Giovedì, 28 Maggio 2020

Ultimo aggiornamento06:40:52 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Atac, Assotutela: "esposto su 90 bus fermi"

CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “ESPOSTO PROCURA SU BUS ATAC DIFETTOSI”
 
“Questa associazione apprende con preoccupazione dalla stampa che la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus è partita a Roma senza 90 bus Atac, che sarebbero fermi in rimessa perchè sostanzialmente difettosi. I convogli, acquistati l’anno scorso da Industria Italiana Autobus tramite apposita gara Consip, dunque, sarebbero stati richiamati indietro per sicurezza e saranno riparati. Siamo di fronte a una realtà di una gravità inaudita che costringerà i cittadatac45ini romani a non vedere su strada bus che sarebbero stati invece fondamentali, soprattutto alla luce delle attuali prescrizioni da applicare sul trasporto pubblico. Inoltre, non è la prima volta che accade una cosa del genere: come dimenticare i famigerati bus israeliani, decantati dalla giunta Raggi, e poi rivelatisi un vero e proprio flop. E’ quanto mai evidente a tutti che su questi 90 bus difettosi c’è bisogno di chiarezza: come è potuto accadere tutto questo? Con che tempi i mezzi torneranno effettivamente su strada? Il Campidoglio era a conoscenza o quando è stata informata dei disservizi? Dalla sindaca Raggi sono necessarie risposte immediate, altrimenti è evidente che si renderà necessario depositare un esposto alla Procura della Repubblica di Roma per fare chiarezza”.
Così, in una nota, il capo dello staff legale dell’associazione Assotutela, Massimo Baldi.

Ambrogiani: "Buon Primo Maggio a tutti i cittadini"

“La festa del Primo Maggio è la giornata che canta le tante battaglie dei lavoratori, dei sindacati per la conquista e la difesa dei propri diritti, ed è una delle celebrazioni più rilevanti del nostro Paese, un momento esemplare per la nostra democrazia, con la carta costituzionale che mette il lavoro a fondamento della Repubblica Italiana. La festa dei lavoratori infatti ha un grande significato istituzionale e simbolico e ci ricorda quanto le istituzioni competenti siano chiamate a lavorare quotidianamente, con impegno e dedizione, al fine di rimuovere tutti gli ostacoli che non consentono la piena certificazione e il pieno sviluppo del diritto al lavoro, soprattutto in un contesto storico e in una congiuntura economica, come quella attuale, dove famiglie e imprese sono in grande crisi. In questo giorno di riflessione e di festa insieme ritorneremo più forti, e dunque vogliamo rivolgere l’auspicio di un buon Primo Maggio a tutti i cittadini della nostra amata Patria”.
Così, in una nota, il segretario del Partito Democratico di Marino, Sergio Ambrogiani.sergioambrogiani

Rischio licenziamenti nella Roma Multiservizi. E' polemica

“Apprendiamo con sconcerto e disappunto che la Roma Multiservizi - partecipata da Ama che a sua volta è controllata da Roma Capitale - avrebbe intenzione di avviare un totale di 260 licenziamenti: si tratta di una ipotesi illogica, scriteriata e che getterebbe sul lastrico decine e decine di famiglie, già costrette a sopportare la crisi economica causa dalla emergenza Coronavirus. Una ipotesi assolutamente da sventare e che indebolirebbe l’operatività della municipalizzata di secondo livello. Auspichiamo, dunque, che la sindaca Raggi si svegli al fine di scongiurare la perdita di nuovi posti di lavoro. Siamo davvero preoccupati perché finora sul fronte delle municipalizzate dal Campidoglio è stato commesso un errore dietro l’altro”.
Così, in una nota, gli esponenti di Fratelli d’Italia, Michel Emi Maritato, Federico Rocca e Amedeo Zamparelli.campidoglio2

"Decreto Conte schizofrenico e contraddittorio"

 
“Reputiamo schizofrenico e contraddittorio il nuovo decreto annunciato in diretta tv nazionale dal premier Giuseppe Conte, secondo cui dal 4 maggio prossimo si prevede la cosiddetta fase 2 di convivenza col Coronavirus. Un provvedimento che  inceramente non comprendiamo visto e considerato che si rinvia l’apertura asso1di fondamentali attività come bar, ristoranti, estetica e parrucchieri ma si permette l’ammassamento di persone all’interno dei mezzi pubblici, come a Roma sui mezzi Atac, da dove ci sono giunte diverse segnalazioni. Un assurdo. Ci chiediamo: quale è il concetto di distanziamento sociale agli occhi di Giuseppe Conte? Siamo molto preoccupati per la salute dei cittadini e per la crisi economica che sta investendo il settore della piccola e media impresa: salute ed economia, due elementi che questo governo proprio non riesce minimamente a contemperare”.
Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato ed Il presidente di Magnitudo Italia Nicola Colosimo

Torpignattara, "solidarietà ad agenti della polizia locale"

