Giovedì, 21 Giugno 2018

Ultimo aggiornamento03:43:41 PM

  • Twitter
  • Info

Fenomenale successo di Forza Italia a Civitella San Paolo

civitellasanpaolo
Se su scala nazionale Forza Italia si è classificato come secondo partito all'interno della coalizione del centrodestra, il vero traguardo elettorale si è registrato nella provincia di Roma. Nel comune di Civitella San Paolo Forza Italia è diventato un punto cardine per la politica locale. È quanto dichiara il coordinatore FI Domenico Ercole in una sua nota:

“In media, tra Camera e Senato, Forza Italia ha costituito il 25% di tutta la coalizione di Centrodestra e si è imposto come primo partito tra gli alleati centristi. Malgrado la potente crescita nazionale della Lega sotto la guida di Salvini, il polo sovranista di matrice settentrionale si è fermato sotto la fazione di Silvio Berlusconi. Addirittura, a seguito di un’analisi delle urne regionali, a Civitella Forza Italia ha rappresentato quasi il 50% di tutta la coalizione. Rispetto alle ultime elezioni (Europee 2014), la percentuale del partito è aumentata del 35%. Per finire coi dati, la somma di tutte le preferenze forziste dei candidati al Consiglio Regionale è stata di gran lunga superiore a quella degli altri schieramenti, oltreché determinante ai fini della rispettive elezioni.

Il coordinamento locale ha ritrovato la sua linfa vitale: erano anni, infatti, che Forza Italia non raggiungesse risultati simili. Soprattutto, si è trattato di una vittoria maturata progressivamente . Gli attivisti e tutti i vicini al partito nel territorio non si sono adoperati alla ricerca di voti soltanto nell’ultimo mese di campagna elettorale ma l’elettorato è cresciuto con gradualità nel tempo. La campagna elettorale per molti è l’unico momento in cui “fare politica”, mentre per altri è puramente una grande raccolta. A giudicare dai risultati, si può affermare che a Civitella San Paolo Forza Italia ha raccolto molti frutti. Dopo la nomina del nuovo coordinatore, tanti esponenti sono venuti a visitare il borgo e a lasciare chiare testimonianze politiche. Fra i molti, è da menzionare la doppia visita –  in poco più di due mesi –  dell’uscente vicepresidente del Senato sen. Maurizio Gasparri, accolto tanto per l’inaugurazione quanto per un incontro con gli elettori. Lo stesso Gasparri ha manifestato gratitudine per l’accoglienza e ha confessato di adorare la storia e l’architettura della cittadina, con particolare riguardo all’imponente castello medievale.

La speranza è di proseguire con il lavoro fatto finora, verso futuri traguardi. Nel frattempo, gli attivisti e l’elettorato locale si godono la meritata vittoria, nata da un lavoro ad personam, come la  politica di una volta insegnava. È chiaro che l’impegno raddoppierà, affinché si consolidi ancora di più la situazione politica e la bandiera tricolore possa sventolare più alta nel cielo.

Certamente, da ora in poi, cambierà l’assetto partitico del territorio e Forza Italia sarà protagonista di ogni scelta riguardante la cosa pubblica che, fortunatamente, dal 5 marzo è diventata sempre più pubblica, in senso stretto”.

Francesco Vullo