Martedì, 16 Luglio 2019

Ultimo aggiornamento12:32:26 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Furti, rapine, aria malsana e degrado nel III municipio

municipioiiisede
Il problema della sicurezza nella zona Nord – Est di Roma non è nuovo.

Lo sanno bene i cittadini che da anni denunciano una situazione ai limiti della civile tolleranza.

Solo nella prima metà di marzo si sono registrati episodi di furti nelle scuole, tre volte in una settimana al nido “Cocco e Drilli”;

due rapine a mano armata in due supermercati; la stazione della Metro B1 Conca d'Oro, centro nevralgico del quartiere Monte Sacro, versa in una condizione al dir poco pietosa tra bivacchi e atti di vandalismo.

Al fine di arginare il problema in questa zona in particolare è arrivata al Comune di Roma la proposta di installare delle telecamere di videosorveglianza: mozione bocciata a causa di una forte astensione. Annoso il problema del TMB Salario, di cui si richiede la chiusura da tempo a causa dei miasmi provocati dalla quantità di immondizia in esso depositata e che, sorgendo a meno di un centinaio di metri dalle abitazioni nonché da un asilo nido, rende l'aria satura e irrespirabile per molti cittadini dei quartieri limitrofi. Continue sono le segnalazioni sui gruppi di quartiere di furti all'interno delle abitazioni, l’ultimo sembrerebbe essere quello fortunatamente evitato nel quartiere del Nuovo Salario dove un ragazzo rientrando in casa dopo una serata passata fuori ha incontrato una donna di etnia rom che, pizzicata mentre provava ad entrare nel palazzo da una porta di emergenza, è fuggita. Questi sono solo alcuni esempi di una situazione problematica che viene portata avanti da anni ma che tende a peggiorare da due anni a questa parte.

Francesco Vullo