Sabato, 19 Gennaio 2019

Ultimo aggiornamento02:24:21 PM

  • Twitter
  • Info

Botte e umiliazioni a bimbi di un asilo dei Castelli Romani: 4 arresti

carabinieri8730I carabinieri di Velletri hanno arrestato tre insegnanti ed una collaboratrice scolastica,

tutte di età compresa tra i 55 ed i 65 anni, ritenute responsabili di maltrattamenti di minori

all`interno di un asilo dell`area dei Castelli Romani, in provincia di Roma.

Le quattro sono state poste agli arresti domiciliari.

Gli accertamenti eseguiti dai militari, attraverso intercettazioni ambientali e riprese video hanno permesso di constatare diversi episodi di violenza che le quattro arrestate compivano, quotidianamente, nei confronti di diversi bambini.

Episodi quali strattonamenti, colpi alla testa ed espressioni verbali spregiative che causavano, nei piccoli, sofferenze, umiliazioni e continui disagi, incompatibili con le normali condizioni di svolgimento dell`attività scolastica.

Nel provvedimento notificato questa mattina dai carabinieri della Compagnia di Velletri, il Gip descrive un grave quadro indiziario nei confronti delle quattro donne, ritenute responsabili di condotte di 'sopraffazione sistematica' perpetrate nella loro attività lavorativa a danno di minori di età compresa tra i 3 ed i 5 anni.

Fonte: askanews

Albano Laziale, Trasporti: Amministrazione in regola coi pagamenti all’azienda

Albano Laziale Palazzo SavelliDomani, martedì 8 gennaio, i dipendenti della ditta Onorati hanno indetto uno sciopero di quattro ore, dovuto al ritardo nel pagamento degli stipendi, che potrà comportare disagi sul Trasporto Scolastico in orario di entrata delle scuole e sul Trasporto Pubblico Locale. Si precisa che l’Amministrazione Comunale è in regola con i pagamenti all’azienda erogatrice di questi servizi e quindi NON responsabile di questo stato di agitazione.

L'INTERVISTA - Tullio Solenghi si confessa e parla della sua ultima fatica

solenghiPer l’ultimo appuntamento della Stagione 2018 de “I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati”

i curatori della rassegna, Giovanna Manci e Giacomo Fasola, hanno chiamato Tullio Solenghi che proporrà,

a Palazzo Chigi ad Ariccia domenica 30 dicembre, alle ore 18, insieme al Trio d’Archi di Firenze il concerto/spettacolo

intitolato “Mittente: Wolfgang Amadé Mozart”.

Per l’occasione, che chiude la bellissima programmazione 2018 degli “Sfaccendati”, abbiamo chiesto a Tullio Solenghi qualche notizia sullo spettacolo.  “È uno spettacolo di Musica e Parole – ci ha detto Solenghi – che nasce da un’idea della violinista Patrizia Bettotti, componente del Trio d’Archi di Firenze, che ne ha curato anche la realizzazione letteraria. Io, diversi anni fa, avevo interpretato Salieri nella pièce teatrale Amadeus di Peter Shaffer e mi ero incuriosito e appassionato al personaggio Mozart quindi la proposta di Patrizia mi ha subito coinvolto”.

Com’è strutturato lo spettacolo ?

“Mozart ha lasciato un copioso epistolario e, partendo dalle sue lettere, io ho costruito una relazione emotiva tra i 5 movimenti in cui è suddiviso il meraviglioso Divertimento K563 per trio d’archi e 5 capitoli della vita di Amadé, come usava firmarsi, dalla giovinezza alle lettere più piccanti fino agli ultimi momenti di vita. Ne viene viene fuori un ritratto sfaccettato della sua personalità e del suo genio che passava dalla sublime bellezza compositiva, e il Divertimento che verrà eseguito al concerto ne è la dimostrazione più evidente perché è un capolavoro assoluto ed è l’unico trio d’archi che ci è rimasto di Mozart, a momenti di goliardia sfrenata o di rammarico dolente”.

Che rapporto ha con la Musica “classica” ?

“Ho sempre amato la musica anche se non l’ho mai studiata in modo approfondito. Se dovessi oggi dire un genere che più mi coinvolge direi la musica barocca anche se, anni fa, mi ero appassionato ai madrigali di Francesco Landini.

