ROMA CAPITALE

Raccordo bis, Sel si oppone

images

Ci opponiamo alla costruzione del “raccordo bis” perché il nostro territorio non può essere mangiato da altro asfalto e inquinato ulteriormente dal passaggio di un maggior numero di veicoli su gomma – ha dichiararlo Alessio Stazi, coordinatore di Sinistra ecologia libertà XII Municipio di Roma. Domani si terrà nell’aula consiliare un’assemblea pubblica, convocata dal Presidente Calzetta (pdl), per presentare il progetto preliminare dell'autostrada A12 (Roma/Civitavecchia) - A1 (Milano/Napoli). È difficile, ma non impossibile – prosegue Stazi - immaginare con quale retorica di presunto modernismo e sviluppo la maggioranza tenterà di indorare la pillola. Chissà se terranno conto dei poteziali progetti e del cemento che già minacciano di travolgere il nostro territorio: bretella, tangenziale, palazzine, housing sociale, centri commerciali, stadio della Roma etc. È certo però – conclude Stazi – che ne vedremo delle belle quando arriverà di fronte all’attuale Giunta municipale quella carica di ribellione civile e amore per il territorio che ha già urlato un secco “no” allo scellerato progetto della bretella invadendo sabato 13 ottobre le strade tra Tor de’ cenci e Mezzocammino