“Questa associazione vuole esprimere la più sentita vicinanza agli agenti della Polizia locale di Roma Capitale, aggrediti verbalmente ieri al parco Sangalli, in zona Torpignattara, da un ragazzo straniero mentre erano impegnati nella attività di controllo del rispetto delle prescrizioni governative e comunali, legate alla emergenza Coronavirus Covid - 19. L’uomo, munito di bicicletta e invitato al rispetto delle regole di quarantena, di tutto punto ha cominciato ad andare in escandescenza, inveendo contro le forze di pubblica sicurezza capitolina. Un comportamento inaccettabile fototorpignaed irresponsabile che condanniamo con assoluta fermezza: Assotutela ha filmato quei momenti e invierà il video con un apposito esposto alla Procura della Repubblica di Roma. Ribadiamo, infine, massima solidarietà agli agenti municipali, che con il loro prezioso lavoro e con il rischio per la loro salute continuano quotidianamente ad assicurare il monitoraggio del territorio”.
Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

"Villa Pamphilj sia tutelata e valorizzata dalla amministrazione comunale Raggi"

“Villa Pamphilj sia tutelata e valorizzata dalla amministrazione comunale della sindaca Raggi. Sono mesi che lo chiediamo a gran voce ed è giunto il momento di passare dalle parole ai fatti. In questo contesto, dunque, sosteniamo con forza l’iniziativa istituzionale della consigliera capitolina Rachele Mussolini per una mozione consiliare che preveda l’installazione di un sistema di videosorveglianza all’interno dello splendido spazio pubblico, vero e proprio patrimonio ambientale e storico troppo spesso violato da incivili e criminali. Villa Pamphilj infatti è finita molte volte nelle cronache mediatiche per aver subito atti di vandalismo beceri e vigliacchi. Un fenomeno che non si può e ncampidoglio4on si deve più ripetere: per questa ragione, la concretizzazione di un sistema di telecamere è doveroso da parte della giunta Raggi, che ci auguriamo ascolti i moniti di associazioni e opposizione”.
Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Partecipate, Assotutela vuole chiarezza da Raggi su nomine

campidoglio2“Apprendiamo da notizie stampa che la truppa della sindaca Raggi, malgrado l’emergenza Coronavirus in atto, starebbe pensando a un nuovo giro di valzer per i vertici delle municipalizzate capitoline, con Donnarumma di Acea e Simioni di Atac ormai ai nastri di partenza verso altri lidi. In questo contesto sono tante le speranze e poche le certezze. Intanto chiediamo alla sindaca di fare chiarezza su questi rumors e, lì dove fossero fondati, di portare avanti delle nomine che non siano frutto di desideri politici ma basati su principi di competenza, professionalità e preparazione tecnica.  I grillini in Campidoglio, infatti, troppe volte ci hanno abituato a scelte dettate da accordi interni e, stavolta, ci auguriamo che non sia così. Ricordiamo, infatti, che l’efficienza di molte aziende municipalizzate è stata compromessa anche e soprattutto a causa dei continui cambi di management che non hanno permesso programmazioni e pianificazioni mirate e di lungo respiro”.Cosi, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato

Atac, polemica sulla sicurezza degli autisti

atac56“Continuano a giungerci segnalazioni e continuiamo a leggere cronache mediatiche in merito alle precarie condizioni di sicurezza in cui sono costretti a lavorare gli autisti Atac, a Roma. La municipalizzata capitolina infatti avrebbe messo a loro disposizione solamente un kit con una mascherina e un paio di guanti. Decisamente troppo poco in tempi di emergenza Coronavirus. Si tratta di un contesto assolutamente preoccupante e di una gravità inaudita, che Assotutela non può accettare. A tal riguardo, questa associazione chiede maggior impegno da parte dei vertici aziendali che devono mettere a disposizione dei dipendenti un numero decisamente maggiore di dispositivi di protezione individuale. La sicurezza e il diritto alla salute, prima di tutto. Nel frattempo, stiamo vagliando la possibilità di presentare tramite il nostro legale Massimo Baldi un esposto alla Procura della Repubblica sulla delicata vicenda Atac”.
Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Coronavirus, Assotutela dona mascherine alla Caritas di Roma

In questo delicato e complesso momento di emergenza sanitaria, legata al Coronavirus Covid - 19, l’associazione Assotutela, guidata dal presidente Michel Emi Maritato, continua senza sosta a fornire il proprio contributo solidale, esprimendo la propria vicinanza a tutti gli angeli impegnati in prima linea, a Roma, nel contrasto alla diffusione del pericolo virus. Come sottolineano in una nota stampa le vice presidenti di Assotutelaasso1, Emanuela e Carol Maritato, e il coordinatore Assotutela giovani Eur, Carolina Capitanio, in questi giorni l’associazione ha donato 150 mascherine alla sede Caritas di via Casilina vecchia 19, a Roma. Un gesto importante e apprezzato. “Le mascherine sono state realizzate a mano dalla nostra coordinatrice Carolina Capitanio e da altri volontari di Assotutela, che ringraziamo per l’umanità e l’impegno profuso”, sottolineano Carol ed Emanuela Maritato. “Questi dispositivi di protezione individuale rappresentano una donazione possibile, anche grazie al contributo di tanti cittadini, che Assotutela non finirà mai di ringraziare. Anche nei prossimi giorni continueremo con ulteriori donazioni nella consapevolezza maturata che la solidarietà e l’aiuto al prossimo sono gli obiettivi fondamentali del nostro operato”, chiosano le vicepresidenti di Assotutela.