Sabato, 25 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento04:53:41 PM

  • Twitter
  • Info

Regione Lazio

FI, il monito di Palozzi: "Fazzone è risorsa e non problema per partito"

adrianopalozzitop"In merito alle polemiche e alle strumentalizzazioni mediatiche sorte in queste ore

in seguito alla nota inviata al presidente Tajani

mi preme chiarire che reputo il senatore Claudio Fazzone una risorsa importante e non non un problema per Forza Italia".

Lo ha detto all'ANSA il consigliere regionale del Lazio Adriano Palozzi,

tra i firmatari della lettera inviata al vicepresidente azzurro in cui si chiede di azzerare i vertici regionali del partito. "Viene come me dal territorio - afferma ancora Palozzi - ed è un combattente.

Il senso della lettera inviata a Tajani è ben più profondo e testimonia la necessità di rifondare un partito a tutti i livelli. Si chiede una scossa forte, una metamorfosi completa che parta dal riconoscimento del valore dei territori che non possono più avallare scelte calate dall'alto.

Se si arriva a toccare il fondo qualche motivo c'è - conclude - e mi sembra anche abbastanza evidente".

Assotutela premia le eccellenze italiane: ministri e istituzioni

parlamentoriunitoE’ tutto pronto per l’iniziativa “Premio Assotutela 2018/19 per le Eccellenze Italiane”,

che si svolgerà il prossimo 4 febbraio, alle ore 16 presso la splendida Sala Isma

del Senato della Repubblica, a Roma.

Come ormai tradizione, infatti, torna l’attesa kermesse, fortemente voluta e organizzata dall’associazione del presidente, Michel Emi Maritato.

Numerosi tra amministratori, tecnici, intellettuali, magistrati, esponenti del mondo istituzionale, sportivo, sanitario, sociale e culturale, dunque, riceveranno l’ambito riconoscimento di Eccellenza Italiana 2018/19. L’evento sarà condotto da Fabio Camillacci, mentre a moderare saranno Maria D’Amico e Antonella Picariello. Particolare attenzione, quest’anno, l’associazione Assotutela intende dedicarla al mondo istituzionale, agli esponenti, che tramite il loro operato, hanno lavorato per il rilancio, lo sviluppo, la giustizia e la trasparenza nel nostro Paese.

A ricevere il riconoscimento di Eccellenza italiana 2018/2109 saranno - in primis - il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, che sta operando con professionalità e impegno in un ruolo assai delicato; Stefania Pezzopane, già presidente della provincia dell'Aquila dal 2004 al 2010 e membro del Senato della Repubblica Italiana; Rachele Mussolini, consigliere comunale di Roma Capitale sempre in prima linea contro la violenza sulle donne; Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice e consigliere regionale del Lazio sempre vicino alle istanze delle popolazioni del Centro-Italia; e Luciano Ciocchetti, ex vicepresidente della Regione Lazio.

Giuseppe Ferraro è il nuovo Direttore Generale di Cotral

cotral34Giuseppe Ferraro è il nuovo Direttore Generale di Cotral. All’esito della selezione pubblica, lanciata lo scorso 6 novembre 2018, è risultato il primo in graduatoria. Dopo la formalizzazione della nomina in Consiglio di Amministrazione, sottoscriverà il contratto.


Ferraro, 50 anni, già Direttore Operativo dell’azienda, lavora in Cotral dal 2002. Laureato in Ingegneria dei Trasporti all’Università la Sapienza di Roma nel 1997, è sposato e ha un figlio. 


“In questo modo - dichiara la Presidente, Amalia Colaceci - si completa la governance di Cotral. Il nuovo Direttore Generale, individuato all’interno dell’azienda, ha dato prova di capacità, equilibrio e competenza negli anni di maggior cambiamento. Ferraro ha gestito dapprima il delicato settore della manutenzione e poi anche quello del servizio, risultando indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi. A lui i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutto il Consiglio di Amministrazione di Cotral.

Sanità, Assotutela promuove il modello Zingaretti

nicola zingarettiTre autorevoli figure di altrettanti noti ospedali romani, a cui verrà attribuito il riconoscimento di eccellenza sanitaria 2018/2019. Assotutela premia il “Modello Zingaretti” che sta trainando la sanità del Lazio fuori dalle sabbie mobili della crisi: un sistema sanitario in ripresa, che finalmente rivede la luce dopo anni di oblio. Così, in occasione dell’iniziativa “Premio Assotutela 2018/19 per le Eccellenze Italiane” - che si svolgerà il prossimo 4 febbraio, alle ore 16 presso la splendida Sala Isma del Senato della Repubblica, a Roma – l’associazione del presidente Michel Emi Maritato ha deciso di consegnare attestati di merito ad alcuni personaggi, che si sono contraddistinti per competenza e professionalità nel mondo sanitario e socio-assistenziale regionale e nazionale.

I premiati saranno: Fabrizio D’Alba, direttore generale dell’azienda ospedaliera San Camillo Forlanini; Domenico Alessio, già direttore generale del Policlinico Umberto I e commissario straordinario dell’Ipab “Istituto Romano San Michele”; Sonia Silvestrini, coordinatore infermieristico Uoc Medicina Interna e Wound Care specialist dell’azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma; e Cesare Giorgi, noto Neurochirurgo consulente per la Radiochirurgia. “Siamo felici e onorati di attribuire un riconoscimento a tutti quei personaggi che nell’anno appena passato si sono contraddistinti, al fine di portare avanti lo sviluppo e il rilancio della nostra sanità”, ha detto il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Rivoluzione Animalista contro Centinaio sulla tutela del lupo

lupo“Apprendiamo preoccupati che sarebbe approdato in seconda lettura in Commissione Giustizia della Camera, il disegno di legge che modifica la norma in materia di legittima difesa, fortemente voluto dalla Lega di Matteo Salvini e dal Ministro Centinaio che, a quanto pare, si sarebbe espresso a favore dell'estensione della legittima difesa nei confronti degli animali selvatici e, in particolare, per permettere l'uccisione dei lupi. Siamo di fronte a una ipotesi scellerata, fuori luogo e illogica, che presta il fianco alle lobby venatorie e mette a serio rischio la vita di migliaia di specie animali. Vorremmo capire il contradditorio ministro Centinaio da che parte sta perché il suo partito, da una parte, annuncia di aver a cuore la tutela animale, ma dall’altra si conferma principale sponsor dei cacciatori italiani. Chiediamo, dunque, al ministro Centinaio e ai parlamentari della Lega di non fare scherzi e non introdurre emendamenti dell’ultimo minuto a favore della mattanza di lupi e altri animali selvatici. Non è in questo modo che si difende la sicurezza del territorio e l’incolumità cittadina”.

Così, in una nota, il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.