Martedì, 16 Luglio 2019

Ultimo aggiornamento12:32:26 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

Comune, Assotutela: “Raggi sprecona e la carica dei 102…”

raggivoto
“Un anno di Raggi sindaco di Roma, un anno di inefficienze e immobilismo. Una vera e propria Caporetto in tutti i settori nevralgici della macchina amministrativa capitolina. In particolare per quanto riguarda la lotta agli sprechi e la trasparenza istituzionale. Apprendiamo dalla stampa, ad esempio, che la prima cittadina pentastellata avrebbe firmato, dal suo insediamento in Campidoglio, 227 ordinanze e ben 149 avrebbero a che fare con nomine, revoche o deleghe assegnate ad assessori e dirigenti comunali. Simil copione in giunta, dove su 258 delibere, circa un terzo riguarderebbero l’assunzione di personale esterno. Risorse pubbliche che forse sarebbero potute essere risparmiate e investite in altri servizi di pubblica utilità. E invece no, con l’esecutivo Raggi che pare abbia preferito mettere a contratto addirittura 102 collaboratori esterni, dodici in più di quelli nominati dal sindaco Marino, quindici in più dell’epoca di Alemanno primo cittadino. Insomma, per i grillini una bella contraddizione amministrativa, che siamo curiosi di capire come la sindaca di Roma riuscirà a giustificare”. Così in una nota il presidente di Assotutela, Michel Maritato.