Lunedì, 20 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento02:01:35 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Una startup potrebbe tutelare gli investitori

valbar
Nel mare infestato da squali della finanza, una zattera di salvataggio sembrerebbe

essere messa a disposizione da parte di un gruppo di ragazzi che con la propria startup

si propongono di affiancare gli investitori da potenziali truffe online. Per spiegare in che consiste

il progetto abbiamo incontrato Valerio Barsanti, ideatore e CEO di Multicashflow.

Come è nata l'idea?

《Ho sempre pensato che ogni persona nascondesse un potenziale così come ho sempre pensato di possederlo io. Ho sempre lavorato come cameriere, cuoco o assistente socio sanitario. Ogni lavoro che facevo, non mi lasciava una soddisfazione interiore tale da potermi ritenere appagato del percorso che stavo facendo, non sentivo quella motivazione tale da farmi pensare: "è il lavoro della mia vita". Avevo una situazione familiare non molto stabile economicamente, i miei genitori divorziarono quando avevo 3 anni e ho vissuto con mia madre, non molto presente a casa per via del lavoro. Mi crebbe nonna, pensionata, a suon di dolci e lavori nell'orto in campagna, finché non diventai adolescente e iniziai a lavorare. Non ho avuto grandi esempi di persone di successo se non quelle viste in televisione che ritenevo irraggiungibili, quindi piu crescevo e più capivo che il problema economico non riguardava solo me ma anche molte delle mie amicizie. Vedevo genitori che non passavano tempo tra di loro a causa del troppo lavoro e come se non bastasse li sentivo lamentarsi di non arrivare a fine mese. Più sentivo lamentele sul denaro, più nel mio cuore si fortificava la convinzione che un giorno avrei creato un progetto in grado di aiutare me, la mia famiglia e le persone che avevo a cuore. Non sapevo ancora né quando né come ci sarei riuscito ma avevo questa sensazione di rabbia mista a rivalsa in corpo come quando stai giocando la partita del secolo con tutte le tue energie e perdi per lo scadere del tempo un attimo prima di segnare il punto. Ne vorresti fare un‘altra per far vedere chi sei veramente. Da qui credo che nacque la mia passione per la finanza e gestione economica》

Ti sei aggiornato per realizzare il progetto?

《Frequentai un corso di formazione per apprendere piu velocemente: Genio in 21 giorni (azienda che ringrazio con tutto il cuore perché ha contribuito alla mia formazione) e mi diede un boost accelerativo in campo finanziario. Iniziai a leggere libri in quel ambito, iniziai a frequentare persone che avevano costruito imperi aziendali e che sicuramente avevano ottenuto più sucesso di me. In un corso di formazione sulla gestione emotiva conobbi Davide Poloni e Mauro Pasta, ad oggi due dei miei piu grandi amici nonché soci, fu straordinaria quella conoscenza perché grazie a loro mi si aprirono dei mondi nuovi da studiare e applicare. Iniziai a mettere in pratica ciò che avevo imparato investendo piccoli risparmi, guadagnando percentuali irrisorie per capire come funzionasse. Andando avanti mi resi conto che questo meccanismo era valido e scoprii che esistevano molte aziende alle quali le persone comuni come me potevano avere accesso per iniziare a far lavorare i soldi al posto loro. Testai il mercato immediatamente con scarsi risultati, perché scoprii l'altra faccia nella medaglia, quella negativa, cioè che non tutti sono onesti a tal punto da dirti come funziona il meccanismo che permette di far guadagnare sia te che l'azienda stessa: mi scottai per la prima volta, capii che alcuni preferiscono guadagnare fregandoti piuttosto che creare una collaborazione e questo non rispecchiava la mia etica》

Quindi non ti sei arreso, come hai continuato?

《Iniziai a chiedere a amici e parenti come valutare un‘azienda per limitare i danni e fare in modo che nessun altro incappasse in questo mio errore, anche lì con scarsi risultati perché mi resi conto che ne sapevano meno di me e che il lavoro da fare era tanto. Contattai Davide e Mauro e, essendoci trovassi d'accordo sul da farsi, decidemmo di iniziare a strutturare quello che oggi è il progetto Multycashflow una piattaforma dove non solo diamo una tutela di servizi finanziari "scam" (truffa) avvalendoci di esperienza personale e di esperti nel settore, con strumenti legali all'avanguardia che indagano sulle aziende che noi gli indichiamo fornendoci una documentazione dettagliata sul loro operato da quando sono nate ad oggi in modo da abbassare di gran lunga la percentuale di rischio di un eventuale investimento, ma diamo anche la formazione che abbiamo appreso sul campo, per gestire al meglio lo stato emotivo e per capire le strategie migliori per la gestione economica》

Avete un modello particolare a cui vi ispirate?

