Sabato, 19 Gennaio 2019

Ultimo aggiornamento02:24:21 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Roma, Passione Italia e Riva Destra chiamano i cittadini alle "urne"

Roma2Cosa ne pensano i cittadini romani di un governo Lega-Movimento 5 Stelle? Lo vogliono sapere “Passione Italia” e “Riva Destra”, che i prossimi sabato 19 e domenica 20 maggio - dalle ore 10 alle 18 - chiameranno i cittadini a raccolta in numerose piazze e vie della Capitale d’Italia: un voto simbolico ma dall’alto valore politico, per coinvolgere elettori e simpatizzanti e sapere cosa ne pensano delle trattative in corso tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio per la formazione del nuovo governo. “Saremo con i nostri gazebo in tanti municipi di Roma - sottolinea l’ex senatore di Forza Italia e promotore dell’iniziativa, Francesco Aracri -. La domanda sarà molto semplice: “Governo Lega-MoVimento 5 Stelle: sei d'accordo?”. Stiamo, infatti, vivendo un momento politico-istituzionale molto delicato, complesso, con migliaia di elettori, disorientati per le dinamiche in atto a Palazzo Chigi. Per questa ragione - continua Francesco Aracri - ci è parso giusto sondare l’opinione dei cittadini, in particolare del mondo di centrodestra che lo scorso 4 marzo, pur votando convintamente per un governo FI-Fdi-Lega, vedono adesso quest’ultima dialogare per un contratto di governo con i pentastellati”.

Attenzione, però: l’obiettivo di “Passione Italia” e “Riva Destra” non è quello di fare polemica sterile ma sollecitare dibattito politico, promuovere confronto con gli elettori, con la base, sondandone gli umori e i giudizi: “Il centrodestra si è presentato compatto alle politiche. Gli elettori di ognuno dei partiti che lo compongono si sono  trovati nei collegi candidati di un altro e li hanno eletti. Una parte di essi ora decide di allearsi con i grillini: vogliamo ascoltare cosa ne pensa chi li ha mandati in Parlamento - aggiunge Fabio Sabbatani Schiuma, segretario nazionale di Riva Destra e altro promotore dell’iniziativa di sabato e domenica -. Le urne noi le apriremo pubblicamente. Perché in modo cristallino e democratico è nostra intenzione ascoltare la risposta dei cittadini”.

Molteplici i punti di raccolta e i gazebo, che saranno organizzati nei Municipi di Roma, in cui i cittadini potranno recarsi per esprimere la propria opinione:

-          Viale Europa, vicino Caffè Tomeucci

-          Piazza della Balduina

-          Via Francesco Saverio Nitti

-          Via Cola di Rienzo, angolo via Ezio

-          Via Orazio Dello Sbirro, angolo Corso Duca di Genova

-          Via del Tintoretto, angolo via Baldovinetti

-          Piazzale di Ponte Milvio

Assotutela al fianco degli operatori e studenti della Comunità Capodarco

michelmaritato“Vogliamo rivolgere la nostra più sentita vicinanza agli operatori della Comunità Capodarco di Roma, agli studenti con disabilità e alle loro famiglie, in queste ore fortemente preoccupati a causa dei ritardi procedurali, legati al bando per l’assegnazione del servizio dei laboratori sociali: una realtà sociale, assistenziale, ricreativa tra le più apprezzate e note della Capitale d’Italia, che non può e non deve interrompersi. Per questa ragione, come associazione che difende i diritti collettivi, ci appelliamo all’amministrazione del sindaco Virginia Raggi affinché giungano risposte certe e positive sulla prosecuzione di questo servizio, fondamentale per la nostra comunità”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.  

Bus Turistici, Assotutela: "Raggi si ravveda e ascolti gli operatori"

romabynight“In questi mesi ci siamo battuti come leoni affinché la giunta Raggi non partorisse un piano sui bus turistici che danneggiasse la categoria. Ma, nonostante le nostre sollecitazioni e quelle degli operatori, la nuova regolamentazione è pronta ad approdare in assemblea capitolina per la definitiva approvazione. Una situazione che sta causando malcontento e indignazione tra i rappresentanti dei bus turistici, preoccupati che l’aumento delle tariffe possa incidere in maniera negativa sui posti di lavoro. Auspichiamo che la giunta Raggi abbia un sussulto di orgoglio, ascolti i moniti delle categorie e riveda le sue posizioni”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato.

Roma, Raggi "pensi a rilanciare le metro esistenti"

metro b roma“Oggi la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha parlato di grandi opere pubbliche e ha espresso la sua opinione sulla fattibilità della Metro D. Una opera sicuramente utile ma che, ad oggi, passa totalmente in secondo piano rispetto alla crisi della mobilità capitolina. Pur apprezzando le parole della prima cittadina, l’occasione ci è utile per sollecitare interventi sull’esistente, tipo la Metro A, B e C, che sistematicamente vivono disservizi e inconvenienti tecnici, con effetti negativi sui pendolari e turisti. Come associazione che difende i diritti dei consumatori, dunque, ci auguriamo che da parte del Campidoglio, ci sia una decisa inversione di rotta e una strategia operativa che possa davvero ristrutturare e rilanciare il trasporto su ferro e gomma della Capitale d’Italia”. Così, in una nota, il presidente della Associazione Assotutela, Michel Emi Maritato. 

