Mango kids: stile low cost

mango kids
di Valentina Carboni

Continua la sua espansione. Determinati a conquistare tutti i target del mercato del fast-fashion, Mango decide di dedicarsi anche ai più piccoli della famiglia. Una notizia sconvolgente per tutte le mamme, soprattutto italiane che per comprare dei vestiti alla moda ai loro figli erano costrette a spendere cifre esorbitanti. Trovare vestiti stilosi ma economici è difficilissimo, gli unici gruppi che oltre a cercar di ridurre il prezzo di vendita, si occupano anche del design sono, o meglio erano solo, Zara e H&M. Mango Kids arriverà nei negozi a settembre con le nuove collezioni autunno-inverno 2013/2014 e si rivolgerà sia ai maschietti che alle femminucce di età compresa tra i 3 e i 12 anni. E per gli adolescenti è già in cantiere Mango Rebels che si occuperà dei teenagers tra i 14 e i 22 anni. Ogni collezione avrà il suo spazio personalizzato dentro i monomarca Mango, finchè non cresceranno fino a diventare negozi indipendenti, com’è già successo per Mango H.E., la linea uomo. La filosofia di questa nuova collezione non è vestire i bambini come degli adulti, ma colpire direttamente gli adulti, che sono coloro che decidono e comprano per i loro bambini. La moda Mango è basata sulle tendenze del momento e su quello che chiamano mini-me, vestiti della collezione principale adattati al pubblico infantile. Per familiarizzare i clienti, Mango ha previsto un’anteprima per ìl 18 luglio sul sito di shopping on-line, di modo da poter sbirciare qualche piccolo acquisto prima che arrivi nei punti vendita.