Sabato, 04 Luglio 2020

Ultimo aggiornamento05:02:04 PM

  • Twitter
  • Info

METROPOLI

Marino, Cambiamo contro l'amministrazione comunale M5S

adrianopalozzitop“Cambiamo” Marino reputa assolutamente illogica e inopportuna la scelta del Comune di Marino, a trazione grillina, di costruire una palestra nel Parco Lupini, storico spazio ricreativo e sociale per tutta la comunità di Santa Maria delle Mole. Nessuno è contrario all’utilità di una struttura comunale dedicata alla attività didattica e sportiva, anzi, ma consideriamo una follia che essa venga edificata, in maniera impattante sull’ambiente circostante, sulla perimetrazione del campo da pallacanestro, situato nel parco stesso, sottraendo così centinaia e centinaia di metri quadri, oggi all’aperto e destinati a tante famiglie e ragazzi della nostra collettività. Il Comune di Marino avrebbe potuto e dovuto certamente vagliare altre location, invece ha deciso di insistere su un progetto che sta preoccupando tante persone e creando un marasma di critiche. Davvero una grande contraddizione. Consigliamo, dunque, all’inefficiente assessore Tammaro, anziché criticare demagogicamente le precedenti amministrazioni comunali di centrodestra, di concentrarsi piuttosto sul proprio fallimentare operato e, nello specifico, di ripensare la collocazione della palestra, come chiesto a gran voce da numerosi cittadini. Nel frattempo, sarà cura di “Cambiamo” fare una richiesta di accesso al Comune di Marino al fine di conoscere la procedura di natura urbanistica che ha permesso di poter approvare il progetto di edificazione della palestra e se tutte le procedure esperite rispettino la normativa vigente in materia di opere pubbliche e urbanistiche”.

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio ed ex sindaco di Marino, Adriano Palozzi, e il comitato di Cambiamo Marino.

Marino, muore Mariano Priori. Le parole di Ambrogiani

Sono estremamente addolorato per la scomparsa di Mariano Priori, grande uomo di sport che ha fatto tantissimo per la pallavolo di Marino e dei Castelli Romani.
Mariano era una persona brillante, una mente eccezionale, un uomo buono e generoso.
La sua morte lascia un vuoto incolmabile nella nostra comunità. Ci stringiamo alla sua famiglia in questo momento di grande dolore.marianopriori

Marino, Legambiente denuncia il degrado di Barco Colonna

“Scarichi di acque maleodoranti, eternit, termosifoni, lavatrici, materiali edili in quantità, vecchie canne fumarie, secchi di vernici, plastiche di vario genere, gommapiuma, moquette, paraurti di auto, lavandini e persino un carro frigo. Queste solo alcune delle scoperte che abbiamo fatto nel sopralluogo del tratto del Barco Colonna che da Marino arriva fino a via Vecchia di Velletri nel comune di Grottaferrata.”

Questo il commento che il circolo Legambiente “Appia Sud–Il riccio” ha aggiunto in premessa alla dettagliata segnalazione, corredata da foto, video e mappe, inviata una decina di giorni fa agli Enti competenti per la tutela di quel tratto di territorio, inserito nel bel mezzo del Parco Regionale dei Castelli Romani.

 

“Dopo alcune segnalazioni giunteci da cittadini amanti delle escursioni – raccontano i legambientini del circolo “Appia Sud–Il riccio” – abbiamo voluto fare, assieme con loro, delle verifiche sul campo per poter effettuare una relazione dettagliata e puntuale. Siamo partiti dall’ingresso del Barco Colonna in via Ferentum, nel Comune di Marino, risalendo quindi il Rio di Capo d’Acqua e i suoi costoni fino a via Vecchia di Velletri nel Comune di Grottaferrata. Lo scopo della nostra segnalazione – prosegue la nota degli ambientalisti del Cigno verde –, inviata al Parco dei Castelli, alla Regione Lazio, alla ASL e ai comuni di Marino e Grottaferrata, vuole essere quello di rendere nota, al di là di ogni dubbio, una situazione che riteniamo grave ed enormemente lesiva della qualità ambientale, storica e paesaggistica del territorio dei Comuni di Grottaferrata e Marino, compreso nei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. Per questo la nostra relazione è comprensiva di foto, video e mappe che dimostrano lo stato di degrado nel quale versa il Barco Colonna. Abbiamo trovmarinopalazzocolonna5ato una vera e propria discarica a cielo aperto. Ci auguriamo – concludono dal circolo “Appia Sud–Il riccio” di Legambiente – che questa nostra segnalazione venga presa sul serio e gli enti competenti si attivino subito per bonificare e riportare ad uno stato di normalità un’area vincolata così pregiata e delicata.”

