Lunedì, 20 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento02:01:35 PM

  • Twitter
  • Info

ROMA CAPITALE

“Mi vado a suicidare”: telefonata choc in diretta al Morning Show di Radio Globo

radiogloboUn uomo che aveva deciso di togliersi la vita ha telefonato

questa mattina durante la diretta della puntata del Morning Show di Radio Globo,

L’ascoltatore, che ha detto di chiamarsi Roberto, ha annunciato in onda la sua intenzione di suicidarsi.

“Ho scelto di farla finita con questa vita”, ha esordito Roberto.

“Mi trovo in una situazione che non posso più affrontare quindi la decisione è questa”.“Non sto scherzando. Ho chiamato per salutare tutti. Sono in macchina, in viaggio per la destinazione in cui ho deciso di farla finita”.

I conduttori del Morning Show hanno tenuto in onda la telefonata per prendere tempo e riuscire a contattare tempestivamente le Forze dell’Ordine. Grazie al lavoro congiunto di Radio e Forze dell’Ordine, l’uomo è stato identificato e raggiunto prima da uno speaker del programma, Federico De La Vallée, che ha provato a supportarlo e a temporeggiare fino all’arrivo di una pattuglia in borghese. Le Forze dell’Ordine hanno così prontamente avviato le procedure del caso, facendo arrivare un’ambulanza e portando l’uomo con sé in Commissariato.

La storia di Roberto è stata raccontata nel corso di tutta la puntata: i debiti e i problemi famigliari lo hanno spinto a pensare all’estremo gesto. L’intero, drammatico episodio è disponibile sul sito radioglobo.it, con l’estratto audio della prima telefonata disponibile sia in allegato a questa mail che nel link a seguire.

https://www.radioglobo.it/21133/morning-suicidio-roberto-finita-gesto-estremo/

Roma, nuovo incendio su bus a Portuense, nessun ferito

busatacfuocoportuenseIntorno alle 15.30, per ragioni ancora da accertare, si e' sviluppato un principio di incendio nel vano motore di una vettura della linea 786 lungo la via Portuense.

L'autista e' intervenuto con l'estintore di bordo.

Quindi sono arrivati i vigili del fuoco che hanno concluso lo spegnimento. L'evento non ha determinato alcuna conseguenza per le persone.

Sono in corso gli approfondimenti tecnici per accertare le cause dell'accaduto. La vettura non ha subito danni gravi e potra' tornare in servizio dopo le riparazioni.

Preoccupazione e timore per i cittadini che hanno assistito al rogo.

"Avevo appena preso mia figlia a scuola quando in lontananza – racconta Francesco, grafico di 39 anni - ho visto del fumo nero e la via Portuense totalmente bloccata. Il traffico è rimasto paralizzato per chi veniva da Largo la Loggia".

Nei primi quattro mesi dell'anno sono stati registrati otto episodi di principi di incendio sui bus Atac, a fronte dei quindici casi rilevati nello stesso periodo del 2018.


Marco Montini

 

Casal Bruciato, "Politiche precarie, Raggi dimissioni"

raggivirg“Mentre la Raggi fa visita a Casal Bruciato tra le proteste dei residenti, dobbiamo registrare l’ennesimo disastro

dell’amministrazione a 5 stelle nel delicato comparto delle politiche d’accoglienza e abitative.

Comparto in cui la Raggi e i grillini stanno fallendo miseramente, scaricando tutto sulle famiglie dell’Hinterland

che già vivono nel degrado e nell’abbandono istituzionale. Come associazione che tutela i diritti dei cittadini romani, crediamo che si sia toccato ormai il fondo e che alla sindaca Raggi non resti che dimettersi”.

Così, in una nota, il presidente nazionale dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

"Ancora disservizi da Acea. Esposto in Procura della Repubblica"

acea“Acea, come volevasi dimostrare. Mentre la multiutility capitolina, insieme alla sindaca Virginia Raggi,

usano trionfalismi per annunciare il record di utili, continuano impietosamente i disservizi su tutto il territorio

di Roma Capitale. In questi giorni, ad esempio è il turno di via Gaetano Salvemini, 57, dove da circa 27 giorni

è in atto una perdita idrica a causa di un tubo comunale rotto, che passa anche all’interno di un condominio:

una infiltrazione d’acqua che rischia di causare danni strutturali al palazzo, un disservizio che sta creando disagi alle famiglie, oltre a rappresentare uno sperpero di denaro pubblico non indifferente. Una criticità che, nonostante le numerose segnalazioni tramite i canali istituzionali e social, non è stata ancora affrontata dagli operatori del gruppo Acea. Cosa aspetta la azienda? Cosa aspetta il Campidoglio? Se non si interverrà tempestivamente, presenteremo un esposto e una denuncia querela alla Procura della Repubblica di Roma”.

