Giovedì, 15 Novembre 2018

Ultimo aggiornamento10:47:41 PM

  • Twitter
  • Info

SPORT

Calcio a 8, la Mar Lazio alla ricerca del riscatto

pallaE' quasi tutto pronto al campo dell'Atletico 2000, a Roma, l'incontro di calcio a 8 tra Mar Lazio e Magnitudo calcio, che si svolgerà domani alle ore 22.30. Entrambe le squadre, neopromosse, sono reduci da due cocenti sconfitte e sono quindi alla ricerca di una vittoria che darebbe respiro e serenità all'ambiente. In particolare, per la Mar Lazio che vuole riscattare la sconfitta con la Lazio: una partita, tuttavia, dove la squadra del presidente Maritato ha espresso bel gioco e ha spesso e volentieri dominato ampi tratta della gara. Questi i convocati per il match contro la Magnitudo Calcio: Peschechera, Avallone, Viglieno,Dantini, Bastianelli, Sanna, Supino, Racchetti, Porzio, Brizzi, e Zamperini.

Il campione paralimpico Sarri entra nella famiglia del Frascati Scherma

sarrifrascatiIl presidente Paolo Molinari lo aveva annunciato nella recente “Festa della Stella”: «Anche il campione paralimpico Alessio Sarri ha deciso di entrare a far parte della famiglia sportiva del Frascati Scherma». Un colpo eccezionale che, indubbiamente, darà un forte input al settore aperto solo pochi anni fa dal club tuscolano. «Perché ho scelto il Frascati Scherma? Perché questo è un top club, è quello che rappresenta la Juve nel mondo del calcio: una società seria, organizzata e vincente – dice Sarri, romano classe 1973 – La presenza di grandi atleti e di maestri di spessore internazionale hanno contribuito in maniera fondamentale alla mia decisione». Il curriclum dell’atleta azzurro è sconfinato: basti pensare ai tre ori mondiali conquistati nel 2013 (nella prova individuale) e nel 2017 (anno della doppietta individuale-squadra). «Mi sento ancora assolutamente atleta, ma già con le Fiamme Oro (società militare dell’atleta paralimpico, ndr) ho iniziato un percorso da tecnico per provare a trasmettere ad altri ragazzi la mia passione e sto facendo anche il corso di secondo livello. Se ci fosse in futuro questa possibilità anche al Frascati Scherma sarebbe molto bello, ma al momento cercherò di dare semplicemente il mio contributo all’attuale maestro Gianluca Zanzot». Il quale, tra l’altro, è il tecnico di Gianmarco Paolucci che Sarri ha conosciuto in Nazionale. «Un ragazzo di grande caparbietà cresciuto completamente al Frascati Scherma. Ha qualità importanti, mi auguro che la mia presenza in sala possa essere per lui un ulteriore stimolo per migliorare ancora». Paolucci ha rimpiazzato Sarri nella Nazionale di sciabola che ha vinto l’oro europeo. «Ho dovuto saltare questa competizione per un brutto infortunio alla spalla che mi ha tenuto fuori per ben otto mesi – rimarca il neo arrivato al Frascati Scherma che sarà seguito dai maestri Marco Ciari per la sciabola e Daniele Pantoni per la spada – Ma ora mi sento meglio fisicamente e sto per tornare a fare una gara ufficiale: accadrà nel secondo fine settimana di novembre quando saremo a Tbilisi (in Georgia, ndr) per la prima tappa stagionale di Coppa del Mondo: un passo verso la qualificazione olimpica a Tokyo 2020 che rappresenta certamente un grande obiettivo per me».