Garbatella, esposto di Assotutela su "voragine-discarica"

maritatomichel“E’ molto grave quanto testimoniato in queste ore dalle cronache mediatiche nel quartiere Garbatella, dove si è aperta una grande voragine, che qualche cittadino maleducato ha pensato bene di riempire con alcune buste dell’immondizia. Si tratta di una realtà igienico-sanitaria e infrastrutturale assolutamente inaccettabile e che, purtroppo, dimostra l’inadeguatezza delle politiche, messe in atto dal Campidoglio. Augurandoci che siffatti episodi non accadano più, presenteremo un apposito esposto in Procura della Repubblica sulla “voragine-discarica” di Garbatella al fine di accertare le responsabilità degli enti competenti”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Da FI petizione per un "vero piano anti-povertà"

senzatetto1"Sabato 5 Maggio, dalle ore 16 alle ore 20, saremo in Viale Europa, per promuovere una petizione popolare con la quale chiediamo al Sindaco Raggi e alla sua giunta di adottare un vero e proprio "Piano anti-povertà", un insieme di misure coordinate a sostegno delle molte famiglie romane indigenti e senzatetto" - dichiarano i dirigenti di Forza Italia Roma Marco Scotto Lavina e Pietrangelo Massaro,
"L'azione politica del sindaco pentastellato, infatti, sembrerebbe orientata a destinare risorse economiche ai rom  piuttosto che ai cittadini romani poveri, nonostante - spiegano Scotto Lavina e Massaro - dall'ultimo rapporto della Caritas risultino censiti oltre 7.500 senzatetto, di cui gli italiani rappresentano il 45%, e nonostante la recente chiusura del centro di primissima accoglienza Better Shelter presso la Croce Rossa di Roma".
"Chiediamo pertanto alla Raggi di attivarsi concretamente per aiutare migliaia di romani che vivono attualmente in condizioni non rispettose della dignità umana. L'attenzione verso il sociale dovrebbe tornare ad essere stella polare nelle scelte dell'amministrazione capitolina"- concludono Scotto Lavina e Massaro.

Slitta in autunno il referendum sul futuro di Atac

atac45L'Amministrazione capitolina ha deciso di rinviare al prossimo autunno i referendum consultivi in materia di trasporto pubblico, precedentemente fissati per il 3 giugno 2018. Lo riferisce in una nota il Campidoglio. La scelta e' maturata in considerazione dell'indizione delle elezioni amministrative nei Municipi III e VIII in programma il prossimo 10 giugno 2018, data definita successivamente a quella del referendum. Si sottolinea che la legge impedisce lo svolgimento di differenti operazioni elettorali nello stesso giorno, quindi obbligherebbero di fatto i cittadini a recarsi alle urne per tre votazioni nel solo mese di giugno. La ratio di tale divieto risiede anche nell'esigenza di evitare confusione tra consultazioni di differente natura che dovrebbero svolgersi nello stesso arco temporale. La nuova data, d'altronde, favorisce le operazioni di campagna elettorale da parte dei comitati referendari che potrebbero risultare limitata dalla vigente normativa sulla comunicazione durante il periodo elettorale. Inoltre, lo spostamento dei referendum consultivi potra' produrre un notevole risparmio economico. La consultazione del 3 giugno avrebbe un costo di 16 milioni di euro. Tale cifra potrebbe ridursi in autunno: e' allo studio la possibilita' di impiegare un sistema elettronico dedicato alla votazione. Il rinvio della consultazione e la fissazione della nuova data saranno oggetto di una successiva ordinanza che la sindaca di Roma adottera' dopo aver sentito, come da regolamento, la Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari e i rappresentati dei comitati promotori del referendum (DIRE).

Consegnate al Comune 4 auto elettriche

raggivirgSono state consegnate stamattina le altre quattro auto a trazione elettrica che vanno a rinnovare l'autoparco di Roma Capitale. Le auto giunte in comodato d'uso gratuito attraverso un avviso pubblico, lanciato lo scorso settembre dal Campidoglio, ha portato alla fornitura di veicoli elettrici finalizzata a sostenere la mobilità eco-compatibile e il rispetto dell'ambiente. Stamattina sono state consegnate 2 Citroen C zero, 2 Citroen Berlingo.
"Sono bellissime e importanti per la città, sono perfette come city car - ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, in occasione della consegna in piazza del Campidoglio - Noi stiamo rinnovando la nostra flotta e progressivamente la trasformeremo. Il futuro della mobilità è elettrico. Da oggi ai nostri partner si aggiunge anche Citroen che ci aiuta a rinnovare la flotta dei veicoli di Roma Capitale. Stiamo lavorando sullo sharing elettrico e siamo fiduciosi di installare, entro il 2020, almeno 700 colonnine per la ricarica elettrica o anche di più. Vogliamo incentivare la modifica del parco auto che circola in città, questo è il futuro e i cittadini devono sapere che c'è un'amministrazione vicina e che vuole aiutarli da questo punto di vista".
Poi a chi le chiedeva se avesse provato a guidare una delle auto, Raggi ha risposto: "L'auto è automatica, dovrò fare un po' di scuola guida, ma mi dicono sia facilissima da guidare".
Alla consegna è intervenuto anche il direttore generale di Groupe Psa, Massimo Roserba, che ha sottolineato: "Con la giornata di oggi rinnoviamo il nostro appoggio alla sindaca e all'amministrazione. Ringraziamo ancora per la Formula E, un'indicazione di importante attenzione sul tema della mobilità sostenibile".

Metro B, altra mattinata di disagi alla circolazione

metro b romaDisagi questa mattina sulla metropolitana di Roma, Linea B. Per un guasto tecnico la seconda linea della Capitale è rimasta bloccata nel tratto da San Paolo a Castro Pretorio per un paio d'ore.
Attivate le navette sostitutive. Al momento la circolazione è stata riattivata sull'intera linea.