Poi nel corso della mia carriera ho anche preso lezioni di canto spinto dall’amico Sandro Massimini che mi suggerì di studiare canto vista la mia vocalità già allenata dal fare teatro pensando che potessi anche dedicarmi all’Operetta, repertorio di cui lui è stato un grandissimo organizzatore ed interprete. In realtà non ho mai fatto l’Operetta ma lo studio del canto mi ha ancor più appassionato alla musica e infatti ci sarà una “sorpresa canora” anche durante lo spettacolo”.

Lo spettacolo si terrà al Palazzo Chigi di Ariccia : lo conosce?

“Ho già avuto il piacere di visitarlo da turista ma è la prima volta che mi esibisco al Palazzo e ad Ariccia e ne sono veramente molto felice”.

 Appuntamento con Tullio Solenghi e il Trio d’Archi di Firenze, e il loro ritratto di Mozart, Domenica 30 dicembre, alle ore 18, al Palazzo Chigi di Ariccia, anche per augurarsi un Buon Anno 2019

Apre l'ospedale dei Castelli. Al via i primi ricoveri

mediciromaTra polemiche e speranze, parte ufficialmente la nuova avventura dell'Ospedale dei Castelli,

ubicato nel tratto ariccino della via Nettunense.

Da ieri sera, infatti, sono ufficialmente operativi i turni del personale nel nuovo nosocomio – che mirà a servire il bacino castellano e parte del litorale provinciale
- così come comunicato dalla Asl Roma 6.
Da stamattina, inoltre, si stanno svolendo i primi ricoveri “programmati” per i pazienti, mentre a partire dalle ore 14 il nuovo ospedale dei Castelli entrerà a pieno titolo nella rete dell'emergenza dell'Ares 118. Ad annunciare il cronoprogramma è stato nelle scorse ore l'Assessore alla Sanità e all'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato. Mentre il presidente Nicola Zingaretti era intervenuto qualche giorno fa, ricordando che il “18 dicembre prossimo aprirà il nuovo Ospedale dei Castelli. Sarà un evento molto importante per la nostra regione e per tutto il Centro-Sud d'Italia".


Il Natale si accende al Parco Chigi di Ariccia con il Parco delle Favole

luminarie1I Castelli Romani si illuminano d'immenso.

E' tutto pronto, infatti, per l'apertura del “Parco delle Favole Incantate”,

all'interno della meravigliosa e storica location del Parco Chigi di Ariccia. L'inaugurazione della rinnovata esposizione delle

luminarie artistiche si terrà sabato 24 novembre, a partire dalle ore 17.30, in via dell'Uccelliera 1.
Giochi, attrazioni, iniziative per grandi e piccini, le mascotte di Batman, Spiderman e Pikachu. Questo il gustoso menù del pomeriggio di divertimento che vedrà, inoltre, la presenza - direttamente dalla trasmissione televisiva “Colorado” - di Alberto Farina e Nduccio: i due noti comici sono pronti a far ridere i visitatori con le loro battute ironiche e spiritose. Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto migliaia di persone giungere ad Ariccia da tutta Roma e da tutta Italia, dunque, torna lo splendido spettacolo di luci che sarà possibile ammirare fino al prossimo 20 gennaio 2019.

Il progetto, fanno sapere gli organizzatori della manifestazione, è stato realizzato appositamente per il Parco Chigi di Ariccia, risaltando le più belle favole della Walt Disney: da Frozen a Pinocchio e Babbo Natale, passando per tanti altri personaggi che hanno fatto la storia dei cartoni animati. All'ingresso della Piazza ariccina ci sarà un percorso illuminato da una stella cometa della lunghezza di sette metri, che indicherà a tutti i visitatori la strada da seguire sino al Parco Chigi. All'ingresso del Parco Chigi, tutti i personaggi saranno esposti con pannelli in forex illuminati, di misure variabili dai due ai sette metri. Inoltre, ogni fiaba avrà un libro che ne narrerà la storia, sagomato in forex di due metri per due, che aiuterà i visitatori a documentarsi e seguire il percorso. Insomma, sta per iniziare il fantastico viaggio nel “Parco delle Favole Incantate”, illuminato nel Natale e nell'universo dei cartoni animati, che sarà visitabile per tutto il periodo delle feste, e anche oltre.

