Lunedì, 20 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento02:01:35 PM

  • Twitter
  • Info

Regione Lazio

Da Iniziativa Comune ad Amico, cittadini sono protagonisti

amico“Una associazione politica senza finalità lucrative, una forza proveniente dal territorio che opera a favore del territorio.

Il Movimento d'opinione Cultura e Politica “Iniziativa Comune”, accoglie le istanze dei cittadini e si struttura come Forza

Politica, denominata “Associati in Movimento Iniziativa Comune”. A darne notizia è il portavoce Rocco Tiso.

Dopo mesi di riflessioni, battaglie civili e sociali al fianco delle famiglie italiane, dunqueA.Mi.Co scende in campo,

nella consapevolezza maturata che sia giunto il momento di ricercare nuove forme per incoraggiare la partecipazione dei cittadini coscientemente alle diverse fasi della vita politica ed istituzionale del Paese, organizzandosi socialmente in organismi, per incidere e contribuire al costante rinnovamento di una società radicalmente cambiata dove donne e uomini si sono assuefatti alle trasformazioni, senza quasi rendersene conto. Una società, quella italiana, oggi in crisi di valori, preda di una complicata congiuntura economica, che non consente il rilancio necessario del sistema Italia. Da dove ripartire dunque? Dai cittadini, ovviamente, perno fondamentale della società civile e politica. Per questa ragione, “Associati in Movimento Iniziativa Comune” si vuole offrire come strumento a disposizione di chiunque voglia impegnarsi alla partecipazione delle scelte democratiche. Noi siamo pronti”.
Così, in una nota, la Forza Politica “Associati in Movimento Iniziativa Comune.

Leonardo Rania è il coordinatore di Rivoluzione Animalista

leonardorania“Leonardo Rania è stato nominato coordinatore nazionale del partito politico di Rivoluzione Animalista. Sono felice di accogliere nella nostra famiglia un uomo appassionato, grande attivista, che da sempre si batte per la tutela dei diritti degli animali. Ma anche una persona seria, professionale e competente, con cui stiamo già lavorando per radicare sempre di più il nostro partito sui territori. La nostra squadra, dunque, si arricchisce di un profilo di elevato livello culturale e umano. A Leonardo Rania rivolgiamo i nostri auguri di buon lavoro”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Polesi tra Tajani e Zingaretti, l’uomo della “nuova” Fi alla presidenza del Parco di Veio?

tajani34Ricordate Giorgio Polesi, uno dei delegati di lista, insieme ad Alfredo Milioni,

incaricati di consegnare agli uffici preposti del tribunale di Piazzale Clodio,

la documentazione e la connessa lista provinciale di Roma del Pdl, per le elezioni regionali del Lazio del 2010

(documentazione mai presentata nei termini e che causò polemiche a non finire)?

Ebbene, la “nuova” Forza Italia, che vede tra gli altri Bordoni coordinatore romano e Battilocchio coordinatore provinciale, riparte anche da lui. Giorgio Polesi, infatti, figura tra coloro che interverranno all’incontro con Antonio Tajani, candidato FI alle prossime elezioni Europee, che si svolgerà venerdì 10 maggio al Cesano Village di Cesano, nel XV municipio capitolino:
un appuntamento che vedrà pure la presenza di Simeoni, Calabria, Sammarco, Baccini e quel Cangemi, consigliere regionale del Lazio, politicamente di Forza Italia ma istituzionalmente non di Forza Italia, essendo fuoriuscito dal gruppo regionale FI per confluire poi nel misto: lo stesso Cangemi, a suo tempo protagonista dell’anatra zoppa per tenere in vita la (non) maggioranza Zingaretti – di cui di fatto oggi Cangemi fa parte - e attuale vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio.

Insomma, un parterre di ospiti autorevoli che vogliono una Forza Italia realmente radicata sui territori, seppur in crollo verticale di consensi. In tutti i modi, si diceva poc’anzi di Giorgio Polesi, uomo di Forza Italia sì. Ma che tuttavia sembra pronto a prendersi la poltrona di presidente del parco regionale di Veio: una nomina di competenza, udite udite, del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Allo stato dell’arte, dunque, una domanda sorge spontanea: perché l’uomo “nuovo” di Forza Italia entra nelle grazie del governatore del Lazio in quota Partito Democratico? C’è un accordo tra Forza Italia e Pd sulla nomina di Polesi? O siamo solo nell’ambito della fantapolitica? Quello che è sicuro è che c’è un decreto del presidente Zingaretti, datato 10 aprile 2019, in cui si propone la nomina di Giorgio Polesi a presidente dell’ente regionale “Parco di Veio”: decreto che dovrebbe giungere presto all’attenzione della competente commissione regionale per l’acquisizione del parere.


Rivoluzione Animalista incontra il vicepresidente Camera Rampelli

caramanicarampelli“Rivoluzione Animalista incontra le istituzioni nazionali. Nella giornata di ieri abbiamo avuto un importante e costruttivo

colloquio con il vicepresidente della Camera dei Deputati, l'Onorevole Fabio Rampelli,

al quale abbiamo rappresentato le maggiori criticità che coinvolgono il mondo animale:

dal capitolo maltrattamenti ai canili lager, dalla questione caccia - di cui Lega e Movimento 5 Stelle sono grandi fautori –

alla esigenza di modifiche normativa a difesa dei diritti animali. Il vicepresidente della Camera ha dimostrato avere estrema attenzione e spiccata sensibilità per le problematiche del mondo animale. È la prima volta che un rappresentante di questo Parlamento ascolta attentamente la voce di chi difende gli animali. Ci auguriamo che l’incontro con l’onorevole Rampelli rappresenta l’inizio di un percorso di collaborazione istituzionale proficuo e concreto”

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica

In Acea utili da record. Così come le polemiche

acea56“Siamo veramente indignati di fronte all’atteggiamento trionfalistico della sindaca di Roma, Virginia Raggi, che esulta per il

record di utili di Acea, facendo finta di dimenticare tuttavia tutte le inefficienze della municipalizzata capitolina: dagli

investimenti effettuati ai disservizi idrici nella Capitale d’Italia. A proposito: tra poco sarà estate, arriverà la calura e vorremmo

sapere dalla rampante prima cittadina in che modo Acea vorrà contrastare i costanti abbassamenti di pressione idrica e la carenza d’acqua nei rubinetti dei cittadini.

Inoltre, consigliamo la Raggi di concentrarci di più su quelle municipalizzate a pezzi come Atac e Ama, i cui bilanci non passano un bel periodo. Come la si guardi, a Roma c’è davvero poco da esultare”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.