La lotta all'Aids. Ovs si lancia nel sociale

ovs aids
di Valentina Carboni

Anche Ovs, la catena low cost del Gruppo Coin, ha deciso di lanciarsi nel sociale, pormuovendo un progetto a favore della lotta contro l’Aids. Ha chiesto a undici figli di artisti cresciuti nell’universo della moda (Lavinia Biagiotti, Rachele Cavalli, Louis Marie de Castelbajac, Maria Sole Ferragamo, Marta Ferri, Alessandra Gucci, Alice Lemoine, Talitha Puri Negri, Lola e Rocco Toscani, Francesca Versace) di disegnare ognuno un top o una t-shirt su questo tema, di modo che i compratori possano donare dinero in beneficenza acquistando un prodotto di “marca”. Anche per la campagna pubblicitaria Ovs ha voluto chimare un figlio d’arte: Rocco Toscani, figlio di Oliviero Toscani. Questa capsule collection esclusiva è stata chiamata: “Make love with” e il suo ricavato contribuirà a sostenere la campagna “Getting to Zero” promossa dell’associazione mondiale UnAids dell’Onu, che vorrebbe azzerare i nuovi casi d’infezione entro il 2015. Sono state prodotte intorno alle sessantamila t-shirt, e il loro prezzo varia dai 19,90euro per i modelli più semplici, ai 29,90euro per i modelli più costruiti. La collezione è stata lanciata ufficialmente con una grande festa il ventisette novembre 2012 a Milano, ma sono state messe in vendita a partire dal 1° dicembre, in occasione della giornata mondiale contro l’AIDS. La collezione è stata commercializzata in circa duecento punti vendita OVS in tutta Italia e, per la prima volta, anche on-line sul sito di e-commerce rinnovato dell’insegna www.ovs.it.