Lunedì, 16 Settembre 2019

Ultimo aggiornamento04:59:36 PM

  • Twitter
  • Info

LITORALE

“Sunset Beach Party – Goodbye Summer”

palidoroeventPalidoro – si è tenuto venerdì 06 settembre 2019, presso Casa Ronald Roma Palidoro, in via della Torre di Palidoro, il “Sunset Beach Party – Goodbye Summer” in occasione degli 11 anni di attività della Casa.

Musica dal vivo, un ampio buffet, open bar e dj set sono state la cornice ideale per una serata solidale all’insegna del divertimento. A rendere l’esperienza unica, la possibilità di osservare la Luna ed i pianeti con la guida di un astrofilo. Una serata solidale grazie alla quale si sono potute sostenere le attività di Casa Ronald Palidoro, per restituire ai piccoli ospiti quella serenità e quell’allegria che ogni bambino ha il diritto di vivere. Sin dalla sua nascita nel 2008, Casa Ronald Palidoro ha accolto gratuitamente oltre 25.000 persone provenienti da ogni parte d’Italia, grazie alle 33 stanze messe a disposizione, offrendo ogni anno alle famiglie molteplici servizi gratuiti, arricchendo il valore dell’accoglienza e della qualità della permanenza in Casa.

Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald Italia dal 1999 tiene la famiglia vicina quando la cura è lontana, perché stare insieme migliora il loro benessere. Attraverso i suoi programmi – Casa Ronald e Family Room – non solo consente l’accesso a cure d’eccellenza, ma supporta le famiglie, permette loro di essere attivamente coinvolte nella cura dei propri figli e favorisce l’implementazione del modello di cura Family Centered Care. Oggi in Italia le Case sono 4: due a Roma, una a Brescia e una a Firenze, cui si aggiungono una Family Room all’interno dell’Ospedale S. Orsola di Bologna e una all’interno dell’Ospedale Infantile Cesare Arrigo di Alessandria. Dal 1999 ad oggi, nel corso della sua attività in Italia, Fondazione ha supportato più di 40.000 bambini e famiglie, offrendo oltre 200.000 pernottamenti.

Il direttore e le famiglie della struttura ringraziano in particolare i volontari; Silvano, Stefania, Michela e Valeria per lo splendido accompagnamento musicale; il Gruppo Astrofili Palidoro per aver "regalato stelle" ai nostri ospiti; il ristorante pizzeria Fuori Giri; gli amici di Associazione Onlus Insieme A Giordano che hanno donato tanta allegria a tutti i bambini; i meravigliosi ragazzi del Leo Club Tivoli Host, Leo Club Roma Marco Aurelio, Leo Club Roma Parioli, nonché il presidente de Lions Club Tivoli Host per la partecipazione e l'amicizia dimostrata.


Francesco Vullo

Fiumicino, Mario Russo: "Aderisco a Cambiamo. Bene Palozzi e Toti"

palozzi-toti10“Ho sempre inteso la politica come servizio per i cittadini all’insegna del sacrificio, dello spirito democratico e del bene della comunità. Principi che Forza Italia ha ormai smarrito nel tempo, tra egoismi e interessi personali. Per questa ragione ho deciso di aderire con entusiasmo e passione al nuovo progetto politico del presidente Toti e del consigliere regionale Palozzi: si tratta di una 'iniziativa politica lodevole e convincente, che si pone come luogo di incontro di esperienze politiche e civiche di centrodestra e che si pone come fondamentale obiettivo quello del bene del cittadino. Sono dunque orgoglioso di entrare a far parte di questa nuova famiglia”. Così, in una nota, l’ex vicesindaco e assessore comunale di Fiumicino, Mario Russo.

Aeroporto di Fiumicino, rissa tra noleggiatori abusivi

aeroportofiumicino45"La nostra lettera al prefetto e' stata purtroppo profetica. Dopo aver scritto nella passata giornata al prefetto di Roma, Dottoressa Pantalone, denunciando la grave situazione di degrado presente presso i terminal di arrivo dello scalo aeroportuale di Fiumicino, stamani si e' verificata una rissa tra noleggiatori abusivi, davanti agli occhi di turisti sgomenti ed operatori regolari del servizio taxi". E' quanto dichiarano in una nota le segreterie romane del comparto taxi di Fit Cisl Lazio, Uil Trasporti Lazio, Ugl Taxi, Federtaxi Cisal, Ati taxi ed Associazione Tutela Legale Taxi "Per troppo tempo si e' consentito a personaggi privi di scrupoli, di poter procacciare abusivamente clientela in transito verso la citta' di Roma, agendo praticamente in modo indisturbato e senza correre alcun tipo di pericolo - aggiunge - Tale situazione ha determinato un clima di impunita' sfociato anche oggi nell'ennesimo atto di violenza. Domandiamo alle autorita' competenti e al prefetto di Roma cosa occorre ancora attendere per intervenire e porre fine a questa scandalosa situazione piu' volte denunciata da media e organizzazioni sindacali del comparto?"

