Giovedì, 14 Novembre 2019

Ultimo aggiornamento02:00:36 PM

  • Twitter
  • Info

METROPOLI

Lazio, "Cambiamo" sbarca a Latina e Viterbo

logocambiamo“Cambiamo” continua a radicarsi con impegno ed entusiasmo su tutto territorio regionale del Lazio.

Il movimento politico, fortemente voluto insieme al presidente Giovanni Toti, sbarcherà venerdì 15 novembre

in terra pontina e viterbese, a dimostrazione che la nostra azione di rinnovamento prosegue con vigora e forza,

riscontrando grande adesione e importante partecipazione tra la gente”.  Così, in una nota, Adriano Palozzi,

consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di "Cambiamo", Pasquale Ciacciarelli, consigliere regionale del Lazio, e Mario Abbruzzese, ex presidente del Consiglio regionale del Lazio e attuale responsabile regionale del comitato promotore "Cambiamo" Lazio.

Due, dunque, gli appuntamenti in programma domani: l’iniziativa “Cambiamo con Toti arriva nella Tuscia” che si svolgerà a Tuscania, a Palazzo Fani, in via della Libertà 22, a partire dalle ore 17.30. (Sarà presente, tra gli altri, il responsabile del comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Viterbo) Pietro Lazzaroni, e la conferenza stampa di presentazione del comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Latina, presso l’Hotel Europa di Latina, in via Emanuele Filiberto, 14, a partire dalle ore 17 (Sarà presente anche Gina Cetrone, responsabile del comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Latina). Agli eventi parteciperanno cittadini, attivisti, amministratori ed esponenti locali”.

Cambiamo sbarca in provincia di Roma. Entusiamo e partecipazione


“Grande entusiasmo e forte partecipazione per la presentazione

del Comitato Promotore della Provincia di Roma di “Cambiamo!”,

andata in scena sabato 9 novembre, presso l'hotel Simon in via Calvi 9, a Pomezia.

All'evento hanno preso parte cittadini, attivisti, amministratori ed esponenti locali,

alla presenza di Adriano Palozzi, consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di 'Cambiamo', Pasquale Ciacciarelli, consigliere regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, ex presidente del Consiglio regionale del Lazio e attuale responsabile regionale del comitato promotore "Cambiamo" Lazio, e Massimiliano Giordani, consigliere comunale di Ardea e responsabile del comitato promotore "Cambiamo" Provincia di Roma. “Il comitato promotore “Cambiamo” Provincia di Roma è composto da trenta membri, espressione di tutti i quadranti territoriali della area metropolitana ed è a totale disposizione - spiegano Palozzi, Abbruzzese, Ciacciarelli e Giordani - di tutti coloro che intendono difendere e tutelare le istanze delle famiglie e credono in un centrodestra inclusivo, meritocratico e trasparente: Castelli Romani, litorale, Territori a Nord di Roma, Area tiburtina e sublancense fino al versante casilino e tuscolano, tutti i territori sono rappresentati in maniera efficace e concreta. A tutti loro dunque vogliamo rivolgere i migliori auguri di buon lavoro. Ci aspetta un impegno importante, complesso ma siamo convinti che tutti insieme riusciremo a fare grandi cose per il progetto ambizioso e innovativo, fortemente voluto dal presidente Giovanni Toti”. Di seguito i nomi dei componenti, oltre a Massimiliano Giordani: Attilio Arnese, Manrico Berti, Massimo Cacciotti, Gianluca Caratelli, Giancarlo Coltella, Umberto Crivellone, Roy Fawas Deiana, Anna Delle Chiaie, Mirko Di Buò, Gabriella Di Tommaso, Silvia Fidanza, Mara Fortuna, Luigi Galdiero, Romano Giovannetti, Roberto Grossi, Riccardo Iannuzzi, Gianluca Lauri, Francesco Lopez, Salvatore Orsomando, Mirta Paganelli, Giuliani Peretti, Giuseppe Pezzuto, Fausto Pietroni, Flavio Pucci, Joe Recchia, Stefano Roma, Mario Russo, Enzo Sparviero, Anna Maria Tarantino, Roberto Trinca. cambiamoprovroma

