Sabato, 25 Novembre 2017

Ultimo aggiornamento01:08:07 PM

  • Twitter
  • Info

Regione Lazio

Coordinamento FI Provincia di Roma a lavoro per una sanità a misura di cittadino

fordellonefor"Ieri si è svolto a Roma il tavolo tecnico, convocato dal Coordinamento Sanità FI Provincia di Roma, guidato da Filippo Fordellone, a cui hanno preso parte il consigliere regionale del Lazio e coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi, e il senatore di Forza Italia, Francesco Aracri. Presenti autorevoli professionisti del comparto sanitario: Gianfranco Sorgente igienista dentale, Antonio Domenichetti radiologo, Daniele Maria Panichelli fisico medico, Patrizia Pellegrini Naturopata, Federica Rendo odontoiatra, Alessandro Spalletta commercialista, Francesco Di Mattia farmacista,  Francesco Maria Milella laureando in medicina, e Aldo Marsico medico del 118. “Insieme abbiamo fatto il punto sulle criticità e sulle problematiche della sanità nella nostra regione, individuando al contempo le possibili soluzioni per risollevare un comparto oggi in forte crisi – ha spiegato Filippo Fordellone -. Ringrazio il consigliere Palozzi e il senatore Aracri per aver presenziato a questo incontro”.

Un incontro importante e utile, durante il quale gli autorevoli relatori - professionisti che ogni giorno vivono sul campo le criticità sanitarie - hanno sottolineato la necessità di costituire un nuovo modello di gestione delle cure, della prevenzione e delle prestazioni: “Un modello più dinamico, concreto, efficiente e snello, che soddisfi in qualità e quantità la richiesta dell’utenza, del paziente. Un modello nuovo per una sanità realmente a misure di cittadino – hanno aggiunto Palozzi e Aracri -. Un modello radicalmente opposto alle politiche, adottate in questi 5 anni dal presidente Zingaretti: politiche fatte di tagli lineari, di chiusura dei reparti, riduzione dei servizi e promesse non mantenute. Tipo le case della salute, il vero fallimento del centrosinistra regionale”. Il tavolo di esperti e professionisti, coordinati da Fordellone, continuerà il ciclo di incontri e nelle prossime settimane produrrà un documento con proposte precise e suggerimenti mirati all’implementazione e al miglioramento della sanità del Lazio.

“Riforestazione, Fruizione, Sensibilizzazione, ecco il Futuro Sostenibile”

alberiLa Giornata Nazionale dedicata alla Festa dell’Albero, ha da sempre un significato particolarmente importante perché capace di avvicinare e coinvolgere cittadini di tutte le età ai temi ambientali. E’ per questo che anche quest’anno abbiamo promosso una serie ampia di piantumazioni in tutto il sistema dei parchi gestito da RomaNatura che iniziate lo scorso fine settimana si concluderanno la prossima domenica– dichiara Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura– rafforzati anche dalla Legge regionale del Lazio approvata lo scorso anno rendendo questa felice ricorrenza anche regionale, promuovendo la conoscenza dell’ecosistema boschivo, la tutela della biodiversità, il rispetto delle specie arboree, il contrasto di emissioni di CO2, la lotta all’inquinamento dell’aria e alla fragilità del suolo, e favorire l’adozione dei comportamenti quotidiani ecosostenibili.

La Festa dell’Albero è anche un’occasione preziosa per rilanciare l’educazione ambientale e per questo sono state tante le iniziative di piantumazione che abbiamo promosso in questi giorni nei nostri parchi e nelle scuole, donando piante coltivate nel vivaio del Parco Regionale dei Monti Aurunci, e che hanno raccolto entusiasmo e partecipazione di associazioni, cittadini e Istituzioni uniti in azioni concrete di salvaguardia del territorio. Dimostrazione non solo del forte collegamento tra la tutela dell’ambiente e il futuro delle giovani generazioni, ma anche del rafforzamento della coesione sociale e dell’accoglienza- prosegue Gubbiotti-  iniziative checontinueremo a promuovere nei prossimi giorni a testimonianza del protagonismo dei Parchi della Regione Lazio come motore del nuovo sviluppo verde sul quale stiamo puntando”.

Ogni anno la Giornata è intitolata a particolari temi di rilevante valore etico, culturale e sociale, e per questo RomaNatura quest’anno ha aderito alla campagna promossa da Legambiente I lfuturo non si brucia!” legata alla tutela degli alberi attraverso il contrasto agli incendi boschivi, che purtroppo – conclude Gubbiotti, – ogni estate interessa parchi e aree protette di immenso valore naturalistico”.

Oggi la mobilitazione ha riguardato Monte Ciocci, Parco di Monte Mario, con gli alunni delle scuole della Balduina, volta a promuovere la cultura del rispetto verso il patrimonio verde e sensibilizzare le persone sull’importanza del patrimonio boschivo fondamentale non solo per l'ecosistema ma anche per migliorare la qualità della vita. Domenica giornata conclusiva presso il Parco della Cellulosa.

Grande Raccordo Anulare, occhio ai lavori notturni

graalbuioAnas comunica che a partire da domani, 21 novembre, saranno eseguiti i lavori di manutenzione straordinaria dei giunti di dilatazione sul Grande Raccordo Anulare di Roma, in carreggiata esterna, tra le uscite n. 5 “Cassia Bis” e n. 6 “Flaminia”.