Fiumicino, deliberato dalla giunta lo stato di calamità

fiumicinotrombadariaCome anticipato, oggi ho convocato una seduta di giunta per deliberare lo stato di calamità.

Un atto necessario per chiedere alla Regione Lazio l’erogazione di un contributo pari a 2,6 milioni di euro necessari agli interventi per sanare i gravissimi danni arrecati alle abitazioni e alle aziende dalla tromba d’aria che all’alba del 28 luglio scorso ha attraversato Focene. I fondi serviranno anche a contribuire alle spese che il Comune ha già sostenuto e sta sostenendo in questi giorni per la rimozione dei rifiuti e dei detriti provocati dall’eccezionale evento.

Adesso la delibera sarà inviata immediatamente alla Regione a cui chiederemo di stringere i tempi il più possibile e dichiarare lo stato di calamità.

Lo scrive il sindaco di Fiumicino Esterino Montino

Terracina, ripulito lo sgrigliatore di localita' Passerelle

terracinaRipulito lo sgrigliatore di localita' Passerelle, a Terracina. È stato necessario un intero fine settimana agli operai del Consorzio di Bonifica Agro Pontino per liberarlo dalle alghe, dalle erbacce, dalle bottiglie di plastica e persino dai rifiuti ingombranti di cui qualcuno ha pensato di liberarsi gettandoli nei canali. Lo sgrigliatore e' strategico per l'economia locale, agricola e turistica. È proprio li' che si depositano vegetazione e detriti sospinti dalle correnti del fiume Cavata, dell'Amaseno e dell'Ufente. Senza la protezione della griglia tutto finirebbe a mare per essere poi risospinto dalle correnti fin sulle spiagge del litorale terracinese che invece, anche questa estate, si presenta ai bagnanti pulito e fruibile. Le erbacce e gli altri vegetali raccolti con l'impiego di un escavatore del Consorzio sono stati accatastati, fatta eccezione per plastiche e ingombranti, su una piazzuola per la successiva rimozione. Il quantitativo supera 2 tonnellate.
"Dello smaltimento delle plastiche e degli ingombranti- dice l'assessore comunale Emanuela Zappone- si occupera', grazie ad un accordo di collaborazione col Comune, la ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti in citta'. Quello in localita' Passerelle e' un intervento di grande importanza anche perche', visto che tutti i canali dall'entroterra sfociano a Terracina, senza interventi di pulizia periodica non potremmo garantire la vivibilita' dell'arenile e la qualita' dell'acqua che fanno della nostra citta' una delle mete estive preferite. La sinergia tra Comune e Consorzio di Bonifica e' il frutto della pianificazione dei frequenti tavoli di confronto che presto ci permettera' di conseguire ulteriori vantaggi per le attivita' produttive locali". Anche il commissario dell'Agro Pontino, Sonia Ricci, rimarca il valore della collaborazione. "Il Consorzio e' tornato ad essere una risorsa per i comuni. Non a caso, un mese fa, ho voluto incontrare in assemblea i sindaci di tutte le citta' del perimetro consortile. Voglio costruire con loro un percorso di operativita' condivisa per programmare le attivita' di manutenzione, ma soprattutto per cogliere le tante opportunita' offerte dai bandi statali ed europei. La nostra sfida e' riuscire ad intercettare finanziamenti- conclude Ricci- per investire nell'ammodernamento degli impianti irrigui, per una piu' consapevole gestione delle risorse idriche e per dotare la provincia pontina di nuovi presi'di funzionali alla difesa del suolo e alle attivita' di prevenzione del dissesto idrogeologico".
(dire, 22 luglio)

Fiumicino, FI perde pezzi: dopo Graux lasciano Merlini, Tramontana e Russo

forzaitaliapezzi“E’ con profondo rammarico che comunichiamo la decisione di lasciare Forza Italia Fiumicino. Dopo una lunga e meditata

riflessione, infatti, prendiamo atto che nel movimento berlusconiano è in atto una pericolosa involuzione politica che sta

allontanando il partito dalla gran parte dell’elettorato e dai territori. Un percorso che non condividiamo, reso evidente e palese

in occasione della recente “ristrutturazione” di Forza Italia Fiumicino, da cui sono stati esclusi

– tanto per fare un esempio – i tre candidati consiglieri più votati nella lista Fi (Roberto Merlini, Mery Tramontana e Massimiliano Graux, già fuoriuscito da FI nelle scorse settimane), in occasione delle ultime elezioni amministrative. Se è questo il nuovo corso, voluto dal consigliere Baccini, allora Forza Italia è destinata a morire: e non intendiamo far parte di un suicidio politico, che Forza Italia non merita. Siamo rammaricati per la decisione di andare via ma non vediamo sinceramente altra soluzione di fronte a un partito, quello di Fiumicino, dove trasparenza, meritocrazia e radicamento sui territori sono stati sovrastati dai personalismi e dalle ambizioni personali. Confermando il nostro addio a Forza Italia, infine rivolgiamo i nostri auguri di buon lavoro al “nuovo cerchio magico” di FI Fiumicino”.

