Lunedì, 27 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento04:53:41 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Torre di Mezzavia: Il Cdq: “Bene la nuova linea bus 505”

torre mezzavia 505Con un ritardo di ben nove mesi rispetto a quanto programmato dalle istituzioni sulla tabella di marcia (ovvero gennaio 2012), ad inizio settembre l’Atac ha finalmente attivato il nuovo percorso della linea autobus 505 studiato per la sola andata dal capolinea di Anagnina in direzione Centroni: una azione molto attesa dalla comunità locale che ora potrà muoversi un po' meglio nel caos veicolare del Decimo Municipio. Tale innovazione, è bene ricordarlo, fa parte di un ampio complesso di modifiche previste nel programma di riordino delle linee di trasporto pubblico del Decimo municipio, esterne al Grande Raccordo Anulare. Il comitato di quartiere Torre di Mezzavia, pur “dissentendo sulla ubicazione delle due fermate inserite nel percorso interno al quartiere, decisa autonomamente dall’Azienda Comunale di trasporto di Roma Capitale, valuta comunque positivamente l’innovazione introdotta dall’Atac”. Secondo l'associazione di cittadini, infatti, con essa aumentano le linee di trasporto pubblico a servizio del quartiere nato dall’accorpamento del vecchio insediamento di giardini di tor di mezzavia con l’adiacente Piano di Zona Anagnina 2. Altro punto focale da ottimizzare per il comitato di quartiere è poi la sicurezza stradale. Già in estate i residenti avevano scritto al primo cittadino di Roma Capitale, Gianni Alemanno, per la messa in sicurezza di alcuni tratti viari della zona tramite il collocamento di dossi artificiali.

Morena: Amici del Parco: “Tuteliamo il verde”

morena parcoÈ nato il Comitato “Amici del Parco Morena”, associazione di utilità sociale promossa il 17 ottobre dal CdQ Morena, aperta a tutti gli abitanti del quartiere con lo scopo di promuovere e sostenere tutte le iniziative, attività ed interventi che sono finalizzati a tutelare e salvaguardare l’attuale Parco e area giochi bambini di Via Pazzano e le aree verdi del quartiere Morena che verranno aperte al pubblico; promuovere iniziative sociali, culturali, sportive e didattiche finalizzate allo scopo associativo anche fornendo supporto alle autorità Istituzionali; Sviluppare forme di collaborazione con il cdq Morena e con altre associazioni e gruppi di cittadini; sviluppare dibattito, forme di impegno civile, confronti con le Istituzioni connessi agli obiettivi sopra esplicitati; diffondere una cultura del rispetto del verde pubblico nella popolazione e, in particolare, fra i giovani; sviluppare la vita sociale e l’aggregazione tra le diverse fasce d’età; organizzare mostre, attività di formazione, culturali e sportive, nonchè progetti educativi. Da notare che agli associati “Amici del Parco Morena" verrà rilasciata la card “Tutore del Parco” e avrà il diritto-dovere di intervenire per la tutela delle aree verdi e delle aree ludiche del parco. Attualmente l’unico parco pubblico e quello di Via Pazzano al quale si aggiungerà a breve quello della scuola Anna Magnani, in corso di realizzazione. Uno spazio in più in un quartiere densamente popolato.

Laziogate, Rampelli: "Adesso le scuse di chi ha strumentalizzato"

rampelli2“Adesso attendiamo le scuse di ha strumentalizzato tutta questa storia”. E’ quanto afferma il deputato del Pdl, Fabio Rampelli, in merito all’assoluzione in appello di Francesco Storace, leader della Destra ed ex presidente della Regione, per la vicenda Laziogate. “Ci sono voluti sette lunghi anni per accertare che il fatto non sussiste. Un’enormità. Ma tutto questo tempo non è servito a fermare Francesco Storace. A lui vanno le mie felicitazioni ed i miei complimenti per aver tenuto duro fino alla fine”.

Ntv, Italo premia il suo Milionesimo Viaggiatore

italo ntv fi--400x300Mercoledì 31 ottobre alle 12, si terrà l'attesa premiazione del Milionesimo Viaggiatore di Italo a Casa Italo alla Stazione Ostiense, in via Girolamo Benzoni 1. Oltre al Vincitore, interverranno Giuseppe Bonollo (Direttore Marketing, Vendite e Servizi Ntv), Vittorio Braguglia (Amministratore delegato Mercedes-Benz Roma), Roberta Caneschi (Responsabile Business Development Alpitour World) e Massimiliano Archiapatti (General Manager di Hertz Italiana).

