Martedì, 21 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento02:01:35 PM

  • Twitter
  • Info

METROPOLI

Albano Laziale, a Palazzo Savelli al via la presentazione di “IPropose”

albano4Sabato 30 marzo alle ore 10.30 presso la Sala Nobile di Palazzo Savelli (Piazza Costituente, 1 – Albano Laziale), si terrà un nuovo appuntamento promosso dallo sportello Albano Lavora, a cura dell’Assessorato alle Politiche Sociali e del Lavoro del Comune di Albano Laziale. Sarà presentato “IPropose”, un nuovo strumento utile a favorire l’incontro fra domanda ed offerta di lavoro in maniera innovativa. A Palazzo Savelli si terrà una vera e propria giornata dedicata interamente a candidati e imprese, alle nuove modalità e strumenti per far emergere la propria vocazione e a come sviluppare la competitività d’impresa. Durante l’iniziativa saranno presenti aziende come Infojobs e Altea Federation che parleranno dei segreti della ricerca del personale e delle nuove figure professionali in ambito tecnologico.

Il responsabile del progetto Albano Lavora, Dott. Giorgio Di Dato, ha commentato: «Albano Lavora è un laboratorio permanente a servizio del territorio di Albano Laziale per le politiche attive del lavoro, attraverso il quale stiamo sperimentando concretamente nuove idee e progetti utili per le imprese e per chi è in cerca di un’opportunità professionale».

Il Consigliere Comunale Gabriele Sepio ha concluso: «Albano Laziale è stato il primo Comune ad aprire un servizio dedicato alle politiche attive del lavoro con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta. Grazie all'adesione di cittadini e imprese stiamo dando  vita ad una grande rete che mette al centro  Lavoro e inclusione sociale».

Albano, anziana donna raggirata e derubata. Un arresto

CarabinieriQuesta mattina, i Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo hanno eseguito un provvedimento cautelare,

emesso dal GIP presso il Tribunale di Velletri, su richiesta della locale Procura della Repubblica,

nei confronti di una persona, residente a Roma, ritenuta responsabile del reato di circonvenzione di persone incapaci.

L’indagine, avviata nel luglio scorso e condotta dai Carabinieri della Stazione di Albano Laziale,
ha permesso di accertare che un 60enne residente a Roma, abusando dello stato di infermità di un’anziana paziente ricoverata presso l’ospedale di Albano, aveva indotto la donna, sola e senza alcun familiare, ad effettuare bonifici e prelievi di contanti in suo favore, per un ammontare di circa 40.000,00 euro. Inoltre, era riuscito a far sottoscrivere alla donna documenti che gli avrebbero consentito di amministrare tutto il suo patrimonio, nonché a farsi consegnare le chiavi di casa dalla quale, dopo pochi giorni, erano spariti mobili e averi.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Rischia fino a sei anni di reclusione.

Fiera di Grottaferrata, animali e musica dal mondo

grottafieraSi avvicina la duegiorni finale della 419esima edizione della Fiera Nazionale di Grottaferrata. E con l’inizio del secondo e ultimo weekend tra i padiglioni di piazzale San Nilo, arriva anche il momento di attività collaterali ai molti appuntamenti scientifici, filo rosso di questa edizione.

La serata di domani, giovedì 28 marzo, vedrà il palcoscenico dello spazio eventi accendersi con le note della Cosmic Sband che proporrà un repertorio di musiche dal mondo.

Prima di loro, nel pomeriggio, tra le 15 e le 18, l’associazione GrottaferrataFido Onlus terrà il convegno Animali da compagnia, randagismo e malattie: le Zoonosi.

In mattinata, dalle 9 alle 12, gli scienziati del Dipartimento Fusione e Tecnologia per la Sicurezza nucleare di Enea terranno l’ultima giornata di seminari per le scuole. Tra i temi trattati proprio la fusione nucleare già oggetto del partecipato convegno dello scorso lunedì 25 sul Dtt (Divertor Tokamak Test) di prossima realizzazione al centro Enea di Frascati.

Tra i relatori intervenuti, oltre al viceministro Miur, Lorenzo Fioramonti, proprio il direttore del Dipartimento Fusione e Tecnologia per la Sicurezza Nucleare, dottor Aldo Pizzuto.