Riapre il Centro orientamento lavoro del Comune di Viterbo

Centro orientamento lavoro del Comune di Viterbo, da domani la riapertura degli uffici ubicati in via Matteotti 52. A darne notizia è l'assessore al COL Alessia Mancini. Gli uffici saranno aperti al pubblico esclusivamente su appuntamento, il martedì e il giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. L'appuntamento potrà essere richiesto al numero 0761 268593 o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . L'ingresso sarà consentito agli utenti muniti di mascherina. Potrà accedere un utente alla volta. Verrà rilevata la temperatura corporea. In caso di temperatura superiore a 37,5* C non sarà consentito l'accesso. "Da domani riparte un importante servizio del Comune di Viterbo riguardante il mondo del lavoro - ha sottolineato l'assessore al Mancini -. Gli uffici riapriranno in totale sicurezza. Sia per il personale, sia per gli utenti". Viterbo09

Ciampino, approvato il bilancio 2019 ed piano industriale Asp

ciampinoL'assemblea dei soci di ASP Spa ha approvato il bilancio di esercizio per l’anno 2019 che chiude con un utile di 33.837 euro. L’utile raggiunto è superiore a quello che era stato previsto dal pre-consuntivo ed è più che triplo rispetto a quello del bilancio 2017 (-197mila euro). Il conto economico evidenzia un significativo miglioramento del margine operativo lordo MOL che si attesta a 1,028 milioni di euro pari al 4,5%. Tale risultato è stato determinato dalla sensibile riduzione dei costi operativi, effetto delle azioni di efficientamento portate avanti dal management, della rinegoziazione dei prezzi degli affidamenti in essere con i principali fornitori aziendali e della migliore proceduralizzazione per la fornitura di beni e servizi, con risparmi sui costi operativi esterni.

“Il bilancio del 2019 è certamente un bilancio di passaggio, come lo è stato appunto l’anno passato, caratterizzato da una stabilità che si è potuta iniziare a costruire solo dal momento nel quale mi sono insediata. Proprio in questi momenti di forte instabilità e cambiamento, la costatazione del riuscire da parte dell’Azienda nel mantenimento dei risultati di bilancio negli ultimi due anni senza grandi scossoni, fa emergere che ASP, dopo anni di bilanci in passivo, torna ad essere una società con i conti in regola. L’utile infatti chiude positivamente, fatto non di per sé scontato viste le note vicende che avevano portato l’azienda ad essere a rischio stabilità” - dichiara la Sindaca Daniela Ballico.

“Il dato più significativo che emerge, dai risultati di bilancio, è la capacità dell’azienda di generare buoni margini di redditività mantenendo sotto controllo il livello dei costi operativi. In particolare, l’incremento degli incassi e la riduzione dei costi operativi hanno consentito un significativo decremento dell’indebitamento finanziario e dell’indebitamento commerciale rispetto agli anni passati.” – dichiara l’Amm.ne Unico Dott. Arturo Accolla – “Significativo, e da sottolineare, è l’aumento della percentuale di acquisti effettuato tramite gara (prima del mio insediamento praticamente assente) che riporta l’azienda in un solco di trasparenza e legalità.

Un equilibrio consolidato, raggiunto grazie alla valorizzazione delle risorse e delle professionalità di ASP, che ci permette di guardare con fiducia al futuro.”

Per il 2020, il management aziendale è fortemente impegnato nel raggiungimento dei nuovi obiettivi strategici e nel rafforzamento del presidio sui processi chiave dell’Azienda ed infatti ASP, in stretta collaborazione con l’Amministrazione del Comune di Ciampino e dei Soci, metterà in campo tutti gli sforzi necessari per offrire un servizio sempre più valido e attento alle esigenze dei cittadini, migliorando anche le performance e le attività cosi illustrato nel nuovo Piano Industriale, approvato anch’esso in data odierna con l’obiettivo di rilanciare l’Azienda a seguito dell’emergenza sanitaria.

“Le azioni strategiche del Piano consentiranno di migliorare i servizi attualmente offerti al cittadino ed estendere il portafoglio di servizi, garantendo il contenimento dei costi, la tutela della salute del cittadino e l’efficienza operativa - continua l’Amm.ne Unico Dott. Arturo Accolla -

ASP punta a espandere il proprio business nel settore Farmaceutico con l’acquisizione di nuovi soci e la gestione di nuove farmacie oltre allo sviluppo della vendita all’ingrosso e della piattaforma e-commerce.

Le azioni strategiche attuate sui singoli business saranno supportate da azioni trasversali, aventi come obiettivo l’efficientamento dei costi grazie alla riorganizzazione dei servizi, la stipula di nuovi contratti di fornitura e il potenziamento del sistema informativo.

