Mercoledì, 29 Gennaio 2020

Ultimo aggiornamento05:38:26 PM

  • Twitter
  • Info

LITORALE

Ancora disagi sulla Roma-Lido. "Esposto in procura"

romalido“Come associazione che difende i diritti dei consumatori,

vogliamo esprimere la nostra forte vicinanza ai pendolari della Roma-Lido, che nella giornata

di ieri hanno dovuto sopportare ennesimi disagi sulla linea. Una odissea quotidiana, una triste

abitudine che Assotutela denuncia da anni e sullla quale non possiamo più rimanere inermi.

Le istituzioni preposte continuano a essere lacunose, lasciando al proprio destino una delle linee dei trasporti laziali più importanti del nostro territorio. Anche e soprattutto alla luce dei disservizi tecnici di ieri, Assotutela ha intenzione di presentare un esposto alla Procura della Repubblica al fine di comprendere le dinamiche specifiche che conducono ai continui disagi sulla Roma-Lido”.

Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Ardea, altro comitato di Cambiamo. Il movimento di Toti fa sul serio

comitatoardebig“Cambiamo” si radica sempre di più nel territorio di Ardea.

In queste ore si è ufficialmente costituito un nuovo comitato promotore

con al suo interno tanti volontari, tanti attivisti e tanti volti noti della politica locale,

tra i quali i due ex consiglieri comunali Umberto Tantari e Alessandro Quartuccio,

che sarà responsabile cittadino del comitato promotore “Cambiamo” Ardea.  Soddisfatti Adriano Palozzi, consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di “Cambiamo” e Massimiliano Giordani, responsabile del comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Roma: “Il progetto politico, avviato insieme al presidente Giovanni Toti, sta ottenendo un importante riscontro sui territori e il neonato comitato di Ardea lo dimostra ampiamente. Siamo contenti perché i cittadini credono nel nostro movimento, fondato su principi liberali, meritocratici e di trasparenza amministrativa. Ci attende un 2020 ricco di attività che, siamo sicuri, poteranno radicamento e partecipazione sui territori”.

Ardea, Rivoluzione Animalista sui due cavalli denutriti

gabriellacaramanica“Siamo preoccupati e rattristati per quanto sta accadendo nel territorio di Ardea, dove le forze dell’ordine hanno rinvenuto un cavallo gravemente mal nutrito e lasciato al proprio infausto destino. Una vicenda terribile, che Rivoluzione Animalista stigmatizza con forza e sulla quale deve essere fatta immediata chiarezza. Secondo le prime ricostruzioni, infatti, l’animale non sarebbe stato accudito dal proprietario di un terreno privato e, stante le disperate condizioni di salute del cavallo, gli sarebbe stata praticata l’eutanasia per evitare ulteriori sofferenze. Tutto questo, dunque, è la dimostrazione lampante di come ancora una volta i diritti degli animali continuino ad essere calpestati a causa di padroni negligenti e senza cuore. Anzi, con l’occasione, lanciamo un ulterirore allarme sul fatto che la tragedia di Ardea potrebbe ripetersi: nello stesso terreno privato, infatti - oltre al cavallo poi scomparso -, ne è presente un altro, sempre mal nutrito e in condizione igienico-sanitarie disperate. E cittadini e volontari ci informano che già in passato sono avvenute segnalazioni senza che però le istituzioni preposte intervenissero e disponessero cure per il povero animale. Davvero inaccettabile. E’ il caso che si agisca immediatamente al fine di evitare una seconda terribile morte. Al contempo, ci auguriamo che il proprietario del terreno, autore di questi atti veri e propri atti criminosi ai danni dei due poveri cavalli, venga perseguito penalmente. Sarà nostra cura seguire l'iter giudiziario della vicenda ed intervenire laddove dovesse rendersi necessario”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Fiumicino, nasce il comitato promotore di "Cambiamo"

merlinirussopalozzi“Prosegue con impegno e slancio la strada del radicamento sui territori,

intrapresa dal nostro movimento politico, a livello locale e nazionale.

Oggi sono molto felice di annunciare la costituzione del Comitato promotore “Cambiamo” di Fiumicino,

inaugurato recentemente alla presenza di Mario Russo, membro del comitato promotore provinciale,
e Roberto Merlini, ex consigliere comunale e nuovo responsabile del comitato promotore di Fiumicino”. Ad affermarlo, in una nota, è il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di “Cambiamo”, Adriano Palozzi.