Rivoluzione Animalista contraria alla realizzazione del forno crematorio a Campagnano

rivoluzioneanimalista1“Rivoluzione Animalista è totalmente contraria alla realizzazione del forno crematorio

sul territorio cittadino di Campagnano di Roma. Quella dell’amministrazione comunale, infatti,

rappresenta una scelta scriteriata, illogica, che rischia di incidere negativamente sulla salute

degli abitanti di Campagnano e sugli animali, in particolare i volatili. D’altronde, viviamo in un territorio già duramente

colpito dall’inquinamento ambientale e reputiamo fuori luogo la costruzione di una struttura del genere, che potrebbe immettere nell’aria sostanze inquinanti come diossina e mercurio. Così facendo, il sindaco Fiorelli e la sua maggioranza stanno dimostrando impietosamente di tenere maggiormente all’interesse economico e privato piuttosto che al diritto alla salute della comunità cittadina e animale di Campagnano di Roma. Ci opporremo con tutti i mezzi democratici a disposizione per far tornare l’amministrazione sui propri passi: Rivoluzione Animalista dice no alla realizzazione del forno crematorio. Infine, vogliamo stigmatizzare con forza l’atteggiamento maleducato e irrispettoso del primo cittadino di Campagnano che ha chiuso per ben tre volte il telefono in faccia a un responsabile del nostro partito, “reo” soltanto di chiedere delucidazioni sul progetto di forno crematorio. Un atteggiamento, quello di Fulvio Fiorelli, inaccettabile e vergognoso. Il sindaco chieda scusa”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito “Rivoluzione Animalista”, Gabriella Caramanica.

Anguillara, il segretario Pd Benedetta Onori si dimette e passa a “Italia Viva”

benedettaonoriIl segretario del Partito Democratico di Anguillara Sabazia si dimette: passa ad Italia Viva

Già candidata al fianco di Roberto Giachetti durante il Congresso Nazionale con l’esperienza #sempreavanti, l’ex Segretario prosegue verso la strada riformista ed europeista al fianco di Matteo Renzi.

“Entusiasmo e coraggio. Queste le due parole che mi sono trovata a ripetere in questi ultimi giorni a chi mi domandava se ero consapevole del “salto nel vuoto”. Chi mi conosce bene, però, mi ha semplicemente augurato buona fortuna”- scrive Benedetta Onori.

“Ho scelto una strada nuova, che sentivo mia fin da subito, una visione del futuro coraggiosa e possibile. Servono risposte ai giovani nelle piazze, ai loro sogni, alle loro speranze. Abbiamo bisogno di scrollarci di dosso dinamiche e strategie ormai passate per costruire qualcosa di utile e di cui andar fieri. Come me, ci sono tantissimi ragazzi e ragazze pronti a mettersi in gioco, pronti a scommettere che qualcosa possa davvero cambiare, ma in meglio.
Ho scelto una strada che metta, finalmente, al centro il rispetto e il merito femminile: abbiamo il diritto e il dovere di affermarci, come donne e come madri”- prosegue l’ex Segretario.

“Ho sempre avuto il vizio di costruirmi da sola la strada, nella maggior parte delle volte in salita, ma mettendoci l’emozione. E continuerò a farlo, colpa magari anche della giovane età.
Auguro buona fortuna a chi mi ha accompagnato in questi anni, un’esperienza umana e formativa enorme.
E dico “l’Italia è Viva, non abbiate paura” a chi si unirà in questa grande avventura! ” conclude Benedetta Onori.

Riparte di slancio la nuova stagione de Il Tulipano Bianco

giordani2E’ ripartita con entusiasmo, professionalità e passione la nuova stagione de “Il Tulipano Bianco”,

associazione di promozione sociale che da tanti anni lavora al fianco e in sostegno

dei soggetti socialmente ed economicamente svantaggiati. Un percorso di solidarietà che si rinnova nel tempo e conferma

il buon lavoro e il grande impegno dell’associazione e dei suoi operatori.