Per l’intera giornata di domani, giovedì 28 marzo, l’Istituto Comprensivo San Nilo esporrà presso la hall di ingresso della Fiera il progetto didattico sull’economia circolare e sulla valorizzazione del riciclo e del riuso.

I ragazzi dell’istituto San Nilo torneranno protagonisti poi nella mattinata di venerdì 29 marzo, presso il padiglione eventi, alle 9,30 con la presentazione del libro su Grottaferrata “La storia del proprio territorio raccontata ai ragazzi”.

In serata, venerdì 29 marzo, presso l’aula consiliare del Comune alle 18, il convegno sul tema Nutrizione e salute: i diversi interventi possibili che vedrà la partecipazione del professor Aldo Liguori dell’Università La Sapienza di Roma.

I DIALOGHI DI SCIENZAINSIEME  - Giovedì 28 e venerdì 29 proseguirà anche, presso l’ulteriori spazio dedicato specificamente alle attività scientifiche, la rassegna I dialoghi di Scienza. Protagonisti domani, giovedì 28 alle 17 Fabio Chiarello del Cnr  che illustrerà l’Officina del Meccanico Quantistico, mentre alle 18,30 Paolo Giannotti di Infn parlerà della materia oscura, ovvero la moderna quintessenza dell’universo.

L’Amministrazione invita la cittadinanza alla massima partecipazione, vista la rilevanza e l’interesse degli eventi proposti.

Aeroporto Ciampino sotto la lente del Tar. Le reazioni

Aeroporto Ciampino“Apprendiamo con preoccupazione il pronunciamento del Tribunale amministrativo regionale,

che di fatto ha confermato il diritto di Ryanair ad atterrare all’aeroporto di Ciampino di notte, dopo l'orario di chiusura Pastine

, nel caso in cui il ritardo del velivolo sia dovuto a cause eccezionali di forza maggiore non imputabili alla compagnia low-cost irlandese.

Pur rispettando la decisione dei giudici amministrativi, non possiamo essere d’accordo
visto e considerato che verrebbe anteposta la tutela di Ryanair dall’eventuale danno economico alla salute dei cittadini di Marino, Ciampino e Roma, che ormai da anni sono costretti a convivere con l’inquinamento acustico e ambientale dell’aeroporto di Ciampino. Come ricorda il Criaac, questa decisione dei giudici è stata adottata in via “cautelare”: ci auguriamo, dunque, che nella prossima udienza - fissata peraltro il 15 gennaio 2020 – ci possa essere un pronunciamento diverso, che tuteli prima gli interessi sanitari delle popolazioni, limitrofe al Pastine. Noi siamo dalla parte dei cittadini di Marino, Ciampino e VII Municipio”.

Così, in una nota, il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani

Paura per bus Cotral fuori strada a Grottaferrata

grottafevelasPer cause ancora da accertare, alle 14.25 circa, un bus Cotral in servizio sulla linea Frascati-Velletri Fs

e' andato fuori strada in prossimita' di una curva in via IV Novembre, nel comune di Grottaferrata.

Alcuni passeggeri sono rimasti feriti ni modo lieve.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco. Lo riferisce l'agenzia nazionale di stampa Dire.


foto: facebook Welcome To GrottaFavelas

Bus in fiamme a Piazzale Clodio. Esposto in Procura e denuncia querela

rogopclodio“L'ennesimo bus Atac in fiamme, ieri sera a piazzale Clodio e fortunatamente senza feriti,

è la chiara fotografia di una azienda municipalizzata in grande difficoltà operativa e funzionale.

L'utenza è costretta a convivere con disagi sempre più frequenti, senza dimenticare poi i ritardi.

I convogli sono obsoleti, molte vetture sono guaste e altre rientrano in deposito per mancata manutenzione.
Tutto questo, ovviamente, nuoce su un servizio di trasporto pubblico, ad oggi precario, con relative ripercussioni su personale e passeggeri. Perché tutti questi incendi sui bus Atac? Che tipologia di manutenzione viene fatta sui convogli? Quale è la programmazione e il controllo da parte di Atac e Campidoglio? Quali sono le ragioni del rogo del bus a piazzale Clodio? Come associazione che tutela i diritti dei pendolari, stiamo vagliando l’opportunità di presentare un esposto in Procura sulla situazione dei bus a Roma e una denuncia querela per danno erariale nei confronti della sindaca Raggi e dei vertici Atac ”.

