Mercoledì, 29 Gennaio 2020

Ultimo aggiornamento05:38:26 PM

  • Twitter
  • Info

Regione Lazio

Rivoluzione Animalista, al via la campagna di tesseramento 2020

Copy-of-caramanica-animalista-1“Per tutelare e difendere i diritti animali “Rivoluzione Animalista” ha anche bisogno di voi”.

Con questo slogan, rivolto a tutti i cittadini italiani, partirà il prossimo Primo Febbraio la campagna di tesseramento 2020 del partito politico,

guidato dal segretario nazionale Gabriella Caramanica. “Il tesseramento significa partecipare alla vita di Rivoluzione Animalista,

ed essere al contempo protagonisti delle battaglie sociali, civili e territoriali, che stiamo portando avanti, ad esempio, in tutta Italia

contro il randagismo, la zoorestia, e la gestione criminale degli animali. Vere e proprie piaghe sociali che attanagliano il Paese, da nord a sud, contro le quali ci battiamo quotidianamente anche grazie al sostegno di tanti attivisti e tanti cittadini volenterosi”, ha sottolineato il segretario nazionale, Gabriella Caramanica.

Che, poi, continua: “In appena un anno dalla nostra nascita siamo cresciuti tantissimo, diventando il primo e unico partito animalista italiano, ci siamo strutturati in tutte le regioni con coordinatori regionali, provinciali e locali. Dunque, siamo un insieme di anime, di voci, che con un lavoro basato su principi di collaborazione e dialogo democratico, difendono i diritti dei nostri amici animali: lo stiamo facendo con un programma vasto, condiviso e con una struttura affiatata, trasparente e competente. Ma serve anche il vostro aiuto, il vostro sostegno: più siamo e più saremo forti. Per questa ragione, il tesseramento sarà un passo fondamentale per le nostre battaglie presenti e future”. Entrare nella squadra di “Rivoluzione Animalista” è facile: basta andare sul sito www.rivoluzioneanimalista.it e seguire il form dedicato. Mentre per maggiori informazioni si può inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattare il partito al 3456002941.

Protesta in campidoglio contro la discarica romana a Monte Carnevale

rifiutisindaco“La protesta di oggi in Campidoglio contro l’ipotesi di discarica capitolina

a Monte Carnevale è l’ennesima dimostrazione della confusione operativa della sindaca

Raggi nel delicato settore dei rifiuti. Promesse non mantenute, un’azione istituzionale inefficiente,

una Tari tra le più elevate d’Italia, cassonetti stracolmi e strade sporche, impiantistica incompleta e inefficace.

Sono tante le criticità che attanagliano il comparto ambientale della Capitale d’Italia. Una situazione grave e pesante che preoccupa molto la nostra associazione; che sminuisce l’immagine di Roma nel mondo e che consegna ai cittadini romani un servizio pubblico di igiene urbana ai minimi storici. Serve un tavolo istituzionale di confronto tra Comune di Roma, Regione Lazio, Ministero competente e rappresentanze della collettività per affrontare e risolvere in maniera definitiva condivisa il problema rifiuti a Roma”.
Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Direzione Ares 118 revoca bando su gestione ambulanze

nicola zingaretti“La scelta della direzione di Ares 118 di revocare il bando di affidamento per selezione,

ad associazioni, istituzioni ed enti di volontariato di 116 ambulanze è certamente una ottima notizia.

Ci auguriamo che non rimanga solamente un annuncio per guadagnare tempo

ma si concretizzi in tempi stretti con uno specifico provvedimento amministrativo.

Da parte nostra, come associazione che tutela i diritti dei cittadini, chiediamo con forza l’internalizzazione dei lavoratori al fine di difendere i posti di lavoro di centinaia di famiglia e siamo pronti a tutelare gli operatori politicamente e legalmente, se dovrà servire. Siamo dell’opinione infatti che il servizio di emergenza extra ospedaliera non possa essere affidato indiscriminatamente in mano del volontariato ma si necessitano di competenze e professionalità che svolgono queste prestazioni da anni. Inoltre, sollecitiamo la Regione Lazio ad adottare politiche maggiormente incisive sul fronte dell’operatività dei pronto soccorso e della risoluzione delle criticità legate al blocco delle barelle fuori dai Ps”.

Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

La linea Roma-Viterbo nel mirino delle polemiche

romaviterboferrovia“Come recentemente avvenuto per la Roma-Lido, Assotutela ha intenzione di portare all’attenzione della Procura della Repubblica

i disagi e i disservizi che ormai da tempi sono protagonisti sulla Roma-Viterbo, conosciuta anche come Roma Nord, linea di proprietà della

Regione Lazio ma attualmente gestita dalla municipalizzata capitolina Atac. Anche in questi giorni sono partite le denunce mediatiche

sul trasporto a singhiozzo su una delle peggiori linee del territorio regionale: in tal senso, esprimiamo vicinanza

ai cittadini e, nell’azione a difesa dei loro diritti, abbiamo deciso di depositare un esposto in Procura per comprendere le esatte e specifiche dinamiche che causano disagi sulla Roma-Viterbo. E’ infatti inammissibile che i pendolari siano costretti a una tale odissea, nonostante paghino il biglietto con la speranza di avere un servizio efficiente ed efficace. Speranza ad oggi assolutamente disattesa”.
Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato


“Quanto da noi dichiarato in merito alla Roma-Lido, vale esattamente anche per la Roma-Viterbo. I continui disservizi sulla linea di proprietà regionale ma gestita da Atac, non sono più accettabili poiché creano disagi a migliaia di pendolari, già abituati a fare i conti con un trasporto pubblico capitolino da terzo mondo. È imbarazzante vedere una Capitale d’Italia così in basso in materia di mobilità e trasporti: che sia su ferro o su gomma, purtroppo poco cambia, le criticità e le soppressioni delle corse sono all’ordine del giorno. Nonostante i tanti annunci della sindaca, l’inefficienza di Campidoglio e Atac è ormai sotto gli occhi di tutti”.
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di “Cambiamo” con Toti, Adriano Palozzi.

Rivoluzione Animalista appoggia Madeo in regione Calabria

gabriellacaramanicaiiiAnche “Rivoluzione Animalista”, guidata dal segretario nazionale Gabriella Caramanica e spazio politico dedicato ai volontari storici e cittadini italiani che vogliono portare all'interno delle istituzioni pubbliche la passione acquisita sulle strade per la tutela e la protezione degli animali, appoggia la candidatura di Francesco Madeo - lista “Io resto in Calabria” - al Consiglio regionale della Calabria, in occasioni delle prossime elezioni regionali. Un’importante manifestazione di fiducia incassata da Madeo espressa direttamente dal coordinatore regionale di Rivoluzione Animalista, Stefano Lioi, e condivisa dal segretario nazionale Gabriella Caramanica:

«Abbiamo deciso come gruppo di sposare la visione politica di Francesco Madeo perché in questi mesi è stato l’unico a mostrare attenzione e sensibilità verso le storiche istanze di tutela degli animali, che i partiti storici hanno sempre ignorato. Le nostre battaglie - sottolinea Lioi - sono diventate per lui un progetto politico da portare avanti nei territori».