Così, in una nota, Roberto Merlini e Mery Tramontana, candidati consigliere comunale più votati nella lista FI in occasione delle elezioni amministrative di Fiumicino 2018, e l’esponente Mario Russo.

Le confessioni notturne di un ex gigolò ai Lunatici

lunaticiiiE' notte e in diretta su Rai Radio2 ci sono Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio con il loro programma "I Lunatici",

che allo 06 31 31 raccoglie i racconti di tutti quelli che vivono la notte tra lavoro o insonnia.

Per intervenire in diretta si prenota Antonio. Il ragazzo ha una storia decisamente particolare da raccontare:

"Stavo in macchina, ho sentito un ragazzo raccontare la sua esperienza con una donna più grande. Allora ho deciso di chiamarvi per parlarvi di quello che è successo a me.

Ho fatto anche il gigolò, per sei mesi. La donna più grande con cui sono stato? Aveva 57 anni, io ne avevo 22. Suo figlio era mio coetaneo. Frequentare donne più grandi ti dà tanto. Ho fatto l'accompagnatore per sei mesi. L'ho fatto per necessità e per voglia di unire l'utile al dilettevole. Non sono mai andato con donne brutte. Mettevo annunci online, davo un appuntamento alla cliente, passavo con la macchina e la guardavo senza farmi notare. Se non mi piaceva me ne andavo. La mia prima cliente era una donna bellissima. Mi pagò anche un sacco di soldi. Per una notte intera avevo chiesto 300 euro, lei me ne ha lasciati 600. Il marito lavorava lontano dall'Italia, aveva bisogno di compagnia. Perché ho deciso di smettere? Perché piano piano stavo diventando come una spugna. Assorbivo i problemi personali di tutte le donne che frequentavo. In sei mesi facendo il gigolò ho guadagnato 3000 euro. Poi facevo anche l'accompagnatore per signore anziane. Mi portavano a cena, mi pagavano 150 euro e mi offrivano la cena ovviamente. Dovevo solo accompagnarle a cena, non c'era mai un seguito sessuale. La più anziana con cui sono andato a cena aveva 83 anni. Era molto arzilla, avrebbe voluto anche un dopo cena, ma io dissi di no".

Ostia avrà una spiaggia per gli sposi

mareokIl lido di Ostia avrà una spiaggia istituzionale dedicata alla celebrazione dei matrimoni per far vivere momenti indimenticabili a tutti coloro che sceglieranno il mare come sfondo del loro giorno più importante. L'Amministrazione ha richiesto nei giorni scorsi alla Regione Lazio, Direzione Regionale Risorse Idriche e Difesa del Suolo, Area Concessioni, una concessione temporanea a fini istituzionali nelle more del perfezionamento della procedura.

Si era già partiti ad aprile del 2018, proprio con la delibera n.77 dell'Assemblea Capitolina, che istituiva come ulteriore Casa Comunale presso il X Municipio, la ex Colonia Vittorio Emanuele III sul lungomare, proprio per questo scopo. Oggi l'Amministrazione di fatto ha iniziato un nuovo iter con la Regione Lazio, finalizzato a ottenere la disponibilità giuridica della spiaggia, riservandola alla celebrazione dei matrimoni.

Stadio Roma, il sindaco Montino: “Facciamolo a Fiumicino"

esterino montino2Esterino Montino, sindaco di Fiumicino, è intervenuto a Radio Cusano Campus, nella trasmissione “Cosa succede in città” condotta da Emanuela Valente, e ha rilanciato la proposta di costruire lo stadio della Roma a Fiumicino.

L’area per lo stadio della Roma. “L’area potrebbe essere quella che si trova dietro al centro commerciale Da Vinci, sono duecento ettari ed è destinata dal piano regolatore ad essere edificata –ha affermato Montino-. Una grande area completamente libera. E’ valida anche sotto l’aspetto delle infrastrutture, la Roma-Civitavecchia che passa a fianco, la Roma- Fiumicino, la stazione di Parco Leonardo che si trova a poche centinaia di metri dall’area individuata. Un’area, quindi, super infrastrutturata e anche sotto l’aspetto degli interventi è più vantaggiosa rispetto a una che sta a ridosso del Tevere. Avere lo stadio della Roma e tutto quello che comporta, pensiamo al terziario e al settore alberghiero, potrebbe essere un’occasione. Lo stadio non deve per forza stare dentro la città, in prossimità in un’area come questa ci può stare benissimo, è compatibile. Ricordo che Fiumicino fino a 26 anni fa faceva parte di Roma, quindi anche l’area in questione è capitale”,

Sulla sua fede calcistica. “La mia fede calcistica è articolata, provenienza juventina, famiglia laziale ma con una parte romanista. Preferisco non svelare per quale squadra tifo. Anche perché, al di là della fede di ognuno di noi, vanno appoggiati e condivisi i bei progetti che danno lustro, cambiano la città, migliorano il territorio. Rilancio la proposta in un momento di difficoltà, offro di nuovo una via di fuga tra virgolette”.