“Complessivamente il Piano prevede un importante incremento del Valore della Produzione (+31% rispetto al 2019) e un contenimento dei costi (con un risparmio del 28% rispetto al 2019 in arco piano). Si prevede che gli utili registrati nel triennio 2020-2022 verranno reinvestiti nella Società, proseguendo il percorso di crescita sostenibile avviato nel 2018.” Conclude l’Amm.ne Unico Dott. Arturo Accolla.

Anas, al via importanti lavori di riqualificazione

anas zAnas (Gruppo FS Italiane) ha avviato nella giornata odierna i lavori di manutenzione straordinaria per le gallerie “S. Pietro” al km 107,600, "Sigillo” al km 107,300 sulla SS4 Salaria all’altezza del Comune di Posta in provincia di Rieti.

Gli interventi riguarderanno sia il risanamento idraulico del rivestimento delle gallerie e sia il ripristino strutturale per un importo di 2,7 milioni di euro e dureranno 365 giorni.

Al fine di garantire la sicurezza per l’utenza in transito e per il personale coinvolto nei pressi dell’area di cantiere verrà istituito il senso unico alternato nella fascia oraria 07.00 / 18.00 esclusi i giorni festivi.
Il completamento è previsto per il 4 giugno 2021

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Marino: Acea interviene sulla criticità di Parco Nicolò

nicolò riparazione“La nostra segnalazione è stata utile. Ieri, dopo neanche ventiquattro ore dalla nostra civile protesta diffusa sui mezzi di informazione, gli operai di Bacino Sud per conto di Acea Ato 2 sono intervenuti per ripristinare la grossa rottura che aveva reso Parco Nicolò, ormai da una settimana, un vero e proprio acquitrino rendendo inaccessibile l’area giochi. L’apertura degli scavi per i lavori di riparazione ha confermato una  grossa rottura di una tubatura, tant’è che si è levato da terra un getto d’acqua potentissimo dandoci la conferma che in questi giorni, forse mesi, lo spreco d’acqua pubblica è stato enorme a discapito dei contribuenti. Auspichiamo, per il futuro, che non servano segnalazioni sui mezzi di informazione per attivare l’amministrazione comunale e Acea Ato2”. Così in una nota i Consiglieri Comunali del Partito Democratico Franca Silvani e Gianfranco Venanzoni e dell’Unione di Centrosinistra Enrico Iozzi. 

"Gra al buio per un ampio tratto. Anas chiarisca"

“Illuminazione a tratti lungo il Grande Raccordo Agraalbuionulare, il più importante sistema viario della Capitale d’Italia. La scorsa notte, infatti, numerosi i lampioni spenti e un ampio tratti al buio lungo il tracciato del Gra, tra le uscite Pontina e via del Mare. A nostro giudizio, si tratta di una situazione grave e pericolosa, che diminuisce in maniera concreta la sicurezza di automobilisti e centauri. Per questa motivazione chiediamo all’Anas le ragioni di questa precarietà e sollecitiamo un intervento tempestivo al fine di risolvere il problema. Non c’è bisogno di ricordare che il Grande Raccordo Anulare è una delle arterie più trafficate d’Italia”.
Così, in una nota, l Avv. Massimo Baldi Pergami Belluzzi capo dell apparato legale dell’associazione Assotutela.

Coronavirus, Ambrogiani sull'attuale momento politico

“Ce la faremo”. Questo slogan si è rilevato un ottimo incoraggiamento per la nostra Italia che a piccoli ma importanti passi sta cercando di uscire fuori dall’emergenza Coronavirus, grazie alle misure di contenimento stabilite dal Governo e grazie alla capacità degli italiani di seguirle con spirito di sacrificio e senso di responsabilità. La nostra Nazione è finalmente risultata un nucleo unitario, resistente, ricco di orgoglio e serietà. In questo contesto, la destra presente in Parlamento demagogicamente tuona ma noi le rispondiamo che l'impazienza è cieca, sobillare all'insubordinazione, in una fase così delicata, non è una grande prova di responsabilità. Anzi, a nostro giudizio, sarebbe più utile al Paese proporre idee, progetti, e non fare una gara a chi la spara più grossa. Non organizziamo uno scontro tra salute e benessere: questi due principi vanno insieme, poichè senza la prima non c'è ripartenza. In questa fase, tante misure economiche sono state messe in campo, e ognuno adesso deve fare la sua parte, banche comprese. Non c’è nulla di più devastante delle aspettative deluse, gli italiani davvero non lo meritano. Al Pd l'opinione pubblica attribuisce competenza, affidabilità, e noi da parte nostra non li deluderemo. Insieme ce la faremo”.

Così, in una nota, il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani.sergioambrogiani