Nelle ultime settimane, ad esempio, sono ripartiti due importanti progetti: “Orti e Rapporti” e “RealizzArti”. Anche quest’anno “Orti e Rapporti” si svolgerà presso l’istituto Ic Fidenae, nel III Municipio di Roma, dove i ragazzi, sulla scia dei mesi precedenti, saranno parte integrante di un percorso dalla grande valenza sociale, formativa e assistenziale: “Con l’obiettivo prioritario - sottolinea il presidente de “Il Tulipano Bianco”, Francesco Giordani - di accrescere nei ragazzi le competenze emotive ed affettive, attraverso la sinergia fra il fare - con l’orto - e il pensare - anche attraverso l’aiuto delle psicologhe che partecipano ai laboratori e coadiuvano l’esperto agronomo nelle attività legate alla creazione e alla cura dell’orto”.

Al via di slancio anche “RealizzArti”, il progetto fortemente voluto dall’associazione “Il Tulipano Bianco” e che si articola in laboratori gratuiti di musica, teatro e motricità, per minori e adulti con diverse abilità. Per l’espletamento delle attività formative c’è la splendida location all'interno del plesso G.G. Badini presso l’I.C. Regina Margherita, in zona Aventino, in I Municipio a Roma: “Siamo molto contenti per la riuscita di “Realizzarti” e sono convinto che il lavoro di squadra, quello vero basato su impegno, volontariato e solidarietà, potrà portare davvero a grandissimi risultati”, afferma il presidente Giordani. Che, poi, ricorda, come siano tanti altri i progetti in atto a Roma ma anche in altre Regione d’Italia: “Voglio innanzitutto sottolineare che per la realizzazione di questi due progetti è fondamentale la collaborazione con il Primo e il Terzo Municipio e i docenti delle strutture scolastiche coinvolte: persone ed istituzioni a cui rivolgiamo il nostro ringraziamento. Infine, questi e altri percorsi solidali sono possibili – conclude Giordani – soprattutto grazie a tutti quei cittadini che, destinando il loro5x1000 alla nostra associazione, ci permettono quotidianamente di aiutare il prossimo e regalare momenti di serenità a tanti ragazzi e alle loro famiglie”.

Marino, denunciato uomo per maltrattamenti di animali. Il commento

GABRIELLACARAMANICA-1“Apprendiamo che un cittadino di Marino è stato denunciato per avvelenamento,

maltrattamento e tentata uccisione di animali. L’uomo, 68enne, sarebbe stato sorpreso a posizionare polpette

avvelenate e, poi, denunciato alle autorità competenti. Siamo di fronte a un atto orribile, terrificante,

eticamente vergognoso, che testimonia a che punto possa giungere la pazzia umana e che avrebbe potuto mettere

a serio rischio la vita di qualche animale. Un gesto, inoltre, che conferma quanto ancora ci sia da lavorare in termini di prevenzione e sensibilizzazione pubblica. Tuttavia va sottolineato come, lì dove c’è la forza di denunciare certi comportamenti, tali fenomeni di maltrattamento possono essere contrastati e debellati: la dimostrazione lampante che la sinergia tra comunità e istituzioni è fondamentale per la tutela dei diritti animali. Per quanto concerne il caso specifico di Marino, auspichiamo che ci siano indagini rapide e concrete, che portino a una condanna esemplare del colpevole”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Marino, quel cartello della polemica a Due Santi

duesanticartello“Sto seguendo con molta attenzione quanto sta avvenendo a Due Santi, piccola frazione del Comune di Marino,

dove ad agosto lungo la strada statale 140 è stato inserito un divieto di parcheggio e zona rimozione.