Case popolari: nuovi criteri per l'assegnazione

alemannoNuovi criteri per l’accesso alle case popolari: la Giunta Capitolina, presieduta dal sindaco Gianni Alemanno, ha approvato, su proposta dell’assessore alle Politiche del Patrimonio e della Casa, Lucia Funari, le priorità che formeranno il punteggio nel nuovo bando (atteso entro fine anno) per l'assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. Nell’ultimo bando – pubblicato nel 2000, ben 12 anni fa – il criterio di base per avere un punteggio alto era lo sfratto esecutivo. Nel nuovo vengono adottati nuovi criteri che prevedono una forte tutela delle categorie bisognose e fragili: nuclei familiari senza alcun alloggio o assistiti dai servizi sociali; la disabilità, la presenza di minori e anziani. "Una rivoluzione storica", commenta il Sindaco, "con cui vengono tutelati i cittadini che sono nella vecchia graduatoria del 2000 ma, con il nuovo bando che uscirà entro fine anno, finalmente si danno risposte più articolate alle nuove esigenze". "Si tutelano le famiglie che hanno in casa la disabilità", prosegue Alemanno, "in cui ci sono anziani, in quelle che vivono il trauma della separazione o con un solo genitore. È un passaggio storico perché si adeguano finalmente i criteri alla nuova realtà della nostra società". "Il provvedimento", spiega l’assessore Lucia Funari, "è stato presentato a tutte le organizzazioni sindacali dei proprietari e degli inquilini, Sunia, Sicet, Uniat UIl, Unione Inquilini e Federcasa le quali hanno espresso all’unanimità parere favorevole. Il documento approvato oggi è il frutto di un intenso lavoro di analisi del disagio sociale della Capitale". Vengono tutelati i cittadini inseriti nell’attuale graduatoria del 2000 che ad oggi non hanno ottenuto un alloggio: non perderanno il diritto acquisito poiché una quota del 50% degli alloggi sarà loro riservata, assicurando alternanza nell’assegnazione fra questi soggetti e i nuovi nella graduatoria a venire. Poiché, tuttavia, i nuovi criteri prevedono un’articolazione molto più completa delle diverse condizioni del nucleo familiare in difficoltà, è consigliabile, al fine di ottenere un punteggio più alto, ripresentare la domanda con il nuovo bando.

Ostia: Gli studenti dell'Anco Marzio in agitazione

scuolaaaaaaGli studenti e le studentesse del Liceo Classico Anco Marzio di Ostia nella sede di via Capo Sperone, all'unanimità, sono entrati a scuola prendendo un'assemblea straordinaria da cui circa 800 studenti sono partiti in un corteo non autorizzato per raggiungere la sede centrale di via Capo Palinuro, al fine di informare gli studenti dell'intero istituto delle politiche di austerità che stanno colpendo la scuola pubblica (DDL Aprea, privatizzazione, precariato). Sebbene la preside non abbia concesso all'intera collettività degli studenti presenti l'assemblea in palestra, questi ultimi l'hanno svolta autonomamente. La preside, parte del corpo dei docenti e l'architetto (a causa del sovraffollamento delle aule) sono intervenuti intavolando una discussione con i ragazzi.
Durante la mobilitazione anche gli studenti dell'ITIS Faraday e del Liceo Labriola hanno svolto un'assemblea straordinaria.

Roma, celebrati i funerali del caporalmaggiore Chierotti, 52esimo soldato italiano ucciso in Afghanistan

Si sono tenuti oggi nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, a Roma, i funerali di Tiziano Chierotti, l'alpino ucciso giovedì scorso in Afghanistan.
Alla cerimonia funebre, trasmessa in diretta da Sky Tg 24, hanno presenziato anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il presidente del Consiglio Mario Monti. Il feretro del caporalmaggiore Chierotti, portato a spalla dai commilitoni, è stato accolto all'ingresso in chiesa da un applauso. Il ventiquattrenne Chierotti è il 52esimo militare italiano morto in
Afghanistan dal 2004, nel corso della missione

Roma, Parco degli Acquedotti: 30enne sudanese ucciso a colpi di pistola

Omicidio nel pomeriggio di oggi nel Parco degli Acquedotti sulla via Tuscolana.
La vittima è un giovane sudanese di 30 anni circa, ucciso con uno dei tre colpi di pistola sparati dal suo assassino.
Gli agenti della Squadra Mobile sono in cerca di due calabresi, padre e figlio, che stando alle testimonianze di uno dei tanti sarebbero fuggiti in macchina.
Testimoni sono riusciti a prendere il numero di targa della vettura risultata di proprietà di un imprenditore calabrese presso il quale il sudanese aveva lavorato.
L'omicidio sarebbe avvenuto alla fine di una accesa discussione.
Ad accompagnare l'assassino pare ci fosse un'altra persona, probabilmente il figlio 17enne con il quale il calabrese si sarebbe dato alla fuga.

Nanni: “Azione legale contro sito Stormfront”

dario nanniSull'episodio antisemita accaduto in questi giorni alla Di Veroli è intervenuto il consigliere comunale del Pd, Dario Nanni: “Nell'esprimere solidarietà a Carla Di Veroli minacciata via internet da una sedicente internazionale nazista, auspico che venga oscurato immediatamente dalle autorità competenti il web antisemita Stormfront che si fa portatore con la sua aberrante ideologia del peggiore squallore umano. Questi sedicenti nipotini di Hitler - continua - con le loro lugubri liste nere feriscono e offendono i sentimenti e la coscienza non solo della comunità ebraica ma di ogni sincero democratico. Invito quindi tutte le istituzioni ad intraprendere tutte le azioni legali affinchè sia cancellata ogni traccia di questo farneticante sito web che impunemente si permette di minacciare e stilare liste di proscrizione”.


Monz