Sabato, 25 Gennaio 2020

Ultimo aggiornamento12:33:41 AM

  • Twitter
  • Info

Sperimentazione su animali, "Dal governo così non va bene"

sperimentazione-animale
“Ci saranno due anni in più, fino al 2022, per poter condurre sperimentazioni di stupefacenti,

alcool e tabacco sugli animali. La proroga è contenuta nel decreto “Milleproroghe” e

si riferisce ai test sulle sostanze da abuso e gli studi sui trapianti di tessuti o organi da animale a uomo.

L’obiettivo, a quanto pare, sarebbe anche quello di dare il tempo necessario agli scienziati di studiare metodi

alternativi all'utilizzo degli animali. Si tratta di un provvedimento vergognoso, che condanniamo con assoluta fermezza visto e considerato che non tutela i diritti animali. “Rivoluzione Animalista”, infatti, considera la sperimentazione una pratica obsoleta e pericolosa. Tutto questo dimostra il falso moralismo del governo, composto da Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, che in campagna elettorale sono i più grandi difensori degli animali, pur di racimolare qualche voto, e una volta alla guida del Paese, magicamente si dimenticano della tutela animale. Un comportamento scandaloso, che i cittadini italiani non possono e non devono più accettare”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito politico “Rivoluzione Animalista”, Gabriella Caramanica.