 Cosi, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Andreassi (PD): “Genzanesi vaccinati dall’M5S, ora tutti uniti contro la destra”

andreassi“Alcuni sostengono che a volte gli italiani hanno bisogno di essere politicamente vaccinati per comprendere i rischi e i pericoli di una cultura politica al governo. Gli italiani si stanno vaccinando con il governo dei sovranisti e già in molti si stanno ricredendo. I cittadini di Genzano sono un passo avanti avendo sperimentato in prima persona il fallimento politico e umano del Movimento 5 Stelle che in questi giorni sta mettendo in scena le sue comiche finali. Ai cittadini di Genzano che saranno chiamati, spero quanto prima al voto, dico che il vaccino al Cinque Stelle è servito e quella pagina politica è chiusa per sempre, ma all’orizzonte non sono scomparsi tutti i rischi. L’avversario di Genzano, adesso, è la destra: una nuova destra a trazione leghista, radicale, antinazionale ed antipopolare, molto più pericolosa dello stesso berlusconismo di cui è figlia. Se come sono certo il vaccino è servito occorre voltare pagina e lavorare tutti insieme affinchè Genzano possa tornare ad essere una comunità libera e solidale che guarda con speranza ad un futuro di sviluppo. Su questa linea il Partito Democratico c’è e ci sarà, perché ha imparato dai suoi errori del passato ed è pronto a costruire insieme un nuovo progetto per questa città attorno a cui chiamare a raccolta tutte le forze politiche, civiche e sociali che amano Genzano” così in una nota Luca Andreassi commissario del Partito Democratico di Genzano. 

Oltre 50 milioni di euro per la Valle del Sacco

valledelsaccoPer il Sito di interesse nazionale Valle del Sacco, che racchiude 19 comuni "ed è un sito particolarmente aggredito,

domani firmeremo con il presidente della Regione Lazio un accordo di programma fortemente innovativo" che prevede "53 milioni di euro,

i primi 23 milioni per il piano di caratterizzazione a sei mesi, la definizione operativa a 15 mesi e, entro il 2023, opere compiute".
Così il ministro dell'Ambiente Sergio Costa al question time di oggi.

Tra gli elementi nuovi di questo accordo "quello per il quale se non si fanno le attività, le aziende incaricate devono pagare una penale";
una nuova governance composta da ministero dell'Ambiente, Regione Lazio, Ispra e Arpa che "via via, riassesta il sistema in funzione delle necessità ambientali che nel corso di questi 4 anni si dovessero presentare per impiegare gli altri 30 milioni"; monitoraggio delle acque e verifica epidemiologica.

L'accordo, per il ministro, prevede "fatti concreti e azioni misurabili, un sistema che io vorrei poi estendere a tutti gli altri Sin".

AdnKronos

Rivoluzione animalista: “lupo avvelenato e’ atto omicida”

GABRIELLACARAMANICA“Condanniamo con assoluta fermezza quando accaduto nei boschi di Carrosio, in provincia di Alessandria, dove nelle scorse ore è stato ritrovato un lupo morto a causa di un probabile avvelenamento. In attesa dell’ufficialità dell’autopsia sull’animale, quello che appare chiaro è che dietro ci sia la mano omicida dell’uomo. Siamo di fronte a una vicenda disumana, orribile, la fotografia vergognosa di una società malata, che ha estremo bisogno di un radicale cambio di mentalità: da attuare sia con una forte sensibilizzazione sulla tutela dei diritti animali, sia con nuovi modelli legislativi più severi e concreti. Per evitare il perpetrarsi di simili atti osceni e disumani, come quelli di Carrosio, che non hanno giustificazione alcuna, “Rivoluzione Animalista” crede poi fermamente che l'arma più forte e convincente sia la certezza della pena per questi criminali. Cosa che, in Italia, quasi mai accade. Ci auguriamo, dunque, che sul povero lupo avvelenato sia fatta immediata chiarezza dalle autorità competenti e siano consegnati alla giustizia gli autori di questo deprecabile maltrattamento”.

Così, in una nota, il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.