Martedì, 23 Aprile 2019

Ultimo aggiornamento12:24:13 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Il "caso Taverna" tiene banco tra polemiche e "storie da I Repubblica"

tavernapaola
«Dopo la sentenza del Tar di oggi quanto tempo dovremo ancora aspettare prima che arrivi l’ordinanza di sgombero?

Questa brutta storia della casa della mamma della Taverna è,

ancora una volta, la dimostrazione pratica di come i 5 stelle siano il più grande buco nero della politica italiana.

Da prima Repubblica? No peggio, perché supponenti ed arroganti nella gestione del potere e non della cosa pubblica.

Gli alloggi popolari devono essere destinati a chi davvero ne ha bisogno. Tra l’altro nella nostra città i numeri del disagio abitativo sono davvero allarmanti: le famiglie in attesa di una casa popolare sono circa 12 mila, mentre gli sfratti emanati ogni anno sono oltre 9 mila e le persone che vivono negli stabili occupati circa 12 mila. Vergognoso che a far finta di non conoscere un quadro così drammatico sia proprio chi dichiarava guerra a quanti occupavano senza titoli case e appartamenti a canoni ribassati di proprietà dei comuni».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.