Martedì, 19 Novembre 2019

Ultimo aggiornamento02:37:41 PM

  • Twitter
  • Info

METROPOLI

Marino, quel cartello della polemica a Due Santi

duesanticartello
“Sto seguendo con molta attenzione quanto sta avvenendo a Due Santi, piccola frazione del Comune di Marino,

dove ad agosto lungo la strada statale 140 è stato inserito un divieto di parcheggio e zona rimozione.

Una realtà, quella voluta dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, che

ha mandato su tutte le furie i residenti - da diversi anni abituati a posteggiare su quella porzione di asfalto

- che hanno scritto lettere di protesta al Comune di Marino e a Palazzo Valentini, senza ricevere soluzioni alcuna. La cosa grave è che quel divieto è stato affisso senza alcun preavviso e senza la comunicazione di soluzioni alternative, studiate nell'immediato e nel medio termine. Due Santi, e in particolare gli abitanti della Strada Statale 140, subiscono da anni il pericolo dell'alta velocità delle auto in salita e in discesa, con gravi rischi per l'attraversamento pedonale e le manovre di ingresso e uscita dai box: disagi e mancata sicurezza che i cittadini denunciano da tempo, ricevendo in cambio solo indifferenza istituzionale: prima dall’ex provincia di Zingaretti e adesso dalla Città Metropolitana della Raggi. E oggi tocca agli inefficienti sindaco Colizza e assessore Tammaro snobbare i residenti di Due Santi che chiedono semplicemente la possibilità di parcheggiare su quell’area demaniale in attesa di soluzioni alternative e definitive, con la garanzia dell’avvio dei lavori di messa in sicurezza e la creazione di marciapiedi, parcheggi, e autovelox. Richieste assolutamente legittime e sacrosante, verso le quali però l’amministrazione grillina di Marino sta facendo orecchie da mercante. Un comportamento istituzionale davvero vergognoso. Sollecitiamo Palazzo Colonna ad intervenire e stimolare una interlocuzione con la Città Metropolitana”.

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio di “Cambiamo!” ed ex sindaco di Marino, Adriano Palozzi.