Grottaferrata, Vivace Furlani 1922 – 1^ categoria: 3 a 1 al Cecchina e – 2 dalla vetta

grottavivaceVittoria casalinga per la Vivace Furlani 1922 in 1^ categoria, che si porta a meno due dalla vetta occupata dall’Indomita Pomezia a 12 punti. La compagine guidata dal tecnico Davide Vicale ha superato 3 – 1 il Pro Calcio Cecchina allo stadio di via degli Ulivi. Dopo un inizio titubante, con gli avversari rapidi nella manovra, la formazione criptense ha trovato la propria quadratura andando in vantaggio con il centrocampista Alessio De Angelis al secondo centro stagionale. Dopo il gol, i padroni di casa hanno controllato il match, rafforzando il gap con gli albanensi grazie alle marcature di Matteo Brancaccia e Alessandro Paolacci nella ripresa. Quando la partita sembrava non avere più nulla da dire, nel finale il Pro Calcio Cecchina ha accorciato le distanze su rigore fissando il risultato finale di 3 – 1. Davvero soddisfatto l’allenatore Davide Vicale: «Abbiamo interpretato un ottimo calcio, rischiando molto poco. Lavoreremo per essere sempre più consapevoli dei nostri mezzi e fare un calcio di manovra gradevole agli occhi. Vogliamo vincere più partite possibili per fare un campionato di vertice. Possiamo farlo, è alla nostra portata. La società è cresciuta tanto, non posso che ringraziare la dirigenza tutta nelle persone di Claudia Furlani, Alessandro De Crais, Paolo Coppitelli, Mariano Raparelli e Alberto Piancatelli per averci messo a disposizione una struttura adeguata per poter fare bene. Abbiamo un preparatore atletico di livello come Antonello Cimino, un fisioterapista preparato come Alessandro Iorio, due dirigenti sempre a disposizione, senza dimenticare la convenzione con il centro sportivo Sajama Club S.S.D. che permette di fare la preparazione al chiuso in caso di condizioni meteorologiche avverse. I presupposti per toglierci diverse soddisfazioni, ci sono tutti».

Fra i migliori in campo contro il Pro Calcio Cecchina, il vicecapitano Alessio De Angelis autore del gol in apertura: «Siamo molto contenti per questo avvio di stagione davvero positivo. Non era facile portare a casa i tre punti contro una squadra attrezzata per fare la categoria. La società ha creato una squadra tecnicamente valida e un gruppo affiatato». Doppia soddisfazione per De Angelis, vincente anche con il suo gruppo 2006, che allena con il tecnico Andrea Borsa da un anno. I piccoli calciatori della Vivace Furlani 1922 hanno superato in trasferta la Roma: «Vediamo continui progressi nei nostri ragazzi e questo non può che renderci orgogliosi e darci la giusta carica per proseguire su questa strada».

Riapre la stagione sportiva della Mar polisportiva Lazio

pallone2Riapre la stagione sportiva della Mar polisportiva Lazio che stasera alle ore 22, presso il centro sportivo Longarina presenterà la suo nuovo e staff e rosa per la stagione sportiva 2018/2019 che la vedrà sicura protagonista nella serie A della Lega calcio a 8, dopo la promozione conquistata sul campo dagli uomini guidati da Avallone.
Novità assoluta sarà la nascita di una seconda squadra dal nome ASSOTUTELA che esordirà nel campionato cadetto di Serie B con l’ambizioso progetto di ottenere subito la promozione nel campionato superiore. La squadra sarà guidata dal nuovo staff composto da PAOLO VARGETTO e SIMONE HAVER.
“Dopo la mia entrata nel mondo del calcio a 8, e spinto dai risultati positivi della Mar Lazio, ho deciso di raddoppiare gli sforzi creando una seconda squadra che rispecchierà sin da subito i valori della nostra polisportiva; sono rimasto affascinato dal mondo della lega calcio a 8 e con ambizione e rinnovata passione auguro un in bocca al lupo ad entrambe le squadre”

Apre la scuola di atletica a Cecchina

atleticacecchinaDal 3 Settembre l’Atletica Cecchina Alpa ha aperto la Scuola di atletica leggera. Presso lo stadio comunale di via Italia a Cecchina ogni giorno dalle ore 17 tecnici qualificati in un clima accogliente e professionale offrono a partire dai bambini e dalle bambine di 5 anni in poi il primo approccio con con la “regina degli sport”. L’Atletica Cecchina propone anche la preparazione per accedere ai concorsi per entrare nei corpi sportivi militari. Per tutti coloro che vorranno provare a cimentarsi con le tante discipline tra pista, lanci e salti le prime 2 settimane di prova sono gratuite. Per ulteriori informazioni si può contattare la segreteria dell’Atletica Leggera direttamente al campo ogni lunedì, mercoledì e venerdi dalle ore 17:30 alle 19:00, oppure scrivendo una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Il Presidente dell’Atletica Cecchina Angelo Fedeli così commenta l’avvio di questa nuova stagione: “Lo sport per i più piccoli deve essere prima di tutto divertimento e socializzazione, imparare valori quali il rispetto dell’altro e delle regole, giocando. Per questo l’atletica leggera è il veicolo di apprendimento ed educazione più completo e variegato”.

Cr7 alla Juve, se ne parla dappertutto. Tocca a Zazzaroni

cr7Ivan Zazzaroni è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG,

il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus,

l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano.

Il direttore del Corriere dello Sport ha parlato di Mondiali: "E' andata come in molti pensavano e pochi speravano. I francesi non è che suscitino simpatia epidermica, ma quello che è accaduto recentemente con le frasi di Macron, anche la testata a Zidane di 10 anni fa, incidono. A noi italiani piace comunque schierarci, stavolta è venuto semplici schierarci con la Croazia, Paese piccolo, squadra sorpresa, effetto simpatia. Deschamps è bravissimo e sottovalutato. Ha vinto di tutto. E' molto pratico, lo è sempre stato, anche come calciatore. In Italia ha imparato il realismo: ha messo in campo la Francia per far rendere al meglio i calciatori che ha a disposizione".

Su Cristiano Ronaldo: "Ero scettico su questo colpo, sono uno di quelli che non ci credeva, lo consideravo fuori portata per i parametri del nostro calcio. E' uno dei due giocatori più importanti del mondo, per almeno due giorni non c'ho creduto. E' veramente un grandissimo colpo. Non so se la Juventus con CR7 potrà vincere la Champions, non è automatico, il calcionon è una scienza esatta. Questo acquisto è stato fatto per mille ragioni, anche per un pizzico di vanità di Angelli, che ha fatto il colpo della vita, con un pizzico di narcisismo. Per un momento sembrava più Moratti che Angelli. Gli Agnelli non si muovevano mai. Andrea ha fatto una cosa molto teatrale, già oggi è ritornato lo stile Juventus. Ha avuto un momento, giustificato, di follia non agnelliana. E si è anche divertito".

Sulle altre: "Spero che Ronaldo alla Juve porti una reazione da parte della concorrenza. Una reazione di orgoglio, gioco, temperamento. L'Inter ha fatto delle operazioni intelligenti sulla breve distanza. Colpi chirurgici, da De Vrij a Nainggolan. Operazioni migliori di quelle dello scorso anno. Il Napoli deve diventare una squadra di risultato dopo essere stata una squadra di gioco. Da Sarri a Ancellotti il passaggio è pazzesco. Ma la rosa ha grandi qualità. Il Milan è una nebulosa, ma con Elliot può almeno coltivare una speranza. Le romane? Magari Di Francesco troverà l'alchimia perfetta. La Lazio deve capire cosa fare di Milinkovic Savic. In questo momento il serbo pare destinato a restare nella Capitale. Acerbi è un bel rinforzo, quella di Inzaghi è una formazione che nell'undici si fa rispettare. I confidenti di Lotito dicono che stia trattando un Mister X che non si è mai nominato. Un grande nome con un grande stipendio e il costo del cartellino abbastanza contenuto".

Calcio, al via campagna abbonamenti del Milan

milanlogoParte oggi, martedì 17 luglio alle ore 10, la fase di prelazione della Campagna Abbonamenti per la stagione 2018/2019 del Milan. San Siro è pronto a ospitare tutti i tifosi per una nuova avventura da vivere con passione ed entusiasmo. Lo slogan scelto sarà 'Più forti insieme', un modo per confermare lo stretto legame che esiste da sempre tra la squadra e i suoi abbonati. Dal 17, dunque, fino al 31 luglio sarà attiva la fase di prelazione ordinaria per gli abbonati della scorsa stagione che vorranno riconfermare il proprio posto allo stadio. Dal 1 al 5 agosto, invece, sarà aperta la fase di prelazione speciale, dedicata a chi vorrà rinnovare l'abbonamento scegliendo un posto differente.

La confessione di Luxuria: "In passato un fidanzato calciatore? Può darsi..."

vladimir luxuriaVladimir Luxuria è intervenuta questa mattina ai microfoni di ECG,

il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus,

l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano.

Luxuria ha parlato di questo momento politico: "Salvini sembra essere il presidente del consiglio, Conte pare quei pupazzi dei ventriloqui tra Di Maio e Salvini. Questa è una cosa molto particolare. Salvini è arrivato a cose ridicole, come schierare l'Italia per il tifo per la Croazia perché la Francia sarebbe troppo multietnica. Dovremmo iniziare a pensare che non sei meno italiano perché hai la pelle di un colore diverso. Chi porta la bandiera italiana non è meno italiano di noi. Vi ricordate Hitler nelle Olimpiadi sotto il regime nazista? Rimase di sasso quando a vincere fu un nero. Non voglio fare nessun paragone, seguo i mondiali ma mi piace quando c'è l'Italia. All'inizio tifavo per il Senagal, ma sono stati eliminati subito. Alla fine hanno vinto i migliori. Non mi aspettavo tutta questa antipatia, ho scoperto che ci sono un sacco di italiani a cui i francesi stanno proprio sulle palle. Ma in realtà noi siamo più simili ai francesi che ai croati".

Sulla sinistra: "Spero che torni unita e che il Pd guardi più a sinistra e meno ai Verdini di turno. Spero che Zingaretti possa prendere in mano la situazione. L'ho conosciuto personalmente, ha dimostrato di saper tenere unito il Pd e la sinistra. Dopo Renzi, con la sua aria di spocchia, uno più pacioso come Zingaretti può essere davvero la persona giusta".

Su Cristiano Ronaldo: "E' un ottimo calciatore e un ottimo padre. Parto da questo presupposto. Ho fatto un appello al mio grande amico Adinolfi perché visto che si è strappato le vesti su Vendola e altri, mi chiedo come mai su Cristiano Ronaldo che ha avuto tre figli con la maternità surrogata non ha detto niente? Non mi piace la politica dei due pesi e delle due misure. Gay nel mondo del calcio? Nella mia vita ho conosciuto tanta gente, potrebbe anche essere che possa aver conosciuto a mia insaputa qualcuno che ha deciso di fare gol nella mia camera da letto. Tutto può succedere, ma preferisco cambiare argomento..."

Calcio a 8, Capua nuovo acquisto della Mar-Lazio

vincenzocapua7La Polisportiva Mar-Lazio Calcio a 8 è lieta di comunicare l’acquisto dell’attaccante Vincenzo Capua. Classe 1989, romano, Capua è centroavanti di razza e andrà a infoltire una rosa già piena zeppa di giocatori di assoluto livello. Soddisfazione è stata espressa dal presidente Michel Emi Maritato: “Lo abbiamo fortemente voluto ed ora è ufficialmente della nostra squadra. Molti lo conoscono come cantante di grande successo, ma vi assicuro che come attaccante è ancora più forte. Il suo arrivo rende la Mar-Lazio ancora più competitiva in vista della nuova stagione”. Contento del suo sbarco nel team lo stesso Vincenzo Capua: “Per me è un onore e un onere essere alla Mar-Lazio: un team che l’anno scorso ha dominato il campionato e si appresta ad essere protagonista anche nella prossima stagione. Sono a disposizione del mister e della società con umiltà e impegno”, ha concluso Capua.