Per consentire lo svolgimento degli interventi saranno chiuse le corsie di emergenza, marcia lenta e marcia veloce, con transito consentito sulla corsia di sorpasso, esclusivamente in orario notturno dalle 21:30 alle 6:00 del giorno successivo, fino al completamento dei lavori previsto entro venerdì 24 novembre. 

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800.841.148.

L'Aide dice no alla violenza contro le donne: istituzioni a rapporto

violenzadonneromaPer la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, con il Patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, Aide Nettuno provinciale Lazio (associazione indipendente donne europee) organizza il Tavolo Tecnico dal titolo “Violenza infinita” - Prevenzione e sicurezza. L’iniziativa avrà luogo in via della Pisana 1301, a Roma, presso la sala degli Etruschi, Consiglio regionale del Lazio, venerdì 24 novembre a partire dalle ore 16. “Nel corso dell’evento - spiega Anna Silvia Angelini, Presidente Aide Nettuno provinciale Lazio - verranno analizzate e sviscerate le dinamiche della violenza di genere, suggerendo modelli di intervento e recupero delle vittime. Aide provinciale Lazio chiama a raccolta esperti e operatori per unire le forze, superare la logica emergenziale e approdare a soluzioni di prevenzione che possano irrorare il tessuto sociale con una nuova consapevolezza e nuove dinamiche nel rapporto tra i generi”.

Un incontro che si snoderà su vari fronti, da quello psicologico, a quello sociale, educativo, legale, e che si rivolge sia a chi è coinvolto nella relazione d’aiuto con le vittime, sia al grande pubblico. Imparare a riconoscere e intercettare situazioni di violenza su altri o su se stessi è il primo passo per non cadere e non veder cadere chi ci sta vicino nella spirale dei soprusi. Durante il Tavolo tecnico verranno affrontate, inoltre, le problematiche connesse alla violenza sulle donne, proponendo azioni di contrasto e prevenzione realmente efficaci. “Un ringraziamento vorrei rivolgerlo - conclude la presidente Angelini - al Consigliere regionale Lazio, Adriano Palozzi per la fiducia e la disponibilità, e Massimo Pezzella, vice coordinatore romano Forza Italia, per avermi affidato un incarico cosi importante”.

Il Tavolo tecnico, introdotto dalla presidente Anna Silvia Angelini, vedrà i saluti istituzionali del Consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi, e sarà moderato dal giornalista Marco Montini. Parteciperanno: Maurizio Esposito, vicepresidente I Municipio Roma; Alessandra Conti, counselor; Lara Scarcella, avvocato; Orenada Dhimitri, psicoterapeuta; Loredana Di Luca, avvocato; Eleonora Nocito, criminologa; Barbara Balestrieri, scrittrice e giornalista; Clarissa Martella, Associazione Butterfly; Monica Cattaneo, scrittrice; Cristina Patrizi, consigliere Ordine Medici Roma; Luigi Pascuma, avvocato criminologo forense; Valentina Fasciani, avvocato; Irma Capece Minutolo, Presidente Lilap - Lega italiana per la lotta all'alienazione parentale; Ambra Sansolini, giornalista; Erika Eramo, giornalista; Anna Accalai, imprenditrice; Cinzia Pellegrino, Tutela Vittime; Noemy Del Giudice , avvocato; Maria Pina Pesce, psicoterapeuta; Mariapia Ciaghi, direttore editoria il Sextante; Alessandro Ruta, psicologo.

Consulenze esterne d'oro in Regione Lazio. Via altri 1.5 milioni

regionelazio56“Dobbiamo dire la verità: su sprechi e impiego di risorse pubbliche, il presidente Zingaretti è il più forte di tutto.

Nonostante l’intenso periodo elettorale, infatti, il “multitasking” governatore del Lazio non si distrae e in meno di una settimana piazza tre nuove consulenze esterne,

alla faccia di risparmio e spending review. Con doppio atto di organizzazione del 13 novembre, la giunta regionale di centrosinistra ricerca due professionalità esterne:

una per l’affidamento dell’incarico di dirigente dell’Area Trasporto marittimo, infrastrutture portuali e logistiche della Direzione regionale Territorio, Urbanistica e Mobilità; l’altra per l’affidamento dell’incarico di dirigente dell’Area Risorse Umane della Direzione regionale Salute e Politiche Sociali. Per entrambe le figure è previsto un contratto triennale da quasi 100mila euro l’anno. Evidentemente non soddisfatto,

l’esecutivo Zingaretti, nemmeno una settimana prima, era l’8 novembre, si era lanciato nell’ennesima consulenza esterna della consiliatura: quella per l'affidamento dell'incarico di Direttore della Direzione regionale “Soccorso Pubblico e 112 N.U.E.”.

Il trattamento economico omnicomprensivo annuo lordo è fissato in euro 155.294,23, oltre la retribuzione di risultato. Che in cinque anni di contratto, fanno quasi 800mila euro complessivi. Insomma, anche stavolta Zingaretti ha fatto bingo: tanto a pagare, purtroppo, sono sempre e solo i cittadini del territorio regionale”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi.