Sabato, 23 Marzo 2019

Ultimo aggiornamento05:55:40 PM

  • Twitter
  • Info

SPORT

Stadio Roma, Assotutela parte civile in eventuale processo

stadiopallotta2“Ieri l’arresto del presidente del Consiglio, Marcello De Vito. Oggi l'assessore allo sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, indagato con l`accusa di corruzione nell'ambito dell'inchiesta sulla costruzione del nuovo stadio a Tor di Valle. Sta crollando il governo a cinque stelle alla guida della Capitale d’Italia, incastrate tra bufere giudiziarie e incapacità amministrativa. Siamo molto preoccupati per la tenuta e lo sviluppo di Roma e di come tutto questo possa ripercuotersi nei confronti dei cittadini. Oltre a rinnovare la richiesta di dimissioni alla sindaca Raggi, annunciamo già da ora che Assotutela, in quanto associazioni a difesa dei diritti dei romani, si costituirà parte civile in un eventuale processo. Qui c’è da difendere la credibilità di una comunità, malgovernata e presa in giro dalle istituzioni”.

Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato

Calciopoli e Caso Pantani, intervista all'avvocato Grauso

pantanimarcoGiustizia sportiva in Italia, Calciopoli, Caso Pantani. Se ne parlerà martedì 12 marzo a  “Dimmi di Te”,

trasmissione di attualità e approfondimento sui temi giudiziari, politici, sociali, economici e culturali. Un format radiofonico innovativo e ambizioso, che vedrà settimana per settimana ospiti ed esperti

di levatura nazionale e internazionale. “Dimmi di te” andrà in onda tutti i martedì, dalle ore 14 alle ore 15 su Radio Italia Anni ’60,

in frequenza a Roma sui 100.50 Fm e in diretta streaming sull’App per dispositivi mobili, sul sito www.radioitaliaanni60roma.it e sulsitowww.radiosanremoweb.it.

Nella trasmissione condotta da Carol Maritato e Andrea Titti interverranno esperti di settore, esponenti istituzionali e responsabili sportivi. Ospiti d’eccezione sarà Giovanni Grauso, avvocato dalla grandissima esperienza professionale e sportiva: è stato ispettore Ufficio indagini antidoping, ispettore della Lega professionisti Serie C, componente dell’ufficio indagini della FederCalcio e della Procura Federale, ispettore della Lega nazionale Dilettanti, sostituto procuratore Figc, arbitro sul campo e dirigente dell’Aia, mentre oggi è presidente della sezione di Roma dell’Associazione nazionale atleti olimpici azzurri di Italia. Giovanni Grauso è stato anche un grande atleta ricevendo la stella d’oro, argento e bronzo al merito sportivo, campione di Karate e cintura nera di primo e secondo Dan. Inoltre, particolare da non sottovalutare è stato protagonista dell’inchiesta di Calciopoli, in quanto membro dell’attività inquirente del pull investigativo.

Non solo questione calcistiche per lui. Grauso ha indagato sulla oscura morte di Marco Pantani e nel 2013, arrivato alla Federciclismo, tra i suoi primi atti alla procura federale ci fu quello del deferimento di 57 medici sociali, operanti tra professionisti e amatori, cui è seguita poi la condanna per 36 camici bianchi ai quali era stato contestato il mancato aggiornamento delle cartelle cliniche degli atleti. Giovanni Grauso, venerdì 15 marzo, sarà protagonista del convegno “Prima e dopo la riforma del Coni”, in programma in viale Castro Pretorio a Roma: presenti tanti relatori tra i vari gradi di giustizia sportiva, tra cui l’avvocato Cesare Sammauro del Collegio di Garanzia del Coni. 

As Roma, Assotutela pensa alla class action contro Pallotta

pallaUna class action, promossa dall'associazione di tutela dei consumatori, Assotutela,

in collaborazione con i tifosi giallorossi, contro il presidente dell'As Roma Calcio, James Pallotta.

A spiegare l'iniziativa, per certi versi clamorosa, è il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato:

“La deludente stagione della squadra capitolina, culminata con la sconfitta nel derby e la cocente eliminazione della Champions League per mano del Porto,

rappresentano l'esatta fotografia di una società, quella di proprietà a stelle e strisce, che fatica a investire e fare grande l'As Roma. Sono, non a caso, decine e decine i tifosi, giustamente delusi, che in queste ore mi hanno contattato perchè vogliono intraprendere una azione legale nei confronti del presidente James Pallotta”.

Al quale l'associazione Assotutela rivolge un quesito chiaro e netto: “Lui deve chiarire a tutti da che parte sta: vuole svendere la As Roma? Ci auguriamo che non lo faccia perchè in tal modo danneggerebbe l'immagine sportiva della Capitale, dell'Italia e sopratutto dei tifosi giallorossi, sempre al fianco della società e della squadra”, ha sottolineato preoccupato Michel Emi Maritato, che questa sera, alle ore 21,30, parteciperà alla trasmissione “Processo dei tifosi”, in onda sull'emittente TeleRoma56 (canale 15 del digitale terrestre).

Lazio nuovo, incontro tra società e amministrazione comunale

campidoglio4Martedi' alle 14.30, presso la sala della Piccola Protomoteca in Campidoglio, l'Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini, Daniele Frongia, e il presidente della X Commissione Capitolina Angelo Diario, incontreranno tutti coloro che, in questi giorni, hanno palesato la volonta' di interloquire con l'Amministrazione per avere dei chiarimenti sull'avviso pubblico relativo alla piscina in viale Giustiniano Imperatore. E' quanto si legge in una nota.
"Mi sono arrivate diverse mail dalla cittadinanza, alle quali ho risposto prontamente dando alcuni dettagli ed esplicitando le principali indicazioni inserite all'interno dell'avviso pubblico", ha spiegato Frongia. "Ho avuto anche diversi scambi con il Presidente della SS Lazio Nuoto proprio per rassicurarlo sulla possibilita' di mantenere funzionante ed aperta la struttura finche' non sara' selezionato il nuovo concessionario che, chiaramente, potrebbe essere anche la Lazio. A questo punto riteniamo fondamentale pero' un incontro per fornire tutti i dettagli sulla questione", ha concluso.
"Siamo sempre disponibili a confrontarci su ogni nostra decisione- ha aggiunto Diario- E' stato cosi' per i nuovi regolamenti, frutto di un percorso condiviso come mai accaduto prima, ed e' cosi' per quanto riguarda i bandi con i quali, finalmente, e' possibile applicare anche alla nostra citta' le leggi nazionali. Sara' un piacere chiarire con la cittadinanza, la societa', ma anche con la Federazione Nuoto e il Coni, ogni suo singolo aspetto".

Voglia di Derby, ecco le strade chiuse al traffico

stadioolimpicoIn occasione della stracittadina di seria A tra “S.S. Lazio-A.S. Roma”,  

che si disputerà sabato 02 marzo alle ore 20.30, le seguenti strade saranno interdette al traffico veicolare,

fatta eccezione per i mezzi di soccorso, di pronto intervento e di trasporto pubblico, dalle ore 18 fino a cessate esigenze:

-Lungotevere Maresciallo Cadorna;

-Ponte Duca D’Aosta;

-Lungotevere Diaz nel tratto compreso tra Piazzale De Bosis e Largo Mareciallo Diaz (con cambio nel senso di marcia su Via Robilant);

Lungotevere Oberdan;

Lungotevere della Vittoria.

Arrigo Sacchi è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2

sacchiarrigoArrigo Sacchi è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta da Sanremo nella postazione allestita da Radio2 all'interno di Casa Siae.

Sacchi, tra le altre cose, ha parlato di Festival di Sanremo: "Sanremo lo vedo, lo guardo, mi piace, anche se non sono mai aggiornatissimo sulle ultime novità.  In che ruolo farei giocare Baglioni? Centrocampista centrale. Bisio invece lo schiererei come centravanti di sfondamento. Virginia Raffaele? Chi è? Non la conosco, non so dirvi in che ruolo la farei giocare".

Sacchi, ovviamente, ha discusso anche di calcio: "Forse ho cambiato il modo di giocare a calcio nel mondo, ma in Italia no. In Italia c'è un rifiuto culturale al cambiamento. In Italia si gioca meglio di tante altre volte, alcune squadre giocano un calcio ottimistico, ma altre invece scelgono sempre la via della prudenza. A me piace chi cerca di vincere con merito regalando emozioni. L'Atalanta? Ha uno stile, lo stile è quello che in questo mondo così veloce è una delle poche cose che deve rimanere. Il Milan? Non ha ancora uno stile. L'Inter? Non ancora ha uno stile. La Juventus? E' grandissima, ma gioca il nostro calcio, lo fa benissimo, sono bravi sia la società che il tecnico. Fa un calcio poco ottimistico. Il Napoli ha uno stile, ce l'aveva con Sarri e ce l'ha ancora con Ancellotti. La Roma ha un grande allenatore. Di Francesco è bravissimo, ma Roma è una città bellissima ma difficilissima. E' più facile vincere dieci campionati alla Juventus che uno a Roma. Di Francesco è un allenatore che dà alle proprie squadre la giusta impronta. Di Francesco nella piazza giusta potrebbe vincere dieci campionati consecutivi, finché le avversarie sono Roma e Napoli. La storia incide molto, ti dà una superiorità morale. E la Juventus ha una grande storia". 

Sul suo rapporto con Berlusconi: "Ho avuto un grande riconoscimento alcuni mesi fa, sono stato inserito tra i dieci allenatori che hanno contribuito all'evoluzione del calcio. La prima cosa che ho fatto è stata chiamare Berlusconi, perché metà di questi meriti sono suoi". 

Sulla Nazionale guidata da Mancini: "Ci sono dei miglioramenti, Mancini mi sta stupendo in positivo e  ne sono felice. Ma non è aiutato dalla nostra mancanza di orgoglio nazionale. Ormai quasi tutte le squadre sono piene zeppe di stranieri, ci sono squadre con undici stranieri e lui non può farli giocare. Se sono un salviniano? No, non è questo, ma amo l'Italia, nel calcio ho cercato con tutte le mie forze di dare un'espressione non paurosa e difensivista e ho piacere che il calcio abbia sì degli stranieri ma che si ricordi anche dell'orgoglio italiano".

Stadio As Roma, “Raggi inefficiente. viabilita’ a forte rischio”

stadiopallotta“La sindaca Raggi ha comunicato che si andrà avanti con il progetto di realizzazione dello Stadio dell’As Roma nell’area di Tr di Valle:

un annuncio importante perché il futuro impianto rappresenta senz’altro una occasione di sviluppo

ma che, al contempo, ci preoccupa moltissimo dal momento che l’opera non appare supportata da un sistema

di viabilità efficace ed efficiente. Il progetto, infatti, è cambiato notevolmente rispetto alle ipotesi di partenza, molte delle iniziali soluzioni si sono rivelate inadeguate, e molte conseguenti modifiche hanno creato ulteriori problemi. Sembrerebbe non bastare, ad esempio, il rafforzamento dell'offerta di trasporti pubblici, non appare sufficiente il nuovo asse viario derivante dall'unione della Via del Mare e della via Ostiense, idem per il ponte dei Congressi. Tutto questo comporterebbe la congestione del traffico dell’intero quadrante. Inoltre, l’iter procedurale, legato al progetto di Stadio di Tor di Valle è stato calato dall’alto senza condivisione con la comunità e i territori. A dimostrazione dell’inefficienza ammnistrativa della sindaca di Roma”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Fabio Petruzzi nuovo mister della Mar Lazio

PetruzziFabio Petruzzi è il nuovo allenatore della Polisportiva Mar Lazio, per la sezione Calcio a 8. A darne l’annuncio sono il presidente della Polisportiva, Michel Emi Maritato, il presidente della sezione Calcio a 8, Simone Haver, e il direttore sportivo, Fabio Cirulli, molto soddisfatti per la scelta compiuta. L’ex difensore di serie A e gloria giallorossa, dunque, vestirà i panni del mister sulla panchina oronera, nel campionato “Centurion 8”: “Dopo una partenza zoppicante – spiega Michel Emi Maritato – stiamo risalendo la china in campionato, siamo nelle prime posizioni e questo è frutto anche e soprattutto di un mercato mirato e ambizioso. In questo contesto, dunque, si inserisce l’arrivo di Fabio Petruzzi, uomo di grande esperienza calcistica e assoluto valore aggiunto per la Mar Lazio. A lui faccio gli auguri di buon lavoro sulla panchina oronero”, chiosa il presidente della Mar Lazio, Michel Emi Maritato.

Grottaferrata, il 6 gennaio la Befana arriva in casa Vivace Furlani al campo di Via degli Ulivi

vivaceUn’Epifania speciale per la Vivace Furlani. I piccoli calciatori della Scuola Calcio, diretta dal Responsabile Andrea Borsa, domenica 6 gennaio, scenderanno in campo nel pre-partita del match di Prima Categoria fra Vivace Furlani e Centro Sportivo Primavera con inizio previsto per le 11.15. Le giovani leve criptensi daranno la giusta carica agli uomini del tecnico Davide Vicale per affrontare la capolista. La Vivace Furlani sarà chiamati a fare una grande partita per poter continuare il cammino di alta classifica, intrapreso dall’inizio della stagione. A seguire i bambini conosceranno la Befana che farà visita all’impianto sportivo di Via degli Ulivi e con lei potranno scambiare i doppioni delle figurine griffate Vivace Furlani. Durante la piacevole mattinata, il Presidente Claudia Furlani darà i suoi auguri per il nuovo anno. Il numero uno della società criptense ha commentato: «Nell’invitare tutti i tesserati alla bellissima giornata che la società sta organizzando per l’Epifania, colgo l’occasione per fare gli auguri di un felice e sereno anno nuovo a tutti i componenti della nostra grande famiglia calcistica. Un ringraziamento di cuore alla dirigenza e a tutto lo staff per il lavoro svolto quest’anno e per la dedizione dimostrata nel ricordare mio fratello Stefano in ogni iniziativa».