Martedì, 16 Luglio 2019

Ultimo aggiornamento12:32:26 PM

  • Twitter
  • Info

SPORT

L'ex gloria giallorossa Cervone allo corte dell'As Roma Calcio 8

romacalcio8dirigenzaGiovanni Cervone nella dirigenza dell’As Roma Calcio a 8.

Si arricchisce di un nuovo punto di riferimento la società giallorossa, presieduta da Michel Emi Maritato e Simone Haver:

una realtà giovane, nuova, ma che vuole ben figurare nel prossimo campionato di Serie A.

Nello staff dirigenziale, dunque, entra lo storico portiere dell’As Roma, saracinesca dall’89 al 97 con quasi duecento presenza con i giallorossi.

“Siamo felice di poter accogliere nella nostra famiglia Giovanni Cervone – hanno detto i presidente Maritato e Haver -. Conosciamo Giovanni da molto tempo e si è sempre dimostrata una persona dall’elevato profilo umano e professionale: un uomo che conosce benissimo l’ambiente capitolino e darà il suo impulso forte alla squadra e alla società. A lui rivolgiamo i nostri più sentiti auguri di buon lavoro”.

Roma Calcio a 8, parola alla dirigenza: "Siamo pronti"

mi3“Nemmeno il tempo di presentarsi al grande pubblico e alla stampa nazionale che la nuova Roma Calcio a 8 - presieduta da Michel Emi Maritato e Simone Haver, proveniente dalla Polisportiva Mar Lazio e già militante nella lega Serie A di calcio a 8 – è già pronta a costruire una squadra competitiva, per una stagione da prima della classe. Parola della dirigenza, che sta già lavorando alacremente per consegnare ai tifosi una società sana e forte.

“Abbiamo una classe dirigenziale di altissimo profilo umano e professionale - hanno rimarcato Maritato e Haver -. Il direttore sportivo Fabio Cirulli, e i consiglieri di presidenza Max Leggeri, le giuriste Carol Maritato (Assotutela) ed Emanuela Maritato (Assotutela), Lorena Moscetti (Enpa Pomezia) e Martina Calve (Mar Lazio Urbe Roma), infatti sono persone competenti e capaci, con i quali stiamo operando per portare a casa grandi colpi di mercato”.

“Siamo davvero soddisfatti per la nascita di questa nuova creatura sportiva ma il tempo degli applausi è già finito. Ora inizia quello del sudore, del lavoro duro e dell’impegno costante”, hanno concluso i presidenti Michel Emi Maritato e Simone Haver.

La Roma Calcio a 8 per una stagione da protagonista

fotomarcataE’ stata presentata oggi la maglietta ufficiale della As Roma Calcio a 5 in via san vitale 19, presso la sede della Nike Italia a Roma. Con l’occasione il portavoce della società ha annunciato l’affiliazione della nuova squadra di Calcio a 8, presieduta da Michel Emi Maritato e Simone Haver, proveniente dalla Polisportiva Mar Lazio e già militante nella lega Serie A di calcio a 8,avallata dalla presenza del presidente Fabrizio Loffrida.

“Oggi è una giornata storica – hanno detto Maritato e Haver -. Inizia una nuova avventura sportiva che siamo convinti ci vedrà grandi protagonisti. Nella dirigenza della Roma Calcio a 8 figureranno professionisti rinomati e competenti, come il consiglieri di presidenza Max Leggeri, le giuriste Carol Maritato ed Emanuela Maritato ,che daranno il giusto impulso alla società e alla squadra”.

I presidenti Maritato e Haver hanno poi continuato: “Dal punto di vista tecnico il team sarà guidato dall’ex campione giallorosso, Fabio Petruzzi, fisioterapista sarà il bravissimo Andrea Terziani, mentre la fondamentale figura di mental coach sarà ricoperta da Andrea Haver,la d.ssa Mariangela Macario come nutrizionista, Mario Pisanti e Fabio Ciurulli,la Madrina sarà Roberta Pedrelli Insomma, noi siamo pronti: ci aspetta una stagione in prima linea”

Appello alla Raggi: "Annullare Formula E dopo tragedia del bimbo"

formulae“Non bastano le parole di cordoglio e dispiacere, da parte della sindaca Raggi serve un gesto forte, di buonsenso

e di profonda vicinanza alla famiglia del bimbo deceduto nella giornata di ieri, mentre era a bordo dell’automobile dei genitori

in coda nel traffico della Cristoforo Colombo, paralizzata dalla chiusura della strada in previsione della Formula E.

La prima cittadina di Roma Capitale deve annullare la gara automobilistica, prevista in zona Eur: non si può correre dopo

una tragedia del genere. Tragedia peraltro su cui la procura sta indagando, in attesa di comprendere se ci siano connessioni tra la morte del bambino e il traffico impazzito di quelle ore a Roma. Come Assotutela, dunque, ci aspettiamo una azione forte dalla sindaca Raggi: dimostri umanità e senso di responsabilità”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Intervista a Lorenzo Petrucci, campione mondiale di go-kart

lorenzopetrucciLorenzo Petrucci, classe 1996, è un pilota e istruttore di guida presso il team Racing Promotions Italia.

La sua esperienza inizia nel 2007 con il team CIK (Centro Italia Korse) e già nel 2009 ottiene la prima vittoria:

il Torneo Dei Campioni corso presso la Pista D’oro. Da lì i successi si sono susseguiti uno dietro l'altro fino a diventare un campione mondiale di go-kart.

Lo abbiamo incontrato, ecco le domande raccolte per voi:

Come è nata la passione per questo sport?

La passione per questo sport nasce quando avevo cinque anni vedendo una foto di un go-kart su una rivista sportiva. Difatti chiesi a mio padre di comprarmi un go-kart però lui mi disse mettiti da parte i soldi poiché lui obiettivamente non sapeva cosa fosse un go-kart. Purtroppo però l’ho preso alla lettera quindi mi trovai a circa 10 anni, dopo cinque anni di sacrifici a mettere da parte soldi di qualsiasi festività da parte dei miei parenti, vicini o lontani, fino a quando il 5 gennaio 2006 andando a comprare il pesce con mio padre a Civitavecchia vidi un’insegna con su scritto “pista go-kart” allorché il 7 gennaio mi fiondai letteralmente con i miei soldi e mio padre e mi comprai il primo go-kart, lo pagai ben 850 €! Una cifra enorme per un bambino di 10 anni. Ma da lì tutto cominciò e mi cambiò la vita》

Meglio correre veloci per arrivare primi o correre in sicurezza per arrivare vivi?

《Per prima cosa avere il materiale in sicurezza, poi arrivare primi!》

Quali sono i tuoi prossimi traguardi?

《Il traguardo più prossimo è senza dubbio un buon piazzamento nel campionato italiano ACI Csai nella categoria KZN, a lungo termine invece vorrei riuscire a gettare le basi per delle esperienze importanti in macchina》

Quali consigli daresti a chi si vuole avvicinare a questo sport?

《Armarsi di tanta umiltà, spirito di sacrificio e un sacco di rinunce. Questo sport, per quanto possa essere duro, sa far tornare indietro tutte le energie spese, è importante saper perseverare anche quando i risultati tardano ad arrivare》

Francesco Vullo

"Virginia Raggi, l'emiro del Qatar e lo stadio della Roma..."

stadiopallotta“Assotutela lancia una provocazione mediatica e chiede a Virginia Raggi di chiarire la reale motivazione

della sua presenza a Doha, avvenuta alla fine di marzo: è vero che la sindaca ha incontrato

l'emiro proprietario della Qatar Airways, noto sponsor dell'As Roma Calcio, mentre in questi giorni proprio in Qatar erano presenti Francesco Totti e James Pallotta?

La Raggi ha detto di trovarsi ufficialmente lì al fine di sviluppare collaborazioni in ambito economico e culturale tra il Qatar

e Roma, ma non vorremmo che lo Stadio della Roma fosse la ragione reale di quella visita: che l'impianto sia in qualche modo in bilico sulla via del sogno americano per diventare un sogno tutto arabo? Che l'emiro sia interessato all'eventuale acquisto dello stadio della Roma? Non vorremo infatti che la politica di Roma stia facilitando l'immissione di icapitali arabi in Italia, tramite lo sport? Su questo depositeremo un esposto alla Procura di Roma, nel caso in cui la prima cittadina Raggi non farà chiarezza già nelle prossime ore. Non vorremmo si stia compiendo chissà quale intreccio di economia e politica internazionale per non scoperchiare il vaso di Pandora, che potrebbe creare molte polemiche. La As Roma avrà uno stadio di proprietà o dovrà pagare un affitto ad americani o arabi? ”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Stadio Roma, Assotutela parte civile in eventuale processo

stadiopallotta2“Ieri l’arresto del presidente del Consiglio, Marcello De Vito. Oggi l'assessore allo sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, indagato con l`accusa di corruzione nell'ambito dell'inchiesta sulla costruzione del nuovo stadio a Tor di Valle. Sta crollando il governo a cinque stelle alla guida della Capitale d’Italia, incastrate tra bufere giudiziarie e incapacità amministrativa. Siamo molto preoccupati per la tenuta e lo sviluppo di Roma e di come tutto questo possa ripercuotersi nei confronti dei cittadini. Oltre a rinnovare la richiesta di dimissioni alla sindaca Raggi, annunciamo già da ora che Assotutela, in quanto associazioni a difesa dei diritti dei romani, si costituirà parte civile in un eventuale processo. Qui c’è da difendere la credibilità di una comunità, malgovernata e presa in giro dalle istituzioni”.

Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato

Calciopoli e Caso Pantani, intervista all'avvocato Grauso

pantanimarcoGiustizia sportiva in Italia, Calciopoli, Caso Pantani. Se ne parlerà martedì 12 marzo a  “Dimmi di Te”,

trasmissione di attualità e approfondimento sui temi giudiziari, politici, sociali, economici e culturali. Un format radiofonico innovativo e ambizioso, che vedrà settimana per settimana ospiti ed esperti

di levatura nazionale e internazionale. “Dimmi di te” andrà in onda tutti i martedì, dalle ore 14 alle ore 15 su Radio Italia Anni ’60,

in frequenza a Roma sui 100.50 Fm e in diretta streaming sull’App per dispositivi mobili, sul sito www.radioitaliaanni60roma.it e sulsitowww.radiosanremoweb.it.

Nella trasmissione condotta da Carol Maritato e Andrea Titti interverranno esperti di settore, esponenti istituzionali e responsabili sportivi. Ospiti d’eccezione sarà Giovanni Grauso, avvocato dalla grandissima esperienza professionale e sportiva: è stato ispettore Ufficio indagini antidoping, ispettore della Lega professionisti Serie C, componente dell’ufficio indagini della FederCalcio e della Procura Federale, ispettore della Lega nazionale Dilettanti, sostituto procuratore Figc, arbitro sul campo e dirigente dell’Aia, mentre oggi è presidente della sezione di Roma dell’Associazione nazionale atleti olimpici azzurri di Italia. Giovanni Grauso è stato anche un grande atleta ricevendo la stella d’oro, argento e bronzo al merito sportivo, campione di Karate e cintura nera di primo e secondo Dan. Inoltre, particolare da non sottovalutare è stato protagonista dell’inchiesta di Calciopoli, in quanto membro dell’attività inquirente del pull investigativo.

Non solo questione calcistiche per lui. Grauso ha indagato sulla oscura morte di Marco Pantani e nel 2013, arrivato alla Federciclismo, tra i suoi primi atti alla procura federale ci fu quello del deferimento di 57 medici sociali, operanti tra professionisti e amatori, cui è seguita poi la condanna per 36 camici bianchi ai quali era stato contestato il mancato aggiornamento delle cartelle cliniche degli atleti. Giovanni Grauso, venerdì 15 marzo, sarà protagonista del convegno “Prima e dopo la riforma del Coni”, in programma in viale Castro Pretorio a Roma: presenti tanti relatori tra i vari gradi di giustizia sportiva, tra cui l’avvocato Cesare Sammauro del Collegio di Garanzia del Coni. 

As Roma, Assotutela pensa alla class action contro Pallotta

pallaUna class action, promossa dall'associazione di tutela dei consumatori, Assotutela,

in collaborazione con i tifosi giallorossi, contro il presidente dell'As Roma Calcio, James Pallotta.

A spiegare l'iniziativa, per certi versi clamorosa, è il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato:

“La deludente stagione della squadra capitolina, culminata con la sconfitta nel derby e la cocente eliminazione della Champions League per mano del Porto,

rappresentano l'esatta fotografia di una società, quella di proprietà a stelle e strisce, che fatica a investire e fare grande l'As Roma. Sono, non a caso, decine e decine i tifosi, giustamente delusi, che in queste ore mi hanno contattato perchè vogliono intraprendere una azione legale nei confronti del presidente James Pallotta”.

Al quale l'associazione Assotutela rivolge un quesito chiaro e netto: “Lui deve chiarire a tutti da che parte sta: vuole svendere la As Roma? Ci auguriamo che non lo faccia perchè in tal modo danneggerebbe l'immagine sportiva della Capitale, dell'Italia e sopratutto dei tifosi giallorossi, sempre al fianco della società e della squadra”, ha sottolineato preoccupato Michel Emi Maritato, che questa sera, alle ore 21,30, parteciperà alla trasmissione “Processo dei tifosi”, in onda sull'emittente TeleRoma56 (canale 15 del digitale terrestre).