“Fiumicino è una delle città più importanti della Regione Lazio e dell’intera area metropolitana di Roma ed è molto significativo - continua Palozzi - che la strutturazione e il radicamento del nostro partito passino anche da qui. E’ la dimostrazione lampante di quanto, grazie all’impegno di numerosi amministratori, esponenti locali, volontari e semplici cittadini, “Cambiamo” stia riscuotendo un autorevole successo in termini di adesione e partecipazione. Non ci fermiamo: oltre a Fiumicino, infatti, stanno nascendo numerosi comitati in tutta la provincia di Roma”.

Ardea, Giordani lascia FdI e aderisce a "Cambiamo"

giordani3“Dopo una serena e attenta riflessione ho deciso di lasciare Fratelli d’Italia

per aderire al Movimento politico Cambiamo”. Ad annunciarlo, in una nota, il consigliere comunale

di Ardea ed ex candidato sindaco, Massimiliano Giordani, che poi sottolinea:

“E’ un onore e un piacere entrare a far parte della grande famiglia di “Cambiamo”

e ringrazio il presidente Giovanni Toti, il consigliere regionale Adriano Palozzi e il responsabile del comitato promotore regionale Cambiamo Lazio, Mario Abbruzzese, per la fiducia e la stima in me riposta”. Massimiliano Giordani, infatti, andrà a svolgere l’incarico di responsabile del comitato promotore Cambiamo Provincia di Roma: “Si tratta di un incarico autorevole, all’interno di un grande percorso di radicamento e rinnovamento che ci porterà nei prossimi mesi ai congressi territoriali. Insieme a tutti i membri del comitato promotore provinciale, in accordo con il regionale di “Cambiamo” Lazio stiamo operando sul territorio metropolitano di Roma per coinvolgere cittadini, amministratori ed esponenti locali nel nostro progetto, nella assoluta convinzione che “Cambiamo” rappresenti una novità importante, inclusiva e meritocratica nel panorama del centrodestra locale e nazionale”.

Ardea, la consigliera comunale Tarantino lascia M5s e aderisce a "Cambiamo"

tarantinocambiamo“La consigliera comunale di Ardea, Anna Maria Tarantino, lascia il Movimento 5 Stelle e aderisce a Cambiamo”. Ad annunciarlo, in una nota, sono i consiglieri regionali del Lazio di “Cambiamo, Adriano Palozzi e Pasquale Ciacciarelli, e il responsabile del comitato promotore regionale di “Cambiamo”, Mario Abbruzzese, che sottolineano: “Siamo molto soddisfatti dell’ingresso della consigliera Tarantino, donna competente, professionale e dall’elevata caratura politica e umana. Continua con forte slancio, dunque, il rinnovamento e il radicamento sui territori da parte del nostro partito, che vede aderire giorno dopo giorno amministratori ed esponenti locali”.
Queste le parole della consigliera comunale di Ardea, Anna Maria Tarantino: “E’ un piacere entrare a far parte della grande famiglia di “Cambiamo”, il progetto politico fortemente voluto dal presidente Toti: ringrazio Adriano Palozzi, Pasquale Ciacciarelli, Mario Abbruzzese e il consigliere comunale di Ardea e responsabile del comitato promotore provinciale di “Cambiamo”, Massimiliano Giordani, per la fiducia e la stima riposta. Sono dell’opinione che “Cambiamo” rappresenti una assoluta novità nel panorama politico attuale, un percorso rilevante per costruire una classe dirigente finalmente rinnovata, meritocratica e vicina alle istanze delle famiglie di Ardea. Principi e concetti estranei al Movimento Cinque Stelle, sempre più invaso da egoismi personali e smania di poltrone”.

“Sunset Beach Party – Goodbye Summer”

palidoroeventPalidoro – si è tenuto venerdì 06 settembre 2019, presso Casa Ronald Roma Palidoro, in via della Torre di Palidoro, il “Sunset Beach Party – Goodbye Summer” in occasione degli 11 anni di attività della Casa.