Rivoluzione Animalista vicina ai giornalisti: "No al bavaglio"

giornalista“In queste ore tanti giornalisti sono in piazza per tutelare la libertà di stampa e contrastare la deriva di un linguaggio della politica fatto di insulti e minacce nei confronti di chi quotidianamente lavora per raccontare la società italiana. Un linguaggio illogico, fuori luogo, che Rivoluzione Animalista condanna con fermezza, esprimendo al contempo solidarietà ai tanti giornalisti italiani, molti dei quali impegnati a sviscerare storie di maltrattamenti nei confronti dei nostri amici animali. Noi siamo dalla parte della libertà di stampa, un principio costituzionalmente riconosciuto che va protetto e valorizzato”. Così, in una nota, il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Anche a Marino si vota per la segreteria regionale del Pd

sergioambrogianiE' tutto pronto a Marino in occasione delle elezioni per il segretario regionale del Partito Democratico e i delegati alla convenzione regionale, che si svolgeranno presso la sede del Partito Democratico, situata in via Silvio Pellico, 81, a Santa Maria delle Mole. Per sabato 27 ottobre è prevista, a partire dalle ore 17, l'apertura dei lavori, con la presentazione delle liste e delle linee politiche, collegate ai candidati. Mentre, il voto è fissato per domenica 28 ottobre, dalle ore 8 alle ore 14. “Questo voto è un momento di partecipazione molto importante, uno strumento democratico fondamentale per ridare voci alla base,agli iscritti, che chiedono fortemente il rilancio del Partito Democratico sui nostri territori. Personalmente, rivolgo il mio “in bocca al lupo” a tutti i candidati, nella consapevolezza maturata che, al di là di chi vincerà, si continuerà a lavorare con unità, coesione ed entusiamo per la gente e tra la gente”, ha commentato il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani.

Pd, Ambrogiani: "Basta polemiche. Subito congresso e linea chiara

sergioambrogiani“Basta polemiche, basta alzare inutili polveroni interni che fanno male solamente al Partito Democratico e prestano il fianco ai soliti speculatori politici di turno. Per il nostro partito è ormai giunto il momento di rinnovarsi, di proporre una linea politica chiara e netta, di tornare ad ascoltare territori e cittadini. Per questa ragione, reputo improcrastinabile fare il congresso nazionale prima delle Elezioni Europee e restituire immediatamente al Partito Democratico un percorso condiviso e concreto, che parta dalle reali esigenze e dai reali bisogni degli italiani. E' inutile nascondersi: stiamo attraversando un momento delicato, la sconfitta elettorale è stata cocente ed è palese che servono quella ricostruzione e quel rinnovamento che solo il congresso nazionale può stimolare”.

Così, in una nota, il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani.

Appia Antica, Ambrogiani: “M5S Regione non faccia come grillini di Marino”

appia antica"Per noi l'ampliamento del Parco regionale dell'Appia Antica rappresenta una assoluta prorità politica e istituzionale, già messa nero su bianco in una apposita mozione - a firma dei consiglieri del Partito Democratico di Marino, Franca Silvani, Gianfranco Venzanoni e Enrico Iozzi -, presentata nell'assise municipale di agosto e che, purtroppo, non ha incontrato il placet del sindaco Colizza e compagni, che a parole si professano intraprendenti difensori dell'ambiente ma, nella pratica, continuano a nascondere la polvere sotto il tappeto. Un atteggiamento contraddittorio, quello dei grillini marinesi, da cui auspico prendano le distanze i pentastellati in Regione Lazio che, sono convinto, sapranno lavorare in sinergia con la maggioranza di centrosinistra e con il presidente Leodori per l'approvazione definitiva dell'ampliamento del Parco dell'Appia Antica. E' necessaria una azione condivisa, che superi gli steccati ideologici e politici, che conduca alla tutela di uno dei patrimoni archeologici e naturalistici più apprezzati del territorio dei Castelli Romani, come peraltro accaduto per l'approvazione del piano d'assetto del Parco dei Castelli Romani”.

Così, in una nota, il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani