Giovedì, 28 Maggio 2020

Ultimo aggiornamento06:40:52 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

"Vergognoso il manifesto affisso e poi rimosso all'esterno del Macro"

michelmaritato“Reputiamo vergognoso e imbarazzante il manifesto affisso e poi rimosso all'esterno del Macro di Roma, raffigurante una immagine blasfema che ritrae un bimbo in ginocchio davanti a Gesu' Cristo, in accentuato e palese stato di eccitazione fisica e con la mano in testa al bambino. Si tratta di una immagine offensiva non solamente per tutti coloro che credono nella religione cristiana ma è oggettivamente volgare. Ci domandiamo dove sono finiti tutti i sostenitori del “politicamente corretto”, tutti i falsi moralisti che ci dicono che non si possono fare presepi o recite natalizie nelle scuole perché offendono famiglie di le altre religioni. Attendiamo una loro risposta, una loro condanna”.

Così, in un comunicato stampa, il presidente di Assotutela ed esponente Fdi, Michel Emi Maritato, e i dirigenti di Fratelli d’Italia, Federico Rocca e Amedeo Zamparelli.

Cambiamo in piazza del Campidoglio contro la gestione Raggi

 "Camcampidoglio2biamo!” scenderà in piazza del Campidoglio il prossimo lunedì 16 dicembre,

a partire dalle ore 10.30, per protestare simbolicamente contro le politiche ambientali della sindaca

Raggi e dell’amministrazione comunale grillina, “Dunque, saremo in piazza insieme ad attivisti,

quadri, amministratori e semplici cittadini per proporre soluzioni

in merito all’emergenza in atto e per dire “basta” ad una delle amministrazioni comunali, quella pentastellata, tra le più imbarazzanti della storia politico-istituzionale di Roma".
Parteciperanno il consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi, il consigliere regionale del Lazio, Pasquale Ciacciarelli, e l’ex presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese.

Partecipazione per la festa dei santi Lorenzo e Damaso

damasofestaGrande partecipazione ieri 11 dicembre alla festa patronale della Chiesa di San Lorenzo in Damaso: presieduta la Messa solenne delle ore 19.00 da Sua Eccellenza Nunzio Monsignor GALANTINO, presidente dell’A.P.S.A.

La Liturgia animata dalla Schola Cantorum di San Lorenzo in Damaso

Al termine della Celebrazione eucaristica, c'è stato un momento conviviale ,occasione anche per augurarci delle buone festività natalizie.

Michel Maritato

Occhi puntati sull'università La Sapienza: si parla di corruzione

degioiaorlandoUna giornata di formazione, conoscenza e dialogo.

È tutto pronto, a Roma, per l’atteso convegno dal titolo “Professore, Giudice e Giornalista a confronto a La Sapienza sulla corruzione”,

che si svolgerà il prossimo venerdì 13 dicembre, a partire dalle ore 10, presso l’aula “Calasso” della Prima Università degli studi di Roma,

in cui si confronteranno il giudice del tribunale penale Valerio de Gioia, il giornalista e scrittore Emilio Orlando e i professori Gambardella e Lalli sul delicato tema del fenomeno delle nuove forme di corruzione. Un incontro dalla grande valenza sociale, professionale e accademica,

che sarà introdotto dal professor Diliberto e dalla professoressa Avitabile, e aperto a stampa e cittadini.

Cambiamo arriva a Roma Nord: ecco il comitato in XIV

cambiamoXIV“Sempre più presenti sui territori all’insegna della trasparenza e del rinnovamento.

Nella giornata di ieri, infatti, è stato costituito un nuovo comitato promotore di “Cambiamo”,

stavolta nel XIV Municipio, a nord della Capitale”. Ad annunciarlo, in una nota,

è il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di “Cambiamo” con Toti, Adriano Palozzi, che sottolinea: “Sono orgoglioso del percorso di radicamento, intrapreso anche sul territorio di Roma.

Non è facile attrarre adesioni e partecipazione in così poco tempo, è la dimostrazione che stiamo lavorando bene. C’è ancora tanto da fare, non ci fermiamo”.

L’inaugurazione del comitato promotore “Cambiamo” XIV Municipio è avvenuta in una nota azienda agricola in zona Monte Mario alla presenza di cittadini, attivisti e del membro del comitato promotore regionale “Cambiamo” Lazio, Fabio Fiesole: “E’ molto bello vedere la gente appassionarsi immediatamente al nostro progetto politico - spiega -. Voglio fare gli auguri di buon lavoro al responsabile locale Fabio Mostarda e a tutta la squadra del XIV Municipio. Sono convinto che saranno ogni giorno al fianco della comunità territoriale”

 

Rifiuti, "Cambiamo" in piazza del Campidoglio contro la sindaca Raggi

campidoglio2“Mi rifiuto di pagare una Tari tra le più elevate in Italia”;

“Mi rifiuto di vedere una Roma sporca e degradata”;