《Prendiamo a esempio i bambini: Hanno un alto indice di resistenza nel limitarsi, vivono tutto al 100% delle loro emozioni, non a caso imparano molto velocemente perché si divertono. Questo è il grande segreto che ci caratterizza. Divertirsi non significa non essere professionali o non saper fare le cose ma seguendo una semplice linea guida ESSERE-FARE-AVERE e non il contrario. Se sei triste e ti fai mille dubbi con annessi pensieri negativi non fai e non hai》

In che modo si può giocare e imparare un settore tanto noioso come la finanza?

《Esiste un gioco da tavolo, simile a monopoli, con cui noi organizziamo delle giornate formative apposite, chiamato cashflow101 il cui scopo è diventare liberi finanziariamente. Ad ogni turno hai la possibilità di scegliere le azioni più giuste e logiche per te, che pensi ti porteranno al successo. Uno specchio di ciò che fai già nella vita reale. Non tutte però sono giuste e alcune ti porteranno alla libertà più lentamente. Il bello del gioco è che puoi sempre ricominciare. La tua esperienza non si resetta, va sempre in avanti, quindi puoi provare finché non riesci bene e veloce! Fondamentalmente il progetto si divide il 3 parti: game (eventi dal vivo cashflow101), formazione (preparazione teorica e pratica sul mondo della finanza), opportunity (portafoglio di aziende valutate con il nostro filtro anti scam)》

Siete riusciti a fare tutto questo da soli?

《Avevamo bisogno di tecnici, project manager, persone con indici forti nell'organizzazione e social media marketer per la pubblicità. Volevamo dare un aiuto a chi come noi crede fortemente che migliorare una situazione economica sia possibile se sai come farlo. Tra le nostre conoscenze spiccavano persone di gran capacità che credono, come noi, nella nostra stessa mission e si impegnano costantemente nella realizzazione di questo progetto, sia per realizzarsi personalmente, sia per contribuire e aiutare chi come noi ha voglia di rivalasa. Ad oggi siamo 16 ragazzi che collaborano a questo progetto: 3 soci, 3 per strutturare la formazione, 3 social media manager 6 project manager, 1 copywriter, 1 strategy manager, 2 tecnici, 4 per strutturare gli eventi game, se li conti dai numeri che ho inserito sono più di 16 perché tutti tengono talmente tanto a questo progetto che seguono anche più progetti insieme. Lascio immaginare la mole di lavoro e le notti insonni passate a rendere ogni cosa funzionante nel minimo dettaglio. Sono fortunato a collaborare con un team così forte nella mia vita. Poi ci sono le parti esterne da non sottovalutare: un team legale e commerciale. Passaggio fondamentale del progetto sicuramente è aver potuto lavorare con persone di sani principi e affiatate come loro. Questo non è da dare per scontato perché la forza del team è fondamentale. Riuscire a creare sinergia, a risolvere eventuali conflitti per far in modo che ci si voglia bene più di prima non è facile ma non impossibile, quindi se hai intenzione di creare un progetto circondati di persone migliori di te e fai in modo di imparare il più possibile da loro come sto facendo io. Ricorda sempre di darti degli obiettivi e di monitorarli costantmente attraverso dei test che farai nel mercato per vedere se la tua strategia funziona o meno, non puoi mai essere sicuro di un risultato se non sei disposto e allenato a virare rotta tempestivamente. Oggi chi vince nel mondo del commercio è colui che si aggiorna costantemente e è disposto a mettersi in discussione migliorando le proprie qualità》

Come vi vedete tra 10 anni?

《Vorremmo vedere realizzata la nostra mission. Vedere molte piu persone in Italia che non pensano più a quanti soldi devono spendere per comprare il regalo tanto atteso al figlio, andare a cena fuori, comprare un regalo, risparmiare una vita per comprare la casa dei sogni. Basta con i malcontenti economici, vogliamo vedere le persone felici di investire il loro tempo con la propria famiglia e i loro cari》

Francesco Vullo