07:29 PM

  • Twitter
  • Info

PLAY TIME

Scoperto in Africa Alesi, antenato comune di scimmie e uomo

preistoriaantenati
Scoperti in Africa i resti dell'antenato comune di scimmie e uomo:

risalgono a 13 milioni di anni fa e appartengono a un cucciolo che alla morte aveva solo 1 anno e 4 mesi e che i ricercatori hanno chiamato Alesi.

Il suo cranio completo aiuta a ricostruire una pagina dell'evoluzione. Annunciata su Nature, la scoperta si deve al gruppo coordinato da Isaiah Nengo, della Stony Brook University di New York,

 e da Fred Spoor, dell'University College London (Ucl). Il fossile e' stato individuato in Kenya e attribuito a una nuova specie del genere Nyanzapithecus,

un gruppo molto vicino sia a una specie di scimmie, i gibboni, sia all'uomo. ''Nyanzapithecus Alesi faceva parte di un gruppo di primati vissuto in Africa per oltre 10 milioni di anni'', ha rilevato Nengo. Lo riferisce l’Ansa