ROMA CAPITALE

V Municipio, Arioli: “I miei ‘no’ a tasse e bilancio capitolino”

ariolier
Domani il consiglio del V Municipio sarà chiamato a votare, tra i punti all’ordine del giorno, il bilancio di Roma Capitale. Un documento, quello varato dall’amministrazione Marino, che non piace a Luca Arioli, consigliere municipale del V, che domani dirà no al provvedimento economico-finanziario del Campidoglio

“Mercoledì – aggiunge Arioli - voterò contrario alle quattro proposte di delibera del Comune di Roma: no all’Aumento della tassa di soggiorno per i turisti; no all’Aumento della tassa di occupazione suolo pubblico per i Commercianti; no all’Aumento della tassa sui rifiuti; e no all’Approvazione del nuovo Bilancio 2015 di Roma Capitale”.

Per il consigliere “il turismo è la più grande risorsa dell'Italia, va tutelato non tartassato. I ristoratori che lavorano con il turismo, creano posti di lavoro e aumentare la tassa di occupazione suolo pubblico obbligherebbe gli stessi a tagliare il personale. Lo smaltimento dei rifiuti - prosegue Arioli - funziona malissimo, è follia aumentare la tassa su un servizio inesistente”.

M.M.