“Mi rifiuto di pensare che Roma abbia una raccolta differenziata al palo”;

“Mi rifiuto di rimanere inerme di fronte alle incompetenze e all’immobilismo della sindaca Raggi”. Al grido di questi slogan e con sacchi dell’immondizia alla mano, “Cambiamo!”

scenderà in piazza del Campidoglio il prossimo lunedì 16 dicembre, a partire dalle ore 10.30, per protestare simbolicamente contro le politiche ambientali della sindaca Raggi e dell’amministrazione comunale grillina, in tre anni e mezzo incapaci di affrontare e risolvere la questione rifiuti nella Capitale d’Italia. Una città allo sbando, invasa da cassonetti stracolmi e preda degli animali, dove si pagano imposte da capogiro per aver in cambio servizi pubblici precari e inefficienti. Roma e i suoi cittadini non meritano tutto questo. Dunque, saremo in piazza insieme ad attivisti, quadri, amministratori e semplici cittadini per proporre soluzioni in merito all’emergenza in atto e per dire “basta” ad una delle amministrazioni comunali, quella pentastellata, tra le più imbarazzanti della storia politico-istituzionale di Roma".

Così, in un nota, il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori di “Cambiamo!”, Adriano Palozzi, il consigliere regionale del Lazio, Pasquale Ciacciarelli, e l’ex presidente del Consiglio regionale del Lazio e responsabile del comitato promotore regionale “Cambiamo!” Lazio, Mario Abbruzzese. A salutare i militanti all'iniziativa, potrebbe passare anche il leader di "Cambiamo!" Giovanni Toti, impegnato quel giorno a Roma in impegni istituzionali.

Roma, Fdi soddisfatta per targa in ricordo dei fratelli Mattei

michelmaritatoeventoOggi è un giorno importante per la famiglia dei fratelli Stefano e Virgilio Mattei, bruciati vivi nel rogo della loro abitazione appiccato 46 anni fa dai militanti di Potere operaio. Come Fratelli d’Italia, infatti, siamo molto fieri che sia stata apposta una targa in ricordo di quel martirio, di quei tragici fatti che hanno sconvolto la coscienza collettiva. Una iniziativa, quella della targa, promossa da Fdi e condivisa da più parti”.
Così, in un comunicato stampa, il presidente di Assotutela ed esponente Fdi, Michel Emi Maritato, e i dirigenti di Fratelli d’Italia, Federico Rocca e Amedeo Zamparelli.

Falcognana, "Cambiamo" dice no a qualsiasi ipotesi di discarica

discaricafalcognana“Oggi più di ieri siamo pronti alle barricate contro qualsiasi eventualità di discarica

capitolina alla Falcognana, un’area di immensa bellezza ambientale ed archeologica

- sull’Ardeatina quasi ai confini col Comune di Marino - su cui si vorrebbe

mettere le mani per risolvere i problemi dei rifiuti di Roma. Una ipotesi illogica e scriteriata che ha già ricevuto il “niet” della popolazione locale e che vede “Cambiamo” totalmente contraria.

Non è possibile che a pagare le inefficienze amministrative della sindaca Raggi e del presidente Zingaretti siano sempre i cittadini della Capitale e della sua provincia: la prima, in oltre tre anni di mandato, non è riuscita a far decollare una raccolta differenziata oggi al palo, il secondo deve ancora sfornare una programmazione sui rifiuti seria e concreta. Lo diciamo chiaro e tondo: nell’insensato scaricabarile in atto tra Campidoglio e Regione Lazio, la Falcognana non pagherà le decisioni dissennate dell’inefficiente duo Zingaretti-Raggi”.

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionale di “Cambiamo”, Adriano Palozzi.

"Cambiamo" cresce su Roma: ecco il nuovo comitato in IV Municipio

cambiamo4mun“Grandissimo entusiasmo e forte partecipazione per l’inaugurazione del primo comitato

promotore “Cambiamo” IV Municipio”. Ad annunciarlo, in una nota, il consigliere regionale del Lazio

e uno dei fondatori nazionali di “Cambiamo”, Adriano Palozzi, e il membro del comitato promotore

regionale “Cambiamo” Lazio, Fabio Fiesole.

“Non ci fermiamo con il radicamento sui territori: da pochi giorni è nato questo comitato, pronto a operare in una zona complessa come quella del IV Municipio, che si snoda lungo la via Tiburtina, a est del centro storico fino ai confini con Guidonia. Un territorio dove la giunta Raggi è risultata inesistente e inefficace: anche per questa ragione, siamo e saremo a disposizione e in sostegno delle famiglie per risolvere i problemi del quadrante e di tutti coloro che si riconoscono nei principi di un centrodestra meritocratico e liberale. “Cambiamo” rappresenta una assoluta novità e sono numerosi coloro che nel IV Municipio, come in tutta Roma Capitale, credono fortemente nel nostro progetto politico”, concludono Palozzi e Fiesole.