Una realtà, quella voluta dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, che

ha mandato su tutte le furie i residenti - da diversi anni abituati a posteggiare su quella porzione di asfalto

- che hanno scritto lettere di protesta al Comune di Marino e a Palazzo Valentini, senza ricevere soluzioni alcuna. La cosa grave è che quel divieto è stato affisso senza alcun preavviso e senza la comunicazione di soluzioni alternative, studiate nell'immediato e nel medio termine. Due Santi, e in particolare gli abitanti della Strada Statale 140, subiscono da anni il pericolo dell'alta velocità delle auto in salita e in discesa, con gravi rischi per l'attraversamento pedonale e le manovre di ingresso e uscita dai box: disagi e mancata sicurezza che i cittadini denunciano da tempo, ricevendo in cambio solo indifferenza istituzionale: prima dall’ex provincia di Zingaretti e adesso dalla Città Metropolitana della Raggi. E oggi tocca agli inefficienti sindaco Colizza e assessore Tammaro snobbare i residenti di Due Santi che chiedono semplicemente la possibilità di parcheggiare su quell’area demaniale in attesa di soluzioni alternative e definitive, con la garanzia dell’avvio dei lavori di messa in sicurezza e la creazione di marciapiedi, parcheggi, e autovelox. Richieste assolutamente legittime e sacrosante, verso le quali però l’amministrazione grillina di Marino sta facendo orecchie da mercante. Un comportamento istituzionale davvero vergognoso. Sollecitiamo Palazzo Colonna ad intervenire e stimolare una interlocuzione con la Città Metropolitana”.

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio di “Cambiamo!” ed ex sindaco di Marino, Adriano Palozzi.

Terremoto, si chiede più impegno per le zone del reatino

terremotosismografo“Tra le priorità del nuovo governo e della Regione Lazio ci sia la ricostruzione. Le zone colpite dal sisma nel 2016, che ha portato devastazioni, morti e feriti, purtroppo vivono ancora

in una costante e preoccupante situazione di difficoltà. E’ necessario un reale e concreto cambio di passo. I tempi burocratico-amministrativi

sono troppo lunghi e la ripartenza di fatto non c’è mai stata. Le zone del reatino, in primis Accumoli e Amatrice hanno bisogno di risposte chiare e immediate.

Questo è quanto chiedono i cittadini e le tante attività locali. Anche la Regione Lazio, nell’ambito delle proprie competenze, dovrebbe essere certamente più incisiva:

in questo contesto, il presidente Zingaretti, deve fare di piu per far si che ci sia un sostegno concreto e rapido, a livello sociale, logistico e amministrativo”.

Così, in una nota, il presidente di Assotutela ed esponente di Fratelli d’Italia, Michel Emi Maritato

Marino, importante riunione del Pd: "Bene Zingaretti"

sergioambrogiani“Nella giornata di ieri, presso la sede PD di via Silvia Pellico a Santa Maria delle Mole, si è svolta una riunione condivisa e partecipata tra iscritti e non del Partito Democratico di Marino. Un incontro importante, durante il quale tutti insieme abbiamo fatto il punto sulla situazione politica nazionale. In maniera unanime è stato sottolineato il buon lavoro, svolto dal segretario nazionale Nicola Zingaretti, capace di tenere il nostro partito unito e forte nonostante il contesto politico delicato e complicato. Abbiamo espresso sostegno e appoggio al neo governo del Conte Bis che, adesso, ci aspettiamo adotti politiche e provvedimenti realmente vicini alle istanze della comunità. Inoltre, abbiamo esplicitato la nostra preoccupazione verso il comportamento delle destre, in particolare della Lega di Salvini che, andando oltre il legittimo diritto di critica e della libertà di espressione, continua a fomentare odio e disprezzo verso le istituzioni: un comportamento, quello di Salvini, pericoloso e deleterio. In questo senso, quindi, tutti siamo stati d’accordo nell’intenzione di spenderci sul territorio contro ogni forma di demagogia, populismo ed estremismo. Quella di ieri è stata solamente una delle numerose riunioni che il Partito Democratico intende concretizzare sul territorio di Marino, nella convinzione che dialogo e confronto sia le vere e uniche “armi” per il radicamento tra la gente”.

Così, in una nota, il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani.