Giovedì, 14 Novembre 2019

Ultimo aggiornamento02:00:36 PM

  • Twitter
  • Info

SPORT

As Roma Calcio a 8 non si ferma più tra campionato e mercato

asromafotogiocoIl ciclone Roma non si ferma mai, né in campo, dove sta collezionando vittorie e prestazioni, né fuori da esso dove continua la sua campagna di rafforzamento. Ed ecco ufficializzato un altro, importantissimo colpo di mercato che assicura al tecnico Filoso l'ennesimo elemento di indiscutibile spessore. Un altro giocatore che vanta nella sua carriera l'aver indossato maglie prestigiose, su tutte quelle della AS Roma. Stiamo parlando di Alessandro Simonetta, attaccante classe '86, che sbarca nel club del presidente Maritato. “Siamo felici di questo arrivo”, commenta il vicepresidente Gabriele De Angelis, “stiamo parlando di un altro giocatore di alto livello che si aggrega a un gruppo già forte: questa è la direzione che abbiamo intrapreso e questo il valore su cui vogliamo assestarci. Il campionato è lungo, come abbiamo già sperimentato, ahimé, gli infortuni possono capitare e siamo certi che Alessandro ci darà una grossissima mano. Gli diamo il benvenuto.” Potrebbe essere utile già dalla prossima sfida di campionato, con il Frosinone. “Ci aspetta un avversario tosto, li abbiamo visti all'opera con la Sampdoria. Hanno un attacco di livello e ti affrontano a viso aperto. Segnano tanto ma subiscono anche parecchio quindi... siamo pronti per fare il nostro. Siamo la Roma, dobbiamo sempre fare la nostra figura.” Un caloroso abbraccio al nuovo compagno anche da Patrizio Pascucci: “L'arrivo di Alessandro Simonetta è un segnale importante, l'ennesimo, che questa società rivolge all'esterno, di voler fare veramente bene. Simonetta si aggrega a un reparto già forte, ma ben venga la concorrenza e la sana competizione interna: servirà da stimolo per ciascuno di noi. Simonetta non ha bisogno di presentazioni: personalmente lo conosco da quando siamo piccoli, è un giocatore che può veramente dare un contributo importante. La squadra lo aspetta a braccia aperte.” E naturalmente non poteva non lasciarci le sue prime dichiarazioni proprio lui, Alessandro Simonetta: “Sono felice di essere qui, ho accettato di venire alla Roma per il progetto, importante, che qui si sta strutturando. Avrò dei compagni forti, che sanno dare del tu al pallone, e questo renderà la mia avventura ancora più stimolante. Cosa sento di poter dare? Grande impegno, umiltà e disponibilità al servizio della squadra.” Il presidente del club, Michel Maritato, accoglie con soddisfazione l'ottimo rinforzo, augurandogli il meglio e una rapida integrazione all'interno del team.

As Roma Calcio a 8 col utto al braccio per ricordare Vincenzo Paparelli

michelmaritato“Nel match odierno di Campionato i giocatori dell’As Roma Calcio a 8

indosseranno il lutto al braccio per ricordare la scomparsa di Vincenzo Paparelli”.

Ad annunciarlo, in una nota, sono i presidenti dell’As Roma Calcio a 8, Michel Emi Maritato e Simone Haver. “Un gesto – sottolineano i due patron giallorossi - per commemorare i 40 anni del tifoso

della SS Lazio, tragicamente ucciso prima dell’inizio di un derby capitolino:

era, infatti, il 28 ottobre del 1979 quando Vincenzo fu colpito da un razzo proveniente dalla Curva Sud. Un fatto triste, terribile, che non deve più accadere: non si può morire per andare a vedere una partita di calcio. L’As Roma Calcio a 8 dunque vuole lanciare un messaggio forte, di grande impatto morale e, al contempo, intende rivolgere la propria vicinanza alla famiglia Paparelli. Nella speranza e nella consapevolezza che i valori dello sport, della pace debbono sempre e necessariamente predominare su quelli della violenza e della illegalità”, concludono i presidenti Michel Emi Maritato e Simone Haver.

As Roma Calcio a 8, Filoso alla corte giallorossa

pallone2Da Nando Pane alla As Roma calcio 8, passando per la più antica bottega artigianale di Trastevere,

ecco a voi Mister Filoso. “Sono lieto di annunciare che

Pietro è il nuovo allenatore della nostra squadra, un uomo dalla grande preparazione tecnico-tattico

e dalle notevoli dote umane. Sono sicuro che farà benissimo sulla nostra panchina, portando l’As Roma ad ancora più grandi traguardi”. A parlare è il presidente giallorosso, Michel Emi Maritato, soddisfatto dell’arrivo del nuovo mister.

Mentre il vicepresidente Gabriele De Angelis aggiunge:
“Conosco molto bene mister Filoso e sono molto contento del suo arrivo. Si tratta di una persona di ottima esperienza, un grande uomo di sport, che molti nostri giocatori già conoscono e stimano. È l’uomo giusto per le ambizioni della As Roma Calcio a 8”.

Mister Filoso, da ora suo, sottolinea: “Personalmente è un grande onore sedere su questa panchina blasonata e ringrazio il presidente e la società per la fiducia e la stima riposta in me”. Pietro Filoso è un personaggio dalla grande esperienza sportiva e con un fitto passato da calciatore: Trastevere, Forte Braschi, Primavalle, Casalotti, e Gallicano. Esperienze che lo hanno fatto crescere e forgiato: “Il calcio è ormai parte fondamentale della mia vita, anche per questa ragione sono felice di essere alla corte della As Roma Calcio a 8. Sono pronto a fare bene”.


La Roma Calcio a 8 non si ferma: dopo Totti nel mirino c’è la Samp

asromawrongLa Roma Calcio a 8 non vuole più fermarsi.

Dopo la prestigiosa vittoria della scorsa giornata ai danni del Totti Sporting Club,

una vittoria di gruppo, in cui tutti hanno dato il proprio contributo, senza mai concedere un momento di respiro agli avversari,

il prossimo obiettivo nel mirino è la Sampdoria. Restano ancora vivide nella mente, però, le immagini del trionfo di lunedì scorso:

“Una bella partita quella con il Totti Sporting Club”, ricorda il legale del club e responsabile dei rapporti con la Nazionale Antonio Lamonica Miraglio, “anche se qualcosa ancora va registrato e sistemato. Sapevamo che dall'altra parte c'erano fuoriclasse come Francesco Totti, Mirko Vucinic e altri, ma penso sia altrettanto vero che guardando ai goal che abbiamo subìto, con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto far meglio, in particolare in occasione dei primi due. Ma nonostante lo svantaggio anche nel primo tempo la squadra ha risposto bene per atteggiamento, proponendosi in modo dinamico. Un grandissimo lavoro l'ha fatto poi Di Michele, ma ha giocato una gara incredibile anche il nostro Pagliuca, con tocchi da campione. Siamo felici, ma non dobbiamo mai ritenerci soddisfatti, la fame deve essere la nostra forza. La gara con la Samp? Sarà una sfida difficile, sono tutti giovani, credo che il più anziano sia del '94, quindi è logico supporre che facciano della forza di gamba la loro carta migliore. Dovremo metterci il 110%.” Contento per quanto fatto e concentrato per il futuro anche il nuovo tecnico del gruppo, mister Antonio Sacco. “Vorrei anzitutto ringraziare il presidente Maritato e il copresidente Haver per questa opportunità: è un privilegio per me poter allenare questa squadra, composta da giocatori di livello molto alto e ben miscelata tra esperti e giovani. Siamo ambiziosi, credo sia giusto puntare ai playoff con un gruppo così: faremo del nostro meglio.” Sulle ultime gare: “Sia con la Gamondi che con il Totti abbiamo disputato due buone gare, per impegno e per qualità della fase offensiva. Dobbiamo invece lavorare sul piano difensivo: troppi i goal subiti e proprio questa sarà la mia priorità.” Lunedì c'è la Sampdoria. “Sarà una gara più insidiosa della precedente, perché loro vorranno far punti in casa e perché noi dovremo avere motivazioni triple rispetto alla partita che abbiamo appena vinto. Questo genere di partite le si vince o le si perde già all'arrivo al campo. Serve sempre fame, grinta, forza di volontà. Con questi presupposti si vince. E ne approfitto per ringraziare il ds Cirulli e il vicepresidente De Angelis che, con la loro professionalità e competenza mi stanno aiutando in questa prima fase.” E proprio il vice presidente De Angelis dice la sua, dopo la vittoria di lunedì: “Come abbiamo avuto ranghi un po' più completi si è vista la differenza. Comunque il campionato è lungo, dobbiamo mantenerci umili. Con il Totti siamo stati bravi ad alzare i ritmi quando loro sono calati, perché noi, oltre ad avere giocatori importanti, abbiamo velocità e siamo riusciti a trasformarla in intensità e a vincere la partita. Lunedì c'è la Sampdoria, una squadra da non sottovalutare. Ho visto qualcosa su di loro: hanno tanta corsa, e propongono un gioco corale, più che che di singole individualità. Situazione infortuni? Forse potremo recuperare due giocatori molto importanti, vedremo...” Il club del presidente Michel Maritato si prepara quindi per affrontare la sfida con la Samp, con la voglia di vincere e divertire ancora. “Non facciamo voli pindarici, ci sono tante squadre forti qui” ricorda il numero uno giallorosso Michel Maritato, “bisogna giocare con il coltello fra i denti e conoscerci e amalgamarci ancor meglio, in modo da trovare la quadra in tutte le zone del campo: allora sì che scopriremo il nostro vero potenziale.”

L'ultima novità in casa AS Roma Calcio a 8 è Roberta Pedrelli neo Dg

pallone2L'ultima novità in casa AS Roma Calcio a 8 è la nomina di Roberta Pedrelli in qualità di direttore generale. Un ruolo più diffusamente maschile, ma che l'AS Roma Calcio a 8 (main sponsor: Sicura medical center) ha deciso di assegnare a Roberta Pedrelli, Per queste ragioni e non solo l'AS Roma Calcio a 8 ha deciso di gratificare con un'importante carica dirigenziale una donna, una madre, che si è sempre contraddistinta nell'impegno sociale, facendo così la sua parte in questo momento di misoginia dilagante. I migliori auguri per il nuovo incarico le vengono rivolti dal presidente Michel Maritato, dal vice presidente Gabriele De Angelis, dal direttore sportivo Cuomo, dal mister Alessandro Mussoni, dal mental coach Andrea Haver e dal corpo legale dell'AS Roma calcio a 8 composto dagli avvocati Pierpaolo Mari, Antonino Lamonica e la dott.ssa Carol Maritato e la dott.ssa Emanuela Maritato,i quali si sono fatti portavoce di questa nomina proprio in virtù della nuova rappresentazione del Codice Rosso. Noi ripartiamo così dallo sport, coinvolgendo la Roma Calcio a 8.

As Roma Calcio a 8, intervista a mister Mussoni

mussoniSiamo ai nastri di partenza: l'avventura della Roma Calcio a 8 sta per cominciare. E mentre la rispettiva nazionale italiana inizia la sua preparazione e le prime amichevoli (con tre dei nostri giocatori in organico) siamo andati a scoprire qualcosa di più sul nuovo e fiammante gruppo giallorosso. Lo abbiamo fatto ascoltando gli autorevoli pareri di Alessandro Mussoni, tecnico della squadra, figura già affermata nel mondo del calcio a undici dilettantistico della nostra regione, e di Gabriele De Angelis, vice presidente del club. “Abbiamo iniziato questa avventura alcuni mesi fa nel prestigioso torneo internazionale Marco Aurelio, in cui abbiamo perso solamente in finale” ci racconta il tecnico, “Peccato, perché per essere un gruppo totalmente nuovo abbiamo fatto una splendida marcia in quella competizione. Come vedo il calcio a 8? Chiaramente ci sono molte differenze da quello a undici. Un po' per il concetto di spazio, pochissimo e da scovare continuamente, un po' per situazioni di gioco... è molto difficile. Per me questa è una sfida molto stimolante, sto studiando con impegno per approfondire al meglio questa materia. Il presidente Maritato? Una persona eccezionale, fuori dal comune. Ho avuto il piacere di conoscerlo quest'estate ed è servito poco tempo per stringerci la mano. Obiettivi? Cercheremo di fare un campionato di vertice, perché è stata allestita una squadra importante, esperta, con anche qualche bella sorpresa all'interno. Abbiamo uno spessore tecnico elevato, siamo solidi dietro, come testimonia la presenza dello stesso capitano, convocato in nazionale, e siamo forti anche in avanti. Dove dobbiamo migliorare? Forse ad oggi ci manca qualcosina solo a centrocampo.” Fiducioso ed entusiasta per l'imminente inizio di stagione anche il vicepresidente De Angelis. “Sono legato a questi colori in modo viscerale e come il presidente Maritato, un caro amico peraltro, mi ha chiesto di entrarne a farne parte non ho esitato ad accettare. Ci siamo messi da subito all'opera per poterci togliere delle belle soddisfazioni in futuro.” Parliamo di una squadra nuova. “Diversi giocatori sono stati chiamati da mister Mussoni, persona molto preparata, ci siamo trovati da subito in sintonia. Ma devo dire che il nome della Roma ha facilitato un po' il tutto con qualche giocatore... (ride, ndr) credo che alla fine, comunque, siamo riusciti a formare un gruppo di grande spessore, che, siamo certi, non deluderà le aspettative. Un giocatore a cui mi sento particolarmente legato? Citerei Mirko Catena. Ci conosciamo da tantissimo tempo, conosco il suo amore per questi colori. Lo sono andato a trovare e appena mi ha visto ha capito e ha detto sì. Un'altro ragazzo che ho conosciuto tramite il mister e che ho avuto modo di apprezzare fin da subito, dal Marco Aurelio, è Cosimi. Un gran giocatore: se ne vedono di pochi come lui”.

Stadio Roma, il retroscena arabo e il futuro americano

stadiopallotta2“Le dichiarazioni rilasciate dall'ambasciatore del Qatar in Italia a un noto quotidiano telematico nazionale

rilanciano e confermano quanto diciamo ormai da tempo: un presunto interesse arabo per l’acquisizione dello Stadio

dell’As Roma Calcio. E dimostrano come la visita della sindaca Raggi a Doha non fosse sic et sempliciter per iniziativa

di carattere culturale ma anche per parlare di altri business. Ed è direttamente l’ambasciatore ha sottolineato indirettamente

, quando spiega che il Qatar è molto attento ad investire nei progetti dove c'è dietro un forte potenziale, in qualsiasi ambito. Per questa ragione, sollecitiamo la Raggi a chiarire la propria posizione. Quest’ultima aveva riferito di trovarsi ufficialmente lì al fine di sviluppare collaborazioni in ambito economico e culturale tra il Qatar e Roma, ma non vorremmo che lo Stadio della Roma fosse la ragione vera di quella visita: che l'impianto sia in qualche modo in bilico sulla via del sogno americano per diventare un sogno tutto arabo? Che l'emiro sia interessato all'eventuale acquisto dello stadio della Roma? Che la politica di Roma stia facilitando l'entrata di capitali arabi in Italia, tramite lo sport? E’ ora che i vari Raggi e Frongia escano dal silenzio istituzionali e dicano ai tifosi giallorossi come stanno veramente le cose”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato, già candidato a sindaco del Comune di Roma.

Nuovo colpo di mercato per l'As Roma Calcio a 8

mirko“L’As Roma Calcio a 8 continua nella campagna di rafforzamento della rosa in vista della nuova stagione 2019/2020. Grazie alla intermediazione del vicepresidente Gabriele De Angelis e all’impegno del patron Michel Emi Maritato, alla corte giallorossa è arrivato Mirko Catena, esterno difensivo di assoluto livello e giocatore esperto con un passato nei settori giovanili di Cisco Roma e Juventus, per poi approdare nel Latina e Aprilia.

“Ringrazio il Presidente Maritato e il vicepresidente De Angelis per l’opportunità di indossare una maglia per me unica, cercherò di ripagarlo sul campo. Sono onorato di essere qui, darò tutto me stesso per squadra, tifosi e società”. Non si ferma, dunque, il mercato dell’As Roma Calcio a 8 con la dirigenza che sta lavorando giorno dopo giorno per costruire un team in grado di bene figurare nel prossimo campionato.

“L’obiettivo dichiarato – hanno detto il presidente Maritato e il vice De Angelis – è essere protagonisti nella Lega, e nei prossimi giorni arriveranno nuovi colpi di mercato, tesi a rafforzare l’ottimo organico della nostra squadra”.

De Angelis è il nuovo presidente dell'As Roma Calcio a 8

maritatopalcoGabriele De Angelis è il nuovo vicepresidente dell’As Roma Calcio a 8. La decisione è stata ufficializzata in queste ore dal presidente della società, Michel Emi Maritato, che ha fortemente voluto De Angelis nello staff giallorosso, in quanto “persona per bene e professionista di assoluto livello”, ha sottolineato con soddisfazione Michel Emi Maritato.

Ex calciatore, con una esperienza molto importante sia da allenatore che da dirigente sportivo, carattere forte e uomo di grandissimo temperamento, Gabriele De Angelis si appresta a vivere una stagione da protagonista nelle fila dell’As Roma Calcio a 8: “E’ un onore e un onore essere qui, sono pronto a fare del mio meglio e ringrazio il presidente Maritato per l’opportunità concessa. Sarà un anno decisivo e fondamentale per la nostra squadra”.