Così, in una nota, il presidente nazionale dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

"Villa Osio nel degrado. Che dice la sindaca Raggi"

michelmaritato"Villa Osio, oggi conosciuta come la “Casa del Jazz” è situata in viale di Porta Ardeatina, nel quartiere Ostiense, e contiene uno spazio verde negli anni curato e ben tenuto: insomma, un parco stupendo e gestito in maniera impeccabile. Una volta, verrebbe da dire, visto e considerato che nelle ultime settimane l’area si trova in grande stato di abbandono e in preoccupante rovina. A nostro giudizio, sarebbe il caso che il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ad oggi totalmente immobile, ci desse subitanee spiegazioni sulla vicenda e intervenisse immediatamente per ripristinare la bellezza di quei luoghi. Bisogna fare presto: Villa Osio deve tornare a splendere”.

Così, in una nota, il presidente nazionale dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

"Metro Barberini, manutenzioni farlocche? Raggi chiarisca"

metropolitana-roma“Ci preoccupa e ci allarma quanto leggiamo quest’oggi sulla stampa: dall’inchiesta della procura sulla chiusura della stazione

metropolitana Barberini emergerebbero criticità e contraddizione sulla manutenzione delle scale mobili.

Addirittura si sarebbe scoperta una riparazione al sistema dei freni effettuato con fascette metalliche stringitubo.

Si tratta di una ipotesi pericolosa e grave su cui la sindaca di Roma, Virginia Raggi, deve immediatamente chiarire.

Siamo di fronte a manutenzione farlocche? Che tipo di controllo e monitoraggio hanno condotto Atac e Roma Capitale? In nome della sicurezza collettiva, servono risposte concrete e subitanee, altrimenti la Raggi farebbe bene a fare un passo indietro?”:

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Devastante rogo di rifiuti al Collatino. Paura e terrore

togliattiincendio“Reputiamo preoccupante ma assolutamente prevedibile il rogo, divampato stanotte in una maxi discarica

nei pressi della stazione di viale Palmiro Togliatti, sulla via Collatina Vecchia. Un inferno spaventoso,

una discarica enorme, abusiva, che sarebbe connessa anche all’incredibile attività illegale del campo nomadi di Via Salviati,

sequestrata lo scorso 2 febbraio. Dopo tre mesi non era stata ancora bonificata.
Ci chiediamo: perché questa inerzia, perché questo mancato monitoraggio? Oggi depositerò un esposto in Procura della Repubblica per conoscere le cause di questo disastro ambientale e le negligenze di Roma Capitale. La discarica ora è arsa, avvelenando, intossicando e depositandosi nei polmoni e nei bronchi dei cittadini di Roma. Nessuno chiederà neppure “scusa” per questo, e dobbiamo ringraziamo l’inefficienza cristallina dell’amministrazione comunale, capitanata dalla sindaca Virginia Raggi”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Nuova Ztl nel Tridente: polemica alla sindaca Raggi

Roma2“E’ intenzione dell’amministrazione capitolina far entrare in funzione il prossimo 2 maggio i varchi elettronici della nuova Ztl del Tridente, un'area del centro storico di Roma delimitata da via del Corso, via del Babuino, via di Ripetta con annesse vie interne, che diventeranno off limits per il traffico. Siamo di fronte a una scelta di viabilità illogica e fuori luogo, primo perché non tiene conto delle esigenze dei commerciali e dei cittadini della zona; e secondo perché rischia ancora di più isolare il centro storico della Capitale che, lo ricordiamo, vede chiuse tre fondamentali stazioni della linea A della Metropolitana, come Barberini, Spagna e Repubblica. Sollecitiamo la sindaca Raggi a tirare fuori un minimo di buonsenso e attendere la sperimentazione della nuova zona a traffico limitato nel tradente almeno fino alla riapertura delle tre fermate metro, su cui peraltro pende ancora un grave alone di mistero”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Il cordoglio di Roma per la scomparsa di Massimo Marino

massimomarino1“Sono profondamente addolorata per la morte di Massimo Marino, leggendario compagno delle notti dell’Urbe Eterna

e fenomeno cult che per tanti anni ha accompagnato le giovani generazioni nei locali e nelle discoteche della Capitale.

Ci lascia un uomo buono, gentile, genuino, generoso che conosceva benissimo lo spaccato di periferia cittadina.

Voglio esprimere tutto il mio affetto ai familiari e agli amici di Massimo Marino, nella consapevolezza che la sua presenza continuerà a battere nei cuori di tanti romani, incluso il mio”.

Così, in una nota, la cantautrice italiana e già speaker di Radio Italia Anni ’60, Carol Maritato.