Venerdì, 03 Aprile 2020

Ultimo aggiornamento03:12:09 PM

  • Twitter
  • Info

LITORALE

Coronavirus, critiche alla vignetta di Vauro Senesi

“Stigmatizziamo con forza e condanniamo l’ultima vignetta di Vauro Senesi. Una immagine blasfema è vergognosa che dimostra la mancanza di rispetto del celebre autore verso la religione cristiana. Siamo i primi garanti della democrazia e della libertà di espressione, anche per6BDA0694-5326-4214-A01C-F9D3179DBDD2 questo esprimiamo forte critica contro Vauro, che ha perso l’ennesima occasione per stare al proprio posto. Alla luce di tutto questo, ci auguriamo che Senesi sia escluso da qualsivoglia trasmissione televisiva: non dobbiamo dare più visibilità mediatica a personaggi di tale bassezza morale”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Palestre chiuse in tutta Italia: la piattaforma virtuale di fitness Cyberobics a casa

B557AB7E-1E34-4E88-B8D1-169DA5B0E2C4Siamo in tempi molto difficili. In Italia è stata dichiarata l'emergenza nazionale e tutte le persone sono incoraggiate a rimanere a casa per prevenire la diffusione del Coronavirus (COVID-19). La vita pubblica si è fermata e, tra le altre strutture, tutte le palestre sono chiuse fino a nuovo avviso.
Per questo, la catena di palestre McFIT e il suo marchio partner Cyberobics, che fanno entrambi parte della società leader in Europa per il fitness e lo stile di vita, RSG Group GmbH, hanno deciso di offrire gratuitamente i corsi di fitness virtuale dell'app Cyberobics a tutti gli italiani fino a quando questa emergenza sarà passata.
Lo sport e l'allenamento sono componenti importanti del benessere della persona. Non solo aumentano la forma fisica e quindi contribuiscono al sistema immunitario, ma assicurano anche l'equilibrio psicologico e fisico, specialmente in periodi di tensione. Secondo uno studio dell'Università del New South Wales, infatti, una sessione di allenamento a settimana è sufficiente per ridurre il rischio di depressione.

McFIT e Cyberobics vogliono quindi fare qualcosa di buono per milioni di italiani che, attualmente, devono trascorrere molto tempo a casa, e dare loro l'opportunità di allenarsi nella propria abitazione senza restrizioni. “Siamo estremamente colpiti dalla situazione attuale in Italia. Chiunque stia bene e non abbia sintomi di malattia può prendersi una pausa e immergersi in un altro mondo per un momento attraverso queste spettacolari sessioni di training online”, afferma Vito Scavo, Amministratore Delegato di McFIT Italia.
Cyberobics è la piattaforma di fitness con la più grande varietà di corsi virtuali. L'app contiene oltre 100 unità di allenamento per uomini e donne e offre corsi per principianti e avanzati. Ci sono allenamenti HITT, allenamenti con kettlebell, lezioni di danza, yoga e pilates. Il tutto filmato con i migliori allenatori del mondo, in location originali ed esclusive negli Stati Uniti, e poi doppiato in lingua italiana.
Nelle prossime settimane, Cyberobics trasmetterà in streaming anche corsi live con istruttori italiani in tempo reale. Ciò rafforzerà ulteriormente la sensazione del gruppo di allenarsi insieme, anche se ogni partecipante al corso si trova effettivamente a casa propria.

"Riteniamo che sia importante mantenere un po' di normalità e fare qualcosa per gli altri, soprattutto in situazioni estreme come questa", aggiunge Oliver Schulokat, CEO di Cyberobics. “L'allenamento virtuale con Cyberobics è ideale proprio per questo. Stiamo ora attivando l'app e tutti in Italia potranno usarla gratuitamente“.

Questi i link per scaricare l’app Cyberobics che è totalmente free e senza vincoli:
- APPLE: apple.co/2W5WZmp
- ANDROID: http://bit.ly/3b0NgCn


#IOMIALLENOACASA - #CYBEROBICS

Ardea, a fuoco l'auto della consigliera Tarantino. La vicinanza di Cambiamo

tarantino“Nelle scorse ore è andata in fiamme l’autovettura del consigliere comunale di Ardea in quota Cambiamo con Toti,

Anna Maria Tarantino, alla quale tutto il nostro movimento politico vuole esprimere forte vicinanza e massima solidarietà.

La vicenda è accaduta a Tor San Lorenzo, nel territorio comunale di Ardea. Auspichiamo che le autorità competenti facciano

immediata chiarezza su un episodio davvero molto preoccupante”. Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi, il responsabile del comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Roma, e Massimiliano Giordani.

Strade provinciali a pezzi. Arriva "l'esposto in Procura"

stradaroma“Come associazione che tutela i diritti dei cittadini, abbiamo intenzione di presentare un esposto alla Procura della Repubblica

di Roma in merito alla condizione precaria di numerose strade provinciali, di competenza della Città Metropolitana di Roma Capitale:

arterie che soffrono la mancanza di investimenti strutturali e, anche, di manutenzione ordinaria e straordinaria,

così da presentare buche e avvallamenti tale da mettere in pericolo l’incolumità pubblica di automobilisti,

pedoni e motociclisti. Una situazione pericolosa, denunciata in questi mesi da amministratori e cittadini delle città delle provincia di Roma, e mai affrontata in maniera rapida e risolutiva da Palazzo Valentini. Assotutela, dunque, è molto preoccupata e si augura che ci sia una decisa inversione di rotta al fine di restituire strade sicure alla nostra comunità”.
Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Pomezia, scritte antisemite all'ingresso del liceo Pascal

pomezia“Condanniamo con forza le scritte antisemite comparse quest’oggi all’ingresso del Liceo Pascal di Pomezia.