Musica dal vivo, un ampio buffet, open bar e dj set sono state la cornice ideale per una serata solidale all’insegna del divertimento. A rendere l’esperienza unica, la possibilità di osservare la Luna ed i pianeti con la guida di un astrofilo. Una serata solidale grazie alla quale si sono potute sostenere le attività di Casa Ronald Palidoro, per restituire ai piccoli ospiti quella serenità e quell’allegria che ogni bambino ha il diritto di vivere. Sin dalla sua nascita nel 2008, Casa Ronald Palidoro ha accolto gratuitamente oltre 25.000 persone provenienti da ogni parte d’Italia, grazie alle 33 stanze messe a disposizione, offrendo ogni anno alle famiglie molteplici servizi gratuiti, arricchendo il valore dell’accoglienza e della qualità della permanenza in Casa.

Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald Italia dal 1999 tiene la famiglia vicina quando la cura è lontana, perché stare insieme migliora il loro benessere. Attraverso i suoi programmi – Casa Ronald e Family Room – non solo consente l’accesso a cure d’eccellenza, ma supporta le famiglie, permette loro di essere attivamente coinvolte nella cura dei propri figli e favorisce l’implementazione del modello di cura Family Centered Care. Oggi in Italia le Case sono 4: due a Roma, una a Brescia e una a Firenze, cui si aggiungono una Family Room all’interno dell’Ospedale S. Orsola di Bologna e una all’interno dell’Ospedale Infantile Cesare Arrigo di Alessandria. Dal 1999 ad oggi, nel corso della sua attività in Italia, Fondazione ha supportato più di 40.000 bambini e famiglie, offrendo oltre 200.000 pernottamenti.

Il direttore e le famiglie della struttura ringraziano in particolare i volontari; Silvano, Stefania, Michela e Valeria per lo splendido accompagnamento musicale; il Gruppo Astrofili Palidoro per aver "regalato stelle" ai nostri ospiti; il ristorante pizzeria Fuori Giri; gli amici di Associazione Onlus Insieme A Giordano che hanno donato tanta allegria a tutti i bambini; i meravigliosi ragazzi del Leo Club Tivoli Host, Leo Club Roma Marco Aurelio, Leo Club Roma Parioli, nonché il presidente de Lions Club Tivoli Host per la partecipazione e l'amicizia dimostrata.


Francesco Vullo

Fiumicino, Mario Russo: "Aderisco a Cambiamo. Bene Palozzi e Toti"

palozzi-toti10“Ho sempre inteso la politica come servizio per i cittadini all’insegna del sacrificio, dello spirito democratico e del bene della comunità. Principi che Forza Italia ha ormai smarrito nel tempo, tra egoismi e interessi personali. Per questa ragione ho deciso di aderire con entusiasmo e passione al nuovo progetto politico del presidente Toti e del consigliere regionale Palozzi: si tratta di una 'iniziativa politica lodevole e convincente, che si pone come luogo di incontro di esperienze politiche e civiche di centrodestra e che si pone come fondamentale obiettivo quello del bene del cittadino. Sono dunque orgoglioso di entrare a far parte di questa nuova famiglia”. Così, in una nota, l’ex vicesindaco e assessore comunale di Fiumicino, Mario Russo.

Aeroporto di Fiumicino, rissa tra noleggiatori abusivi

aeroportofiumicino45"La nostra lettera al prefetto e' stata purtroppo profetica. Dopo aver scritto nella passata giornata al prefetto di Roma, Dottoressa Pantalone, denunciando la grave situazione di degrado presente presso i terminal di arrivo dello scalo aeroportuale di Fiumicino, stamani si e' verificata una rissa tra noleggiatori abusivi, davanti agli occhi di turisti sgomenti ed operatori regolari del servizio taxi". E' quanto dichiarano in una nota le segreterie romane del comparto taxi di Fit Cisl Lazio, Uil Trasporti Lazio, Ugl Taxi, Federtaxi Cisal, Ati taxi ed Associazione Tutela Legale Taxi "Per troppo tempo si e' consentito a personaggi privi di scrupoli, di poter procacciare abusivamente clientela in transito verso la citta' di Roma, agendo praticamente in modo indisturbato e senza correre alcun tipo di pericolo - aggiunge - Tale situazione ha determinato un clima di impunita' sfociato anche oggi nell'ennesimo atto di violenza. Domandiamo alle autorita' competenti e al prefetto di Roma cosa occorre ancora attendere per intervenire e porre fine a questa scandalosa situazione piu' volte denunciata da media e organizzazioni sindacali del comparto?"