Sabato, 04 Luglio 2020

Ultimo aggiornamento05:02:04 PM

  • Twitter
  • Info

Regione Lazio

Non si place la polemica sullo "scandalo mascherine" nel Lazio

regionelaziogenerica
“In Regione Lazio pensano di poter far dimenticare a tutti lo scandalo delle mascherine e dei 14 milioni di euro anticipati a società che si sono dimostrate incapaci di portare a termine il lavoro richiesto con il conseguente problema di aver lasciato tutti senza dispositivi individuali.

Il 12 maggio, un mese fa, attraverso un comunicato stampa, la Regione Lazio aveva reso noto un piano per la restituzione totale della somma anticipata, pari a 13 milioni e 520 mila euro. Entro il 22 maggio la Exor doveva restituire tre milioni e mezzo ed entro fine maggio la Giosar doveva ridare 4 milioni. La Ecotech, una società che negli anni passati aveva realizzato pochissimi utili, si è ritrovata a gestire un appalto milionario in piena emergenza da diffusione del Covid-19.

Quando si ripercorre questa storia il mio pensiero va subito a tutte quelle società e ai liberi professionisti che hanno fatto fatica, a causa delle modalità imposte e dai problemi informatici, a presentare la domanda per il finanziamento da 10mila euro con la misura ‘Pronto Cassa’ e che ancora sono in attesa di questo prestito. Per i cittadini onesti ad oggi zero euro, per alcune società senza nessun merito lavorativo subito l’anticipo dei soldi e parliamo di 14 milioni di euro.

Chiediamo di non dimenticare questa vicenda e dal Presidente Nicola Zingaretti un’informazione costante sulle restituzioni delle somme anticipate”, dichiara il consigliere regionale Laura Cartaginese (Lega).