Si tratta di un gesto vergognoso, vigliaccio ed ignobile, perpetrato da ignoto o ignoti che ci auguriamo

siano presto smascherati e consegnati alla giustizia. In questo delicato momento, ci stringiamo alla comunità

studentesca e, più in generale, a quella pometina, nella consapevolezza che oggi ancora di più è necessario tutelare e valorizzare i valori della costituzione, della democrazie e della dignità umana”.

Così, in una nota, il responsabile comitato “Cambiamo” Pomezia, Giuliano Peretti.

Ardea, lo stabile delle Salzare nel degrado: “Cambiamo” scrive al Prefetto

salzare2Riceviamo e pubblichiamo la lettera, scritta dai consiglieri comunali di Ardea, Anna Maria Tarantino e Simone Centore, in merito all’estremo livello di degrado dello stabile delle Salzare di Ardea. La missiva è stata inviata al prefetto di Roma, e per conoscenza al sindaco di Ardea, alla AslRm6, e agli assessorati alla Sanità, alle Politiche Sociali e all’Ambiente della Regione Lazio.

 “Eccellenza,

La presente per segnalarLe l’estremo livello di degrado dello stabile delle Salzare di Ardea detto “ Il Serpentone”: in qualità di consiglieri comunali del Comune di Ardea abbiamo visitato questo luogo nei giorni scorsi ed abbiamo potuto appurare che è occupato da cittadini stranieri senza averne alcun titolo. Alleghiamo alla mail le foto che di certo non rappresentano quanto dal vero si percepisce. Vivono in condizioni di estremo degrado che mettono a rischio la loro salute e quella degli altri abitanti. Vivono nei loro stessi escrementi, respirando aria nauseabonda, tra le carcasse di animali morti, con minori che mendicano gli olii esausti agli operatori della vicina piazzola adibita ad isola ecologica settimanale. Si riscaldano bruciando nei barili di latta rifiuti di ogni genere, da materiali di plastica ai rifiuti pericolosi. Non hanno acqua e si servono di un generatore improvvisato per avere la corrente elettrica. I bambini sono in un palese stato di abbandono tanto che si ritrovano a giocare nel piazzale anche in orario scolastico. Oltre ad essere un problema sanitario per gli occupanti questo stato di degrado è un grave nocumento all’ambiente della foce dell’Incastro, dove insiste un’importante area archeologica ed un monumento naturale appena istituito dal comune di Ardea, e si trasforma in un danno per tutti i cittadini del territorio, sia in termini di sicurezza sia di coesione comunitaria. Eccellenza, ci preme segnalarLe questo problema e ci rivolgiamo a Lei come agli altri esponenti istituzionali, perché crediamo che davanti ad una situazione simile lo Stato debba palesarsi con tutta la sua determinazione. Siamo certi di trovare in Lei l’interlocutore giusto per poter affrontare il problema nel più breve tempo possibile. Confidando nella Sua sensibilità e nella Sua attenzione Le porgiamo i nostri più cordiali saluti”.

Ardea, nasce il comitato "Cambiamo" donne per il sociale

ardeadonneArdea si conferma territorio di radicamento e partecipazione per “Cambiamo” con Giovanni Toti, che negli scorsi giorni ha vissuto la nascita di un nuovo comitato promotore locale, composto di sole donne e che vede come responsabile territoriale Lorena Clazzer. All’inaugurazione era presente anche il responsabile del comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Roma, Massimiliano Giordani, che insieme al consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di “Cambiamo”, Adriano Palozzi, ha sottolineato: “Siamo davvero molto orgogliosi della costituzione di questo comitato tutto in rosa, la conferma tangibile che il nostro partito registra sempre più entusiasmo e adesione sia nel comune di Ardea che nell’area metropolitana di Roma Capitale. E’ inoltre la dimostrazione di come “Cambiamo” sia attento e impegnato nel valorizzare il ruolo della donna in politica e le pari opportunità all’interno della società civile. Alla responsabile Lorena Clazzer e al neocostituito gruppo di “Cambiamo” vogliamo rivolgere i nostri più sentiti auguri di buon lavoro”, chiosano Palozzi e Giordani.

Pomezia, il centrodestra si compatta e incontra i cittadini

pomezia3“Il centrodestra di Pomezia non solo è saldamente unito,

ma è già pronto a prendere la guida di una città ferma e che sta implodendo su sé stessa:

sotto il governo dei Cinque Stelle, infatti, Pomezia sta vivendo una fase di preoccupante regresso economico,

sociale e culturale. Un operato, quello pentastellato, che testimonia inadeguatezza amministrativa e incompetenza istituzionale. Per questo motivo, venerdì 7 febbraio, a partire dalle ore 17:30 presso Simon Hotel in via Calvi 9,

a Pomezia, il centrodestra organizza un incontro, in cui sono invitati tutti i cittadini e le realtà territoriali, per toccare insieme ai rappresentanti comunali, regionali e nazionali di Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Cambiamo punti importanti come sicurezza, sviluppo, lavoro, welfare, tasse mobilità. In questo contesto, dalle scorse elezioni il centrodestra di Pomezia non ha mai smesso di lavorare insieme, e ora più che mai ha intenzione di mandare a casa l'inutile e incompetente giunta grillina e consegnare il Comune al voto degli elettori”.

Così, in una nota, le forze politiche del centrodestra di Pomezia